Definizione illeggibile

Ciò che non può essere letto è classificato come illeggibile . Questo aggettivo permette di qualificare un testo che, per qualche motivo che va oltre la comprensione della lingua, non può essere compreso .

illeggibile

Ad esempio: "La prescrizione del medico è illeggibile, nessuno in farmacia è riuscito a capire cosa voleva scrivere", "La polizia ha trovato una lettera sulla scena del crimine, ma è illeggibile perché la carta si è bagnata e ha macchiato l'inchiostro", " Lo scommettitore non ha ricevuto il premio perché il biglietto che ha presentato è illeggibile e i numeri non possono essere verificati . "

Un determinato testo può diventare illeggibile per molteplici motivi. Il più comune è la scarsa chiarezza della calligrafia . Chi legge, in questa cornice, non può discernere le lettere poiché sono scritte male, con tratti confusi.

Un documento può anche diventare illeggibile per qualche tipo di danno nel supporto materiale (carta, cartone, ecc.). Se un bicchiere di vino viene versato sulla pagina di un libro, è possibile che il contenuto diventi illeggibile a causa degli effetti del liquido sull'inchiostro e sulla carta .

Che qualcosa diventi illeggibile può essere un grosso problema. Supponiamo che un uomo scriva e firma la sua volontà, spiegando come vuole che la sua proprietà venga distribuita una volta morto. Quando finalmente la sua morte ha luogo, il suo avvocato va a cercare quel volere e scopre che, a causa dell'umidità del luogo in cui è stato tenuto, il testo e la firma del soggetto sono diventati illeggibili: non c'è modo di sapere cosa il defunto ha scritto o per provare se è il vero autore della volontà. Che il documento sia illeggibile, quindi, è un grande inconveniente.

Raccomandato
  • definizione popolare: duttilità

    duttilità

    La duttilità è la qualità della duttile . Questo aggettivo può riferirsi a qualcosa di accomodante , condiscendente, facilmente deformabile, che ammette grandi deformazioni meccaniche o che meccanicamente può essere esteso con fili o fili. È noto come duttilità alla proprietà di quei materiali che, sotto l'azione di una forza , possono deformarsi senza rompersi. Questi
  • definizione popolare: modifica

    modifica

    Dal latino modificatĭo , la modifica è l' azione e l'effetto della modifica . Questo verbo , la cui origine etimologica ci rimanda al modificarsi latino, si riferisce a cambiare o trasformare qualcosa , dando un nuovo modo di esistenza a una sostanza materiale o limitando qualcosa a un certo stato in un modo che lo distingue da altre cose.
  • definizione popolare: sole

    sole

    Il Sole , quella fonte di luce ed energia che splende in alto nel cielo, ci dona calore e abbronza la nostra pelle, ha la particolarità di essere la stella luminosa più vicina alla Terra . È stato formato, secondo gli esperti, circa 4, 5 miliardi di anni fa e si distingue come asse centrale del nostro sistema planetario, poiché la Terra e altri corpi celesti orbitano attorno ad esso. L&
  • definizione popolare: orologio biologico

    orologio biologico

    Un orologio è un dispositivo che ti consente di misurare il tempo . Biologico , d'altra parte, è ciò che è legato alla biologia (la scienza che studia le caratteristiche e le proprietà degli organismi viventi). L'orologio biologico è chiamato meccanismo interno di un essere vivente che ti permette di avere un orientamento temporaneo . Non
  • definizione popolare: crittografia

    crittografia

    L'aggettivo cifra si riferisce a quello la cui scrittura è sviluppata con figure : cioè, con segni che sono usati per la rappresentazione di numeri o che possono essere capiti solo quando la chiave corrispondente è nota. La crittografia è un metodo comune in crittografia (la tecnica di scrivere messaggi di codice ). Ci
  • definizione popolare: recensione storica

    recensione storica

    La narrazione breve e compiacente che fa un esame di un lavoro scientifico o artistico è chiamata recensione . Queste note riassumono e descrivono le principali caratteristiche di qualcosa, consentendo al lettore di espandere la propria conoscenza al riguardo. Il termine recensione ha la sua origine etimologica in latino.