Definizione morte

Stabilire l'origine etimologica della parola morte ci porta a passare al latino. Ed è che in particolare scopriamo che quello viene dalla parola latina mors, mortis che è ciò che darebbe luogo nel tempo al verbo morire.

morte

La morte è il termine della vita a causa dell'impossibilità organica di sostenere il processo omeostatico. È la fine dell'organismo vivente che è stato creato da una nascita.

Esistono diversi tipi di morte. Quindi, in primo luogo, potremmo parlare della cosiddetta morte naturale che, come indica il suo stesso nome, è quella che si verifica a causa della vecchiaia della persona in questione.

Ma, d'altra parte, c'è la cosiddetta morte violenta che viene vissuta da qualcuno come risultato di un trauma contundente e fortuitamente o come risultato di un altro individuo che ha deciso di porre fine alla sua vita. Quindi, qualcuno muore di morte violenta quando è vittima di un assassino o di un assassino.

Il concetto di morte, tuttavia, è variato nel corso della storia . Nell'antichità si considerava che la morte, come evento, avveniva quando il cuore smetteva di battere e il vivente non respirava più. Con l'avanzare della scienza, la morte venne intesa come un processo che, da un certo momento, diventa irreversibile.

Al momento, una persona può aver smesso di respirare da sola e rimanere viva attraverso un respiratore artificiale, mentre la morte cerebrale può essere usata per riferirsi alla cessazione completa e irreversibile dell'attività cerebrale. .

Al di là della biologia, esiste una concezione sociale e religiosa della morte. La morte è generalmente considerata come la separazione tra corpo e anima. Pertanto, la morte implicherebbe la fine della vita fisica ma non dell'esistenza. Anche la credenza nella reincarnazione è abbastanza comune.

Uno scheletro coperto da una specie di tunica e una falce è il simbolo della morte. La morte come figura è conosciuta come Parca . Ad esempio: "Quando il Grim Reaper viene a cercarti, non c'è niente da fare" .

In questo senso, dobbiamo stabilire l'esistenza di ciò che è noto come la danza della morte. Questo possiamo dire che è una rappresentazione che ha avuto luogo durante il Medioevo di una danza in cui la figura centrale era la Morte, che esercitava come simbolo dell'uguaglianza di tutti gli uomini prima di lei.

Allo stesso modo, c'è anche il termine toro della morte. Questo è usato per riferirsi a quello che sarebbe il toro da combattimento, cioè l'animale che, dalla nascita, è cresciuto per essere quello che affronta un torero in un'arena durante la corrida corrispondente.

La morte, infine, è la distruzione o la fine di qualcosa : "La morte della squadra nazionale argentina come un potere ha avuto luogo dopo il ritiro di Diego Maradona" .

Raccomandato
  • definizione: veritiero

    veritiero

    Dalla verax latina, veritiero è un aggettivo che si riferisce a chi dice sempre o professa la verità . Il termine si applica anche a informazioni certe e verificabili . Ad esempio: "Martin è un uomo sincero, ti puoi fidare di quello che ti dice" , "Il governo ha richiesto dati veritieri dai consulenti per decidere se il ministro apparirà alle prossime elezioni come candidato a deputato" , "Si stima che l'attacco ha lasciato più di una dozzina di morti, sebbene non ci sia ancora un numero reale diffuso da un organismo ufficiale " . Nel
  • definizione: parallelogrammo

    parallelogrammo

    Originariamente nella parola latina parallelogrammus , il concetto di parallelogramma serve a identificare un quadrilatero in cui i lati opposti sono paralleli tra loro . Questa figura geometrica costituisce, quindi, un poligono composto da 4 lati in cui vi sono due casi di lati paralleli. È interessante notare che esistono diversi tipi di parallelogrammi.
  • definizione: flangia

    flangia

    Le ciglia sono i peli che si trovano nelle palpebre e che servono a proteggere gli occhi . Sebbene questi peli siano presenti su entrambe le palpebre, quello superiore esibisce un numero maggiore di ciglia. Grazie alle ciglia, è più complicato che una particella esterna entri nell'occhio. Quando le ciglia registrano un contatto, per quanto lieve possa essere, inizia un'azione riflessa che porta a chiudere le palpebre quasi istantaneamente.
  • definizione: evento tassabile

    evento tassabile

    La nozione di fatto può essere usata per nominare un'opera, un evento o qualcosa che è specificato. Tassabile , d'altra parte, è un aggettivo che viene utilizzato per qualificare ciò che può essere tassato con una tassa (un obbligo monetario fissato dalla legge). Un evento tassabile , quindi, è un evento che causa la nascita dell'obbligo legale di dare un contributo . In q
  • definizione: bachata

    bachata

    Bachata è un genere di musica popolare che è nato nella Repubblica Dominicana e poi si è espanso in molti paesi. Bachata combina merengue , son , bolero e altri stili. Per l'interpretazione della bachata, vengono utilizzati strumenti musicali come la güira (un idiofono), il bongo (membranophone), la chitarra e il basso . Gr
  • definizione: disfonia

    disfonia

    L'etimologia della disfonia ci porta alla disfonia , una parola greca. La nozione si riferisce ad un'alterazione quantitativa o qualitativa della fonazione : cioè della manifestazione della voce . La disfonia implica una certa modificazione della quantità e / o della qualità della voce che non diventa assoluta, poiché quella che rimane senza parole soffre di afonia . Ch