Definizione grammatica

La grammatica è la scienza che ha come oggetto di studio le componenti di un linguaggio e le sue combinazioni. Il concetto trova la sua origine nel termine latino grammatĭca e si riferisce, d'altro canto, all'arte di padroneggiare correttamente un linguaggio, sia dal parlato che dalla scrittura.

grammatica

Per comprendere meglio questi significati, possiamo stabilire una frase come esempio: "Sara studiava inglese perché voleva ottenere la prima certificazione per la quale la sua insegnante ha sempre lavorato con lei la grammatica della lingua perché era il modo per ottenere l'approvazione e ottenere la laurea".

La grammatica, quindi, può essere definita come il gruppo di principi, regole e precetti che governano l'uso di una particolare lingua (a questo proposito, va detto che ogni lingua ha una sua grammatica). Come scienza, è contemplato come parte della linguistica.

Lo studio del linguaggio consiste di quattro livelli: il livello fonetico-fonologico, il livello sintattico-morfologico, il livello lessico-semantico e il livello pragmatico . Anche se le differenze tra questi livelli mancano di precisione, lo studio della grammatica è solitamente limitato al piano sintattico-morfologico.

Sulla base di quanto affermato nel paragrafo precedente, possiamo stabilire, pertanto, che quando si studia la grammatica di una lingua specifica, viene affrontato da diversi punti di vista. Quindi, in primo luogo, impari tutto ciò che riguarda la fonetica, che è la produzione di suoni. Allo stesso modo, si pone l'accento su cosa sia la morfologia, cioè la costruzione delle parole.

Né sarà ignorata la sintassi della lingua, che consiste nello studio di come le parole sono combinate e di come sono le relazioni tra loro; la semantica che ruota intorno alla costruzione di espressioni; e infine l'etimologia grazie alla quale viene analizzata l'origine delle parole che compongono il linguaggio in questione.

Oltre a tutto ciò che è stato citato, bisogna sottolineare che coloro che iniziarono a sviluppare e sviluppare la grammatica furono i Greci tra i quali spiccarono, oltre ad Aristotele o Socrate, le Casse di Malone che nel II secolo aC era direttore della Biblioteca di Pergamo. Insieme a questa figura non dobbiamo trascurare l'Elito Donato che era caratterizzato dall'essere la più importante grammatica della lingua latina durante il IV secolo.

Tuttavia, deve essere chiarito che il documento più antico sulla grammatica è datato 480 aC in India ed è stato realizzato da Pánini. Il nome di questo è Astadhiaia .

Tra le diverse classi grammaticali o approcci nell'analisi di questa disciplina si può citare la grammatica del tipo prescrittivo o normativo (presenta, in modo autorevole, le regole di utilizzo per una lingua specifica, ignorando le costruzioni non standardizzate), la grammatica descrittiva (descrive l'uso corrente di una lingua, senza giudicare in modo prescrittivo), la grammatica tradizionale (idee sulla grammatica che sono state ereditate dalla Grecia e da Roma), la grammatica funzionale (che fornisce una prospettiva generale in relazione all'organizzazione di linguaggio naturale), grammatica generativa (un approccio formale allo studio sintattico delle lingue) e grammatica formale (che compaiono nella linguistica computazionale).

Lo spagnolo, per esempio, è considerato una lingua con una natura flessiva e flessiva (da usare, in generale, una flessione per marcare i collegamenti tra i suoi elementi) e presenta una grammatica simile a quella delle altre lingue romanze.

Raccomandato
  • definizione: pascolo

    pascolo

    Con gli antecedenti in lingua latina ( pastus ), l' erba è il nome generico che riceve diverse erbe . L'erba è il cibo vegetale che cresce nel terreno dei campi e che è destinato all'alimentazione degli animali. Il bestiame , quindi, ha il suo sostentamento nel pascolo. Questo alimento consente di nutrire il bestiame in modo economico e semplice: pecore, capre, mucche e altri animali possono pascolare (mangiare erba) liberamente o sotto la tutela di un pastore . M
  • definizione: diocesi

    diocesi

    Una parola dal greco bizantino ( dioíkēsis ) passò al tardo latino ( dioecēsis ) prima di raggiungere la nostra lingua come diocesi . Questo è il nome del territorio sul quale ha giurisdizione un vescovo . Va ricordato che un vescovo è un superiore ecclesiastico . Avere giurisdizione, d'altra parte, implica avere l' autorità di amministrare o governare. Una d
  • definizione: emancipazione

    emancipazione

    Dalla parola latina emancipatio , l' emancipazione è l' atto e il risultato dell'emancipazione o dell'emancipazione . Questo verbo (emancipare), d'altra parte, allude alla liberazione di una dipendenza o sottomissione . Ad esempio: "Questo governo lavorerà a favore dell'emancipazione dei giovani" , "Quando un popolo vuole la sua emancipazione, nessuno può fermarlo" , "L'emancipazione delle donne deve essere un obiettivo primario dell'intera società: non può continuare violenza sessista nel XXI secolo " . Si
  • definizione: brina

    brina

    Il gelo si verifica quando la rugiada notturna si congela a causa delle basse temperature . Questo fenomeno si verifica in molte regioni durante l'inverno, o anche in altre stagioni quando fa molto freddo . La rugiada sorge quando il vapore dell'aria, per il freddo notturno, si condensa e diventa gocce che appaiono su superfici diverse
  • definizione: oculista

    oculista

    Anche il latino, devi partire per trovare l'origine etimologica del termine oculista che ora ci occupa. Ed è il risultato dell'unione di due parole di quella lingua: • Il sostantivo "oculus", che è sinonimo di "occhio". • Il suffisso "-ista", che viene utilizzato per indicare la professione. Un o
  • definizione: collegamento

    collegamento

    Link è un termine inglese che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). In spagnolo, il concetto equivalente è il collegamento : connessione, unione. Al di là del suo linguaggio di origine, l'idea del collegamento appare spesso nel campo della tecnologia dell'informazione , più precisamente nel contesto di Internet . Un