Definizione quartiere

Un quartiere è una suddivisione di una città o di una città, che di solito ha una propria identità e i cui abitanti hanno un senso di appartenenza . Un quartiere potrebbe essere nato da una decisione amministrativa delle autorità, da uno sviluppo immobiliare (ad esempio, un quartiere operaio creato attorno a una fabbrica) o dal semplice sviluppo storico.

quartiere

Il già citato senso di appartenenza e l'identità degli abitanti di un quartiere generano un antagonismo con coloro che appartengono a un altro quartiere. Questo è il modo in cui i club di ogni area, ad esempio, sono visti come grandi rivali. In generale, i quartieri vicini sono quelli che hanno più scontri e quelli che esacerbano l'antagonismo.

In molti paesi, la nozione di quartiere è associata a popolazioni povere e ad alloggi precari . In questo senso, un quartiere sarebbe quello che in Argentina è conosciuto come la miseria, in Brasile come una favela o in Uruguay come cantegril, per esempio.

In Argentina, l'appartenenza a un quartiere è molto forte dal punto di vista culturale. Il quartiere è visto come uno spazio di tradizioni e pratiche quasi immobili, che sono riusciti a sfuggire all'avanzata della modernità e della globalizzazione. Questo è il motivo per cui i vicini sono orgogliosi di appartenere a un quartiere o all'altro. Anche coloro che raggiungono il successo economico e passano da un umile quartiere a un altro con uno status socioeconomico più elevato, spesso esprimono il loro amore per il loro vicinato di origine e non mancano mai di riconoscersi come parte di esso.

I quartieri di solito hanno centri culturali, chiamati anche civici, dove vengono proposte varie attività per i vicini, di solito a prezzi simbolici o, spesso, a titolo gratuito; le più comuni sono le lezioni in lingue, canto, arti visive e recitazione, e di solito vengono insegnate ai gruppi. Inoltre, nel caso di corsi artistici è normale organizzare dei campioni ogni sei mesi o alla fine dell'anno, per riunire tutti gli studenti e dare loro l'opportunità di mostrare ai loro amici e familiari ciò che hanno appreso.

Generalmente, questi centri e le loro attività sono sottostimati da coloro che hanno accesso a lezioni private dettate da insegnanti prestigiosi; tuttavia, molti dei suoi partecipanti sono davvero talentuosi e hanno molti strumenti per rendere la loro vocazione una carriera, anche se non hanno abbastanza soldi per il percorso delle lezioni a pagamento . Né l'età né la situazione economica hanno alcuna relazione con la capacità, ed è comune che nei cori o nei gruppi di quartiere di persone teatrali di una grande varietà si vedano, ei campioni sono una buona opportunità per farsi conoscere e ottenere contatti che li aiutino a raggiungere i tuoi obiettivi.

Le fiere di quartiere, salvando le differenze di tipo regionale, sono eventi di una ricchezza molto particolare, dato che offrono un gran numero di persone di diverse origini e professioni l'opportunità di incontrare e scambiare prodotti e cultura. In generale, sono caratterizzati dalla centralizzazione di un gruppo di mercati di strada in una strada quadrata o chiusa, dove vengono venduti prodotti alimentari e artigianali e vengono offerti spettacoli di musica e danza.

Un altro significato del termine quartiere, lontano dalle questioni organizzative e geografiche, si riferisce a qualità negative come l'ignoranza, l'incuria, la mancanza di vocazione e l'insicurezza nelle strade pubbliche, tra molte altre. Ci sono diverse frasi di tono sprezzante che usano questa parola per sminuire il soggetto in questione; Dire che qualcuno appartiene alla "tipica marmaglia di quartiere" o che il loro comportamento e il loro abbigliamento sono "molto vicini", certamente non ha alcun rapporto con l'orgoglio o il senso di appartenenza.

Raccomandato
  • definizione: abile

    abile

    Dal latino peritus , un esperto è una persona esperta, esperta o compresa in una scienza o in un'arte . L'esperto è l' esperto di un determinato argomento che, grazie alle sue conoscenze, funge da fonte di consultazione per la risoluzione dei conflitti. In un processo , è possibile trovare esperti giudiziari (che sono nominati dal giudice) e esperti (proposti dalle parti coinvolte). Q
  • definizione: suscitare

    suscitare

    La parola latina attitiāre è arrivata alla nostra lingua come una mossa . Il concetto può essere usato per alludere all'azione di aggiungere qualche tipo di combustibile al fuoco o di rimuoverlo con l'obiettivo che brucia di più . Ad esempio: "Dì a Miguel di aggiungere più legna da ardere per alimentare il fuoco, quindi non abbiamo freddo" , "taglio la carne e poi inizierò il fuoco " , "Cerca di non muovere le fiamme a meno che tu non voglia causare un incendio " . Un al
  • definizione: poliestere

    poliestere

    Il poliestere è una nozione derivata dal poliestere , un concetto della lingua inglese. È un polimero che deriva dalla polimerizzazione di un idrocarburo chiamato stirene e altri elementi chimici. Il poliestere è una resina che si caratterizza per la sua resistenza ai vari agenti chimici e all'umidità, che ne consente l'utilizzo nella produzione di vari prodotti. La
  • definizione: tassonomia

    tassonomia

    La tassonomia ha la sua origine in una parola greca che significa "ordinazione" . Questa è la scienza della classificazione applicata in biologia per l' organizzazione sistematica e gerarchica di gruppi animali e vegetali . Nello specifico, possiamo determinare che la tassonomia è divisa in due: microtassonomia, che è responsabile della delimitazione e descrizione di alcune specie; e macrotassonomia, che è quella che classifica in base ai criteri concessi dal ramo precedente. È
  • definizione: di tabella

    di tabella

    Tabular è un concetto che può apparire come un aggettivo o come un verbo . Quando il termine deriva dalla parola latina tabulāris , è un aggettivo che si riferisce a quello con un aspetto da tavolo . Ad esempio: "Quel mobile tabulare sarebbe molto utile nello studio" , "Ieri ho acquistato un nuovo dispositivo tabulare nella cui parte superiore è possibile collocare le forniture" , "Il terreno è caratterizzato dal suo rilievo tabulare" . La n
  • definizione: trappola

    trappola

    La trappola viene dal vagabondo onomatopeico. È un dispositivo, artificio o tattica il cui scopo è catturare, rilevare o disturbare un intruso. La trappola può essere un oggetto fisico (come una gabbia o una falsa porta) o una sfida intellettuale (un indovinello). Le trappole sono emerse per aiutare l' uomo nei suoi compiti di caccia. G