Definizione fenomeno chimico

Il termine fenomeno, derivato dal tardo latino phaenomĕnon, ha diversi significati: in questo caso siamo interessati al suo significato come manifestazione percettibile o che appare nella coscienza di una persona. La sostanza chimica, d'altra parte, è quella legata alla composizione dei corpi.

Fenomeno chimico

Un fenomeno chimico è chiamato un processo che produce la trasformazione di una o più sostanze . In questo quadro, le sostanze originali (i reagenti ) subiscono un'alterazione della struttura e dei legami delle loro molecole e diventano altre sostanze (i prodotti ).

In questo tipo di processi termodinamici, i prodotti cambiano in base alle condizioni, sebbene alcune grandezze rimangano costanti in qualsiasi fenomeno chimico (come massa totale o carica elettrica).

Questi fenomeni chimici o reazioni chimiche costituiscono eventi che possono essere osservati e misurati. Le sostanze che intervengono, se combinate insieme, registrano un'alterazione osservabile e misurabile della loro composizione chimica. Questi fenomeni possono essere rappresentati simbolicamente attraverso equazioni chimiche.

Un'altra peculiarità dei fenomeni chimici è che le sostanze originali non vengono conservate, poiché la loro struttura chimica cambia irreversibilmente. Questo è il motivo per cui i prodotti hanno proprietà diverse rispetto ai reagenti.

Le reazioni che costituiscono i fenomeni chimici sono varie: possono essere reazioni di decomposizione, di sintesi, di sostituzione, ecc. Anche la velocità con cui avviene la reazione varia, essendo correlata a temperatura, pressione, concentrazione e altri fattori.

L' ossidazione di un'unghia di ferro trovata all'aperto è un esempio di un fenomeno chimico . In questo caso viene eseguita una reazione di riduzione-ossidazione (o reazione redox), con uno o più elettroni trasferiti tra i reagenti.

Raccomandato
  • definizione: proprietà distributiva

    proprietà distributiva

    Il concetto di proprietà distributiva è usato nel campo dell'algebra . È una delle proprietà della moltiplicazione che si applica all'addizione o alla sottrazione. Questa proprietà indica che due o più termini presenti in una somma o in una sottrazione moltiplicata per un'altra quantità, è uguale all'addizione o sottrazione della moltiplicazione di ciascuno dei termini della somma o sottrazione per il numero. In alt
  • definizione: immunologia

    immunologia

    L'immunologia è la disciplina che è dedicata allo studio dell'immunità biologica . Questa è chiamata la particolare risposta di un organismo a un antigene o allo stato di resistenza che una specie o un individuo ha contro certe azioni patogene. Il sistema immunitario , chiamato anche sistema immunitario o sistema immunitario , è costituito da strutture e processi che consentono a un organismo di riconoscere un elemento estraneo (esterno o interno) e fornire una risposta . Que
  • definizione: pratica didattica

    pratica didattica

    La nozione di pratica didattica non ha una sola definizione, né può essere spiegata in poche parole. Il concetto è molto ampio e si riferisce all'attività sociale esercitata da un insegnante o insegnante quando insegna . La pratica didattica, quindi, è influenzata da molteplici fattori: dalla formazione accademica propria dell'insegnante alle singolarità della scuola in cui lavora, passando attraverso la necessità di rispettare un programma obbligatorio che è regolato dallo Stato e dai vari risposte e reazioni dei tuoi studenti. Si può
  • definizione: patetico

    patetico

    Il termine patetico deriva dal pathet latino che, a sua volta, ha la sua origine in una parola greca che significa "sensibile" o "che provoca un'impressione" . Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce questo aggettivo come qualcosa che può muovere lo spirito con veemenza, generando sentimenti come sgomento, angoscia o nostalgia.
  • definizione: disegno

    disegno

    Dal disegno italiano, la parola design si riferisce a uno schizzo , uno schizzo o uno schema che è fatto, mentalmente o in un supporto materiale, prima di concreting la produzione di qualcosa. Il termine è anche usato per riferirsi all'aspetto di alcuni prodotti in termini di linee, forma e funzionalità. A
  • definizione: insufficiente

    insufficiente

    La nozione di inadeguato è usata per riferirsi a ciò che non è appropriato . L'appropriato, a sua volta, è appropriato o adattato alle esigenze o ai bisogni . Quando qualcosa non è appropriato, quindi, è scomodo o improprio . Ad esempio : "L'insegnante è stato sanzionato dai funzionari della scuola a causa dell'uso di un linguaggio inappropriato di fronte ai suoi studenti" , "L'uso inappropriato della tecnologia espone l'essere umano a grandi rischi" , "Dal governo hanno considerato che la disoccupazione è inadeguata da quando i negoziati salariali n