Definizione tenore

Il tenore è un concetto che può venire da due diverse fonti etimologiche: il tenore latino, che deriva dal tenēre, o il tenore italiano. Il termine, in questo modo, ha significati diversi.

tenore

Quando la parola viene considerata dalla sua origine in latino, si riferisce allo stato, al contenuto, alla natura o alla disposizione di qualcosa. Ad esempio: "Sono stato sorpreso dal governatore quando ho tenuto un discorso su questo tenore", "Non dobbiamo minimizzare il tenore di questi problemi poiché hanno un effetto molto importante su bambini e adolescenti", "Il presidente era preoccupato per il tenore delle proteste che hanno avuto luogo la notte scorsa " .

Se il tenore viene dalla lingua italiana, tuttavia, la nozione è usata per menzionare il tipo di voce che, in base alla sua posizione, è tra il baritono e le voci contralto . L'individuo che ha questa voce e lo strumento con questo atteggiamento è anche noto come tenore: "L'italiano Luciano Pavarotti è stato uno dei più importanti tenori della storia", "Domani parteciperò ad un concerto del tenore spagnolo Plácido Domingo ", " Hai una voce da tenore, non hai mai pensato di diventare un cantante? "

In base ai diversi tipi di voci riconosciute in questo intervallo, è possibile classificare i tenori in modi diversi. Si chiama tenore lirico alla voce più potente e ferma. Il tenore lirico spinto, il tenore lirico leggero, il tenore leggero, il tenore eroico, il tenore drammatico, il tenore mozartiano e il tenore rossiniano sono altri tipi di tenori.

tenore Il tenore è, senza dubbio, la corda più acclamata dal pubblico dell'opera, ma anche da coloro che si avvicinano alle voci dei testi per ascoltare versioni "più intense" di canzoni popolari, sia antiche che attuali. Anche se i soprani più eccezionali sono in grado di fare arrangiamenti e ornamenti impensabili con una voce maschile (essenzialmente a causa delle differenze nella loro formazione vocale), le donne di solito non raggiungono un successo così massiccio come gli uomini, ma il mercato li mantiene per lo più entro i limiti della musica accademica, con chiare eccezioni come nel caso di Sumi Jo .

Le voci maschili e femminili non sono così diverse come le scuole tradizionali cercano di mostrare al pubblico: in fondo, dovremmo pensare a stringhe più o meno acuminate, con particolarità in ciò che rende il timbro, la tessitura e l'elasticità, ma non così tanto se appartengono a un uomo o una donna. Non ci sono molti esempi di cantanti che hanno superato questa barriera culturale, ma il tenore italiano William Matteuzzi è uno di questi: con la sua incredibile agilità e la sua estensione fuori serie è stato in grado di eseguire passaggi di coloratura come quasi nessun altro, con abbellimenti comparabili a quelli di un soprano.

Per ragioni che sono probabilmente dovute al maschilismo, i tenori di solito ricevono un addestramento che "indurisce le loro voci", che li porta a cantare in modo apparentemente rigido, cosa molto rara nelle donne con archi equivalenti, poiché ciò impedirebbe loro di affrontare il brani impossibili che molti compositori hanno creato per loro attraverso la storia dell'opera e della musica da camera. Ciò non significa che i tenori trattino le loro corde vocali in modo aggressivo, ma che il suono che producono, anche nei momenti di tenerezza o morbidezza, di solito sembra più intenso e robusto del necessario.

Questo è legato al fatto che i tenori più famosi tendono ad essere quelli di voci più drammatiche, cioè quelle capaci di interpretare le opere più intense e tragiche, mentre quelli che dedicano le loro carriere alle composizioni di coloratura e opera buffa sono noti all'interno delle aree più specializzate.

Raccomandato
  • definizione: Disegno a mano libera

    Disegno a mano libera

    Un disegno è una rappresentazione grafica di un'immagine, creata attraverso delineazioni e tratti. In base alle sue caratteristiche, è possibile qualificare i disegni in modi diversi. Il disegno a mano libera è quello che viene eseguito direttamente , senza schizzo precedente e senza correzioni o modifiche successive. È
  • definizione: epicentro

    epicentro

    La parola greca epíkentros , che allude a ciò che è "al centro" , arrivò al latino come epicentrum e presto derivò nella nostra lingua in epicentro . Il concetto è usato per chiamare il centro superficiale della regione colpita da un terremoto . L'epicentro si trova sull'ipocentro : il punto interno della crosta terrestre in cui ha origine il terremoto o il terremoto. Va r
  • definizione: benessere

    benessere

    La nozione di benessere si riferisce all'insieme di quelle cose che sono necessarie per vivere bene . Il denaro per soddisfare i bisogni materiali, la salute, il tempo libero e le relazioni sane sono alcuni dei problemi che rendono il benessere di una persona. È un concetto di soggettività , che può avere rappresentazioni molto diverse nella mente di ogni individuo, poiché il benessere è strettamente correlato ai bisogni e ai gusti delle persone. Tut
  • definizione: disgiunzione

    disgiunzione

    Prima di determinare il significato della parola disgiunzione, è interessante che chiariamo la sua origine etimologica. In particolare, possiamo dire che emana dal latino, e più esattamente dalla parola "disiunctio", che è il risultato della somma di tre componenti: il prefisso "dis-", che equivale a "separazione"; il sostantivo "iunctus", che può essere tradotto come "unito"; e infine il suffisso "-ción", che agisce come sinonimo di "azione ed effetto". La
  • definizione: distorsione

    distorsione

    La distorsione della parola del tardo latino è venuta nella nostra lingua come distorsione . Il concetto ha diversi significati: il primo menzionato nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce a una svolta . Una distorsione, in questo senso, può riferirsi a una distorsione , una lussazione o un altro tipo di lesione fisica legata a un tratto improvviso, violento o forzato.
  • definizione: incidente stradale

    incidente stradale

    Un incidente è chiamato un evento che provoca un danno involontario o che altera il solito stato di un evento. Il transito , d'altra parte, è l' atto di transitare (andando da un posto all'altro, viaggiando). L' idea di un incidente stradale è legata alla contingenza che si verifica sulle strade pubbliche e che coinvolge uno o più veicoli . Va