Definizione carne

La carne è la parte muscolare del corpo degli animali e dell'essere umano. Il termine ha diversi usi e significati a seconda del contesto.

carne

L'uso più frequente si riferisce alla carne commestibile di animali terrestri come la mucca, il maiale, l'agnello, ecc. È uno degli alimenti più importanti perché forniscono proteine, grassi e minerali. Ad esempio: "Tre giorni fa non mangio carne", "Dicono che in Argentina si può mangiare la carne migliore del mondo", "Oggi voglio avere carne al forno con patate" .

Oltre a quanto sopra, dobbiamo notare che, di norma, la carne è solitamente divisa in due grandi gruppi:
• Carne rossa. Questo è caratterizzato dall'avere il colore che gli dà il nome, perché suppone un maggior lavoro digestivo quando ingerito e perché dà all'organismo proteine ​​di alta qualità. Tutto questo senza dimenticare che contribuisce a livelli importanti di ferro, vitamina B o fosforo. All'interno di questa sezione sono l'agnello, manzo o manzo.
• carne bianca Rispetto al precedente, potremmo dire che è più leggera, che ha un colore più bianco e che contribuisce con meno calorie. Tra i più significativi di questa tipologia ci sono carne di pollo, maiale, tacchino ... I principali benefici che dà all'organismo umano sono i suoi importanti contributi di fosforo e potassio, aiuta a prevenire malattie come l'osteoporosi o problemi respiratori acuto, riduce i crampi e ha la particolarità che può essere consumato in molti modi diversi.

Oltre a questa classificazione, possiamo determinare che la carne può anche essere raggruppata in base all'animale che ne deriva. In questo modo avremmo il seguente:
• Maiale
• Di manzo.
• Di pecore o capre.
• Di uccelli.
• Caccia, che include pernice, piccione, cinghiale, lepre, coniglio, cervo ...
• Altri. Questa sezione è composta da cavallo, struzzo, cammello o carne di balena, tra gli altri. Potremmo dire che si tratta di carni molto specifiche che non vengono consumate in tutto il pianeta.

Gli animali che mangiano solo carne sono conosciuti come carnivori ; d'altra parte, quelli che non mangiano carne e mangiano piante sono chiamati erbivori . L'essere umano è nel gruppo degli onnivori, dal momento che mangia carne e piante.

Circa 1.000 composti chimici danno il sapore alla carne, inclusi carboidrati, alcoli, furani e altri tipi. La guarigione e il tipo di conservazione influenzano anche il sapore.

Il consumo di carne, per molti, presuppone una presa di posizione sociale o politica. I vegetariani sottolineano che gli animali si sentono e che il loro sacrificio, quindi, è un omicidio.

Nella religione, la nozione di carne è usata in opposizione al divino. A differenza dello spirituale, la carne è associata al corpo e spesso assume un significato peccaminoso: "Io ho buona volontà, ma la carne è debole ", "I giovani non dovrebbero darsi ai piaceri della carne" .

La carne, infine, è la parte del frutto che si trova sotto la pelle o la pelle.

Raccomandato
  • definizione popolare: protezione

    protezione

    La protezione , dal latino protectĭo , è l' azione e l'effetto di proteggere (proteggere, difendere o proteggere qualcosa o qualcuno). La protezione è una cura preventiva prima di un possibile rischio o problema. Ad esempio: "Una madre dovrebbe sempre dare protezione al suo bambino" , "La donna minacciata ha chiesto la protezione della polizia" , "Se hai intenzione di fare sesso con un partner occasionale, non dimenticare di usare la protezione" . L
  • definizione popolare: grappolo

    grappolo

    Il cluster è un concetto che deriva dalla lingua latina ( racemus ). Di solito è usato per nominare quei frutti o fiori che condividono uno stelo o che formano certe ramificazioni; tra i più noti sono l'uva, la ciliegia e la banana. Ad esempio: "Vado al supermercato a comprare grappoli d'uva" , "Per fare questo dolce hai bisogno di un mazzo di ciliegie" , "Ieri ho comprato un grappolo con quattro banane e ho speso più di dieci pesos" . Pe
  • definizione popolare: illuminazione

    illuminazione

    L'illuminazione , dal latino illuminatio , è l' azione e l'effetto dell'illuminazione . Questo verbo si riferisce all'illuminazione o alla luce e richiede sempre un oggetto diretto, qualcosa o qualcuno che dia chiarezza. È noto come illuminazione, quindi, per il set di luci che viene installato in un determinato luogo con l'intenzione di influenzarlo visivamente .
  • definizione popolare: determinante

    determinante

    Il primo passo che è necessario dare è chiarire l'origine etimologica del termine determinante. In questo senso, dobbiamo dire che emana dal latino, e più precisamente dal verbo "determinare", che può essere tradotto come "per esprimere un'idea accuratamente". Questa parola latina è composta da due parti chiaramente delimitate: il prefisso "de", che è sinonimo di "direzione di qualcosa dall'alto verso il basso", e il verbo "terminare", che equivale a "mettere un limite". Dete
  • definizione popolare: orzo

    orzo

    La parola latina cibāta venne alla nostra lingua come orzo . Parola latina che, a sua volta, deriva dal verbo "cibare", che può essere tradotto come "mangime" o "cibo agricolo da ingrasso". Questo è il nome di una pianta che appartiene al gruppo di erbe di famiglia e che, per le sue caratteristiche, assomiglia al grano . L
  • definizione popolare: regione

    regione

    Il concetto di regione (dal latino regĭo ) si riferisce a una porzione di territorio determinata da certe caratteristiche comuni o da circostanze particolari, come il clima, la topografia o la forma di governo . Una regione è anche una divisione territoriale , definita da questioni geografiche, storiche e sociali, che ha diverse suddivisioni, come dipartimenti, province, città e altri. U