Definizione asistencialismo

L'assistenzialismo è chiamato un modo per fornire assistenza : aiuto, collaborazione o supporto. Il concetto è generalmente usato, in generale, rispetto all'obbligo dei governi di aiutare i loro cittadini a soddisfare i bisogni fondamentali quando le persone non possono farlo da soli.

assistenzialismo

A causa di vari problemi economici e sociali, è comune che molte persone non paghino le loro spese essenziali (legate all'abitazione, alla salute, all'istruzione, ecc.). Questo è il motivo per cui lo Stato deve assisterli. Questa particolarità stabilisce una relazione di dipendenza che mina la dignità individuale : il soggetto dipende dallo Stato, più precisamente dai governi che lo amministrano, per sopravvivere.

In questo modo, l'assistenzialismo acquisisce una carica negativa . Le persone hanno bisogno dell'aiuto del governo, che è costantemente rafforzato da esso. L'assistenzialismo, in questo contesto, consiste nel fornire risorse ai cittadini per soddisfare alcuni dei loro bisogni, ma senza favorire la loro emancipazione dalla dipendenza dello stato . In altre parole: i governanti potrebbero trovare conveniente sviluppare piani per aiutare i poveri in modo che li paghino con il loro voto alle elezioni con l'intenzione di continuare ad ottenere vestiti e cibo. D'altra parte, se dovessero generare reali posizioni occupazionali e piattaforme di reinserimento sociale che consentano alle persone più svantaggiate di accedere alla formazione professionale e al salario di sussistenza, potrebbero soddisfare i propri bisogni.

In questa ricerca per garantire ai cittadini a basso reddito il loro diritto a condurre una vita dignitosa, con accesso agli stessi servizi di base del resto della popolazione, il governo di solito apre le porte ad alcuni dei seguenti: una casa, per evitare continuare per le strade; spazi dove svolgere la sua personale pulizia; articoli per l'igiene personale, come shampoo, sapone e profumi; attenzione medica; sale da pranzo della comunità; Lavanderia.

Tornando agli effetti negativi che l'assistenza sociale può avere sullo sviluppo degli individui che ne approfittano, alcuni esperti dicono che il conforto che l'aiuto e l'inevitabile dipendenza che essi hanno su di esso contribuiscono ad aumentare la povertà. a livello nazionale. Data la possibilità di sussistere senza far parte della società normalmente, assumendo un obbligo di lavoro e pagando le tasse, molte persone si abituano alla loro situazione e non si sforzano di andare avanti.

Nel Dizionario del lavoro sociale, Ezequiel Ander Egg offre una definizione di assistenzialismo nella quale esprime che questa forma di aiuto non tiene conto delle cause che generano le situazioni di deficienza che intende risolvere . Questo spiega molto sinteticamente una delle ragioni delle ripercussioni negative sopra menzionate: se non si attacca il problema alla radice, allora è altamente probabile che non scompaia.

Le persone bisognose sono uguali ai più favoriti, hanno la stessa essenza, appartengono alla stessa specie ed è per questo che è più costruttivo esporle a tutte quelle risorse con le quali non si sono ancora incontrati e lasciare che imparino a usarle per costruire un vita migliore Ciò non significa negare loro orientamento, assistenza sanitaria o alloggi decenti fino a quando non possono prendere il volo, ma dando loro gli strumenti per provare un genuino desiderio di sostenersi, così come prima o poi abbiamo deciso di lasciare i nostri genitori per viaggiare modo.

Oltre allo Stato, anche le organizzazioni non governative ( ONG ) tendono a sviluppare assistenza per migliorare la qualità della vita dei settori più svantaggiati o colpiti da qualche tipo di catastrofe (ad esempio, aiutando le vittime di un'alluvione).

Raccomandato
  • definizione: tatuaggio

    tatuaggio

    Il tatuaggio ha la sua origine etimologica nella parola francese tatouage . Il concetto si riferisce all'atto e al risultato del tatuaggio : lasciando inciso un disegno o un segno sulla pelle attraverso l'uso di determinati aghi o punzoni con inchiostro. Ad esempio: "Quando ero un bambino volevo tatuarmi un braccio, ma non mi sono mai sentito così" , "Juan ha un tatuaggio da Superman sul petto" , "Il criminale è stato riconosciuto dai tatuaggi sul suo volto" .
  • definizione: presenza

    presenza

    Scoprire l'origine etimologica del termine presenza significa dover lasciare, simbolicamente parlando, anche il latino. Ed è derivato dalla parola "presentia", che significa "qualità dell'essere di fronte" e che è composta da tre parti differenti: • Il prefisso "pre", che può essere tradotto come "prima". • Il
  • definizione: gene

    gene

    La catena dell'acido desossiribonucleico (DNA) è conosciuta come un gene , una struttura che è costituita come unità funzionale responsabile del trasferimento dei tratti ereditari . Un gene, secondo gli esperti, è una serie di nucleotidi che memorizza le informazioni necessarie per sintetizzare una macromolecola con uno specifico ruolo cellulare. Il
  • definizione: deontologia

    deontologia

    La prima cosa che faremo è determinare l'origine etimologica del termine deontologia. In questo senso dobbiamo stabilire che emana dal greco, perché è il risultato della somma di due componenti di quel linguaggio: • "Deontos", che può essere tradotto come "dovere o obbligo". • &q
  • definizione: google

    google

    Google è una società americana fondata nel settembre 1998, il cui prodotto principale è un motore di ricerca creato da Larry Page e Sergey Brin . Il termine è spesso usato come sinonimo di questo motore di ricerca , il più usato al mondo. La caratteristica più eccezionale di Google come motore di ricerca è la sua facilità d'uso. La pag
  • definizione: demografia

    demografia

    La demografia è l'analisi delle comunità umane basata sulle statistiche . Il concetto deriva da una parola greca composta che può essere tradotta come "descrizione delle persone" . Questa disciplina studia la dimensione, la stratificazione e lo sviluppo di una collettività , da una prospettiva quantitativa . Pe