Definizione caloria

Le calorie sono unità che non appartengono al Sistema internazionale di unità . La sua funzione è quella di esprimere l' energia termica, indicando la quantità di calore necessaria, a pressione normale, per aumentare la temperatura di 1 grammo di H2O in 1ºC (da 14, 5 a 15, 5 ° C).

caloria

Nel sistema internazionale, la caloria deve essere sostituita da luglio (un calibro pari a 4.1855 joule), sebbene il suo uso sia preservato poiché è stato reso popolare per esprimere il potere energetico del cibo.

È possibile distinguere tra due classi specifiche di calorie: il grammo di calorie (noto anche come piccole calorie ) è quell'energia calorica che è necessaria per aumentare la temperatura di 1 grammo di H2O di 1 ° Celsius; il chilogrammo di calorie (o grandi calorie ), d'altra parte, è l'energia calorica richiesta per la temperatura di 1 chilogrammo di H20 per aumentare di 1º centigrado. Questa distinzione, tuttavia, è caduta in disuso negli ultimi anni.

Importanza delle calorie

La nozione di calorie è importante per spiegare il funzionamento del processo alimentare. Gli esseri viventi hanno bisogno di energia per sopravvivere; Questa energia è ottenuta dal cibo . Il cibo, quindi, è la fonte di energia più rilevante per gli organismi viventi.

L'energia ottenuta dai nutrienti presenti nel cibo viene convertita in calorie o, più precisamente, in chilocalorie (cioè migliaia di calorie). Il corpo utilizza calorie in malattie, situazioni di stress e processi metabolici .

L'ossessione delle calorie

Il numero di calorie presenti in un alimento deve essere specificato sulla sua etichetta. Questa quantità è responsabile della segnalazione del valore energetico del cibo ed è molto importante sia per mantenere il peso e la figura ideali, sia per cercare di recuperarli. Quando si prepara un piatto, è essenziale distinguere tra i diversi tipi di ingredienti, utilizzare la proporzione appropriata di ciascuno e scegliere la migliore modalità di cottura.

A prescindere dai problemi di peso, molte persone hanno sviluppato una sorta di ossessione per quanto riguarda il contenuto calorico del cibo. Il motivo principale è che al momento è possibile accedere a molte informazioni sugli effetti dei pasti sulla salute e sulla loro relazione con alcune malattie croniche non trasmissibili, tra cui diabete, ipertensione e Patologie cardiovascolari

Comprendere le proprietà nutrizionali del cibo è essenziale per orientare la nostra dieta in una direzione sana e per renderlo un modo di vivere e non solo una pratica passeggera. Per comprendere ciascuno dei valori indicati nei pacchetti, barattoli e involucri è altamente consigliabile chiedere aiuto a un nutrizionista.

Molte volte, a causa della mancanza di informazioni e strumenti per comprendere il valore energetico degli alimenti, vengono giudicati in modo errato e vengono consumate più calorie di quelle pensate. Un chiaro esempio è quello di evitare di mangiare un biscotto al cioccolato e sostituirlo con venti cereali.

È molto importante conoscere la distribuzione dei cosiddetti macro nutrienti in ciascun alimento e la quantità di calorie per grammo che forniscono: carboidrati e proteine, 4; grassi, 9; e alcol, 7. Per facilitare il confronto del contenuto calorico di vari prodotti, è sempre calcolato sulla base di 100 grammi del cibo in questione.

Più acqua contiene un alimento, meno energia porta; Nel caso delle verdure, ad esempio, quasi il 95% del loro peso è bagnato. Al contrario, prodotti come pane e noci hanno un alto valore energetico, data la piccola percentuale di liquido presente nella loro composizione. I grassi, d'altra parte, sono i nutrienti che aggiungono più calorie; Questo è il caso di oli, burro e margarina, tra gli altri.

Raccomandato
  • definizione popolare: dimissioni

    dimissioni

    La rassegnazione è un termine con diversi usi. Può essere l'accettazione passiva di una battuta d'arresto o di un problema . Ad esempio: "Con la rassegnazione, il ragazzo ha preso la sua borsa e ha lasciato la casa" , "Il giocatore ha accettato con dimissioni la misura presa dall'allenatore" , "Dopo una tale catastrofe, c'è solo spazio per la rassegnazione" . Q
  • definizione popolare: metodologia

    metodologia

    La metodologia è una parola generata da tre parole di origine greca: metà ( "oltre" ), odòs ( "modo" ) e loghi ( "studio" ). Il concetto si riferisce al piano di ricerca che consente di raggiungere determinati obiettivi nell'ambito di una scienza . Va notato che la metodologia può essere applicata anche nel campo artistico, quando viene condotta un'osservazione rigorosa. Pe
  • definizione popolare: caducifolio

    caducifolio

    Prima di procedere alla conoscenza del significato del termine deciduo, è necessario scegliere di scoprire la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo stabilire che è una parola che deriva dal latino perché è il risultato della somma di due parole di quella lingua: -Il termine "caducus", che può essere tradotto come "cadente". -Il
  • definizione popolare: rete di dati

    rete di dati

    Prima di procedere alla determinazione del significato del termine che ora ci occupa, è importante chiarire la sua origine etimologica. Nello specifico, possiamo stabilire le seguenti informazioni a questo proposito: • Rosso, viene dal latino. Più esattamente emana dalla parola "rete", che è sinonimo di mesh. • D
  • definizione popolare: IQ

    IQ

    Il QI , noto anche come QI , è un numero derivante dall'esecuzione di una valutazione standardizzata che consente di misurare le capacità cognitive di una persona in relazione alla fascia di età. Questo risultato è abbreviato come CI o IQ , dal concetto inglese di quoziente di intelligenza . Come standard, si considera che l'IC medio in un gruppo di età è 100 . Ciò
  • definizione popolare: pastello

    pastello

    Sebbene la nozione di torta abbia diversi usi, il suo uso più frequente è legato alla cucina . Una torta è un tipo di pasta che di solito si forma con acqua, burro (detto anche burro) e farina e che può essere riempita con cibi dolci o salati. La torta deve essere cotta nel forno in modo che l'impasto (e talvolta il ripieno) non sia crudo. Ad