Definizione platino

Il platino è un elemento chimico che non ha una presenza abbondante sul nostro pianeta. Questo metallo, di numero atomico 78, ha un tono argentato e può essere trovato in leghe, integrate con alcuni minerali o sotto forma di grani.

* questo metallo è molto apprezzato nel campo della gioielleria, data la sua purezza (negli Stati Uniti e in Europa è di solito intorno al 95%, mentre negli altri paesi può essere il 10% in meno) e la sua bellezza, così come le sue proprietà, questo lo rende molto particolare;

* Il platino viene anche utilizzato per produrre cavi in ​​fibra ottica e dischi rigidi. Dato il costante aumento della popolarità dei dispositivi che fanno uso di questi componenti, è logico supporre che la domanda di platino continuerà a crescere;

* fabbricazione di termistori e termocoppie, dispositivi utilizzati per misurare la temperatura nell'industria dell'acciaio, dei semiconduttori e del vetro, o come rivelatori a infrarossi in vari campi, compreso l'esercito;

* esplosivi e fertilizzanti, come una garza per sottoporre l'ammoniaca a una reazione catalitica e farla diventare acido nitrico;

* produzione di siliconi in vari settori industriali, quali l'edilizia, l'automotive e l'aerospaziale;

* produzione di vetro e plastica rinforzata con fibra di vetro;

* Il platino è anche usato nei farmaci per combattere il cancro e negli impianti, oltre alle leghe per restauro dentale e dispositivi di neurochirurgia;

* come catalizzatore nello sviluppo di celle a combustibile (utilizzate per la generazione di energia elettrica, con l'obiettivo di sostituire i motori a combustione interna).

Nell'industria musicale, è noto come Platinum Disc per la certificazione che ottiene un album raggiungendo un certo numero di copie vendute. La quantità di dischi che devono essere venduti per ricevere il disco di platino varia in base al paese.

Raccomandato
  • definizione: psicopedagogia

    psicopedagogia

    La psicopedagogia è la branca della psicologia che è responsabile dei fenomeni psicologici per raggiungere una formulazione più appropriata dei metodi di insegnamento e pedagogici. È responsabile dei fondamenti della materia e dell'oggetto della conoscenza e della loro interrelazione con la lingua e l'influenza socio-storica, nel contesto dei processi quotidiani di apprendimento . In
  • definizione: preesistente

    preesistente

    Preesistente è l' aggettivo usato per qualificare ciò che esiste prima . Il verbo preesistente, d'altra parte, si riferisce a ciò che esiste prima di qualcosa. Ad esempio: "Gli investigatori cercano di determinare se esistesse un crimine preesistente" , "Per costruire il nuovo museo, la costruzione preesistente è stata demolita" , "Non intendiamo fare una rivoluzione: vogliamo migliorare il processo preesistente" . Il
  • definizione: diligenza

    diligenza

    In latino è dove troviamo l'origine etimologica della parola diligenza. In particolare, è il risultato dei seguenti elementi di quella lingua: • Il prefisso "di-", che indica la separazione. • Il verbo "legere", che può essere tradotto come "separato o scelto". • Il
  • definizione: punti collineari

    punti collineari

    Il punto è una nozione che può riferirsi a diverse questioni: un segno, un cerchio, un luogo, un argomento o un'unità di punteggio sono punti. Collinear , d'altra parte, è usato per descrivere due o più elementi che sono nella stessa linea . La nozione di punti collineari appare in geometria per riferirsi ai punti che si trovano sulla stessa linea . Per
  • definizione: gorilla

    gorilla

    Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), la radice etimologica del gorilla si trova nella parola greca Gorillai , che si traduce come "tribù di donne pelose" . Questo termine deriva dal gorilla scientifico latino, che presto arrivò alla nostra lingua come il gorilla. Un gorilla è un animale mammifero che fa parte del gruppo dei primati . V
  • definizione: ausiliario

    ausiliario

    Dalla parola latina auxiliāris , ausiliare è un termine usato per descrivere ciò che aiuta . L' azione di ausiliari, d'altra parte, consiste nel fornire collaborazione o qualche tipo di assistenza . L'ausiliare, quindi, può apparire come un aggettivo o come un verbo . Ad esempio: "Abbiamo un posto vacante come assistente amministrativo: se sei interessato, puoi lasciare il tuo curriculum vitae alla reception" , "Puoi andare ad aiutare mia madre? Pe