Definizione gnoseologia

Con l'origine etimologica in lingua greca, la nozione di gnoseologia è usata nel campo della filosofia per alludere all'epistemologia o alla teoria della conoscenza . La gnoseologia, infatti, deriva da gnôsis (che è tradotto come "conoscenza" ).

gnoseologia

Pertanto, la gnosiologia deve analizzare l' origine, le caratteristiche e i limiti della conoscenza (conoscenza, comprensione). Questo ramo filosofico non si concentra sulla conoscenza specifica, ma è orientato alla natura della conoscenza nel suo senso più ampio.

Per la gnoseologia, ci sono due grandi forme di acquisizione della conoscenza: attraverso la ragione o attraverso i sensi . La ragione consente di produrre informazioni e quindi dedurre una conclusione, mentre i sensi forniscono informazioni ottenute dalla percezione sensoriale (udito, visione, ecc.). Se una persona compra una scatola di sei alfajor e ne mangia cinque, può fare appello alla ragione per sapere, senza dover riaprire la scatola, che ha solo una sinistra maggiore. D'altra parte, un individuo può sapere che un negozio di abbigliamento è chiuso all'arrivo e osserva che i bui sono bassi.

Questi due modi di acquisire la conoscenza evidenziano le posizioni del razionalismo (la dottrina che afferma che la conoscenza deriva dall'intuizione razionale o deduzioni che derivano da tale intuizione) e l' empirismo (sostiene che la conoscenza proviene sempre da esperienze sensoriali), che sono tra le principali ragioni di riflessione della gnoseologia.

Realismo, scetticismo, relativismo, costruttivismo e materialismo dialettico sono altre dottrine che analizzano le teorie della conoscenza da diverse angolazioni, contribuendo allo sviluppo della gnoseologia.

Raccomandato
  • definizione: omeostasi

    omeostasi

    La prima cosa da fare è stabilire l'origine etimologica del termine omeostasi. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che emana dal greco e si apprezza che è composta da due parole greche chiaramente definite: homo , che può essere tradotto come "simile" e stasi , che serve come sinonimo di "stabilità" e di "stato". L&#
  • definizione: tasso di cambio

    tasso di cambio

    Quando si parla del tasso di cambio (un'espressione che è anche menzionata come il tasso di cambio ), si fa generalmente riferimento all'associazione di cambio che può essere stabilita tra due valute di nazioni diverse. Questi dati ti permettono di sapere quanta parte di una moneta X può essere ottenuta offrendo una valuta Y. I
  • definizione: violenza intrafamiliare

    violenza intrafamiliare

    La famiglia è il gruppo sociale più importante degli esseri umani . È una forma di organizzazione basata sulla consanguineità (come la filiazione tra genitori e figli) e l'istituzione di legami sociali (legalmente riconosciuti) e legalmente riconosciuti. I membri di una famiglia abitano abitualmente nella stessa casa e condividono la vita quotidiana. La
  • definizione: dendrologia

    dendrologia

    Il concetto di dendrologia non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Sì, sembra, invece, la dendrografia : la disciplina che è responsabile della descrizione degli alberi . La dendrologia e la dendrografia sono termini usati come sinonimi. È una specialità della botanica dedicata all'analisi di piante legnose , in particolare quelle che sono rilevanti per l' economia . La
  • definizione: draga

    draga

    Il verbo dragar si riferisce all'uso di una draga per pulire e approfondire un fiume, un lago, un canale o un altro specchio d'acqua. La draga, d'altra parte, è la macchina che consente di sviluppare questo compito quando si estraggono rocce, sabbia e altri materiali e sedimenti. Durante il dragaggio, è possibile aumentare la profondità di un corso d'acqua . I
  • definizione: generale

    generale

    Dal latino generalis , il generale è comune a molti oggetti di diversa natura oa tutti gli individui che fanno parte di un tutto . L'aggettivo permette di nominare quello comune, normale o frequente . Ad esempio: "La pelliccia arancione è una caratteristica generale di questa razza" , "Il popolo italiano è molto chiassoso in generale" , "La violenza è una caratteristica generale di tutte le loro produzioni" . Il