Definizione Probo

Probo, la cui origine etimologica ci conduce al probus latino, è un aggettivo che permette di qualificare coloro che hanno probità . Questa virtù è legata alla rettitudine e all'onestà di una persona .

Probo

Un individuo provato, quindi, è onesto, onesto e retto . Chi fa i probi agisce secondo gli standard morali della propria comunità e rispetta le leggi, senza commettere crimini o errori etici.

Ad esempio: "Sono tranquillo perché la causa è nelle mani di un giudice probo", "Non possiamo lasciare la squadra nelle mani di qualcuno che non è probo: sarebbe una disgrazia per il club", "Il governatore si è dimostrato un uomo provato merita tutta la fiducia della gente " .

Ha dimostrato, con un accento nel secondo O, che è una coniugazione del verbo testare (esaminare qualcosa): "Quando mio figlio ha provato la torta che ho fatto per il suo compleanno, era affascinato", "Riesco a malapena a capire qualcuno che non ha mai assaggiato un bicchiere di È venuto in tutta la sua vita ", " Non appena l'uomo ha assaggiato la carne, è caduto a causa del veleno " .

In particolare, questo termine è usato in molte aree e aspetti della vita quotidiana. Tuttavia, il più comune è che viene utilizzato all'interno di quello che è il settore culinario. Un esempio di questo sarebbe frasi come le seguenti: "Lo chef provò il piatto del magnaccia, ma sentì che gli mancavano molte cose per essere una buona ricetta" o "Mia madre provò il mio gazpacho e ne fu deliziato. Mi ha chiesto ancora un po '! "

Tuttavia, non possiamo ignorare che, come abbiamo accennato, è anche usato in altri settori, come nel settore scientifico, in modo usuale quando si effettuano esperimenti e indagini di ogni tipo, o persino nello sport. In questo caso, il termine viene provato quando un allenatore di calcio vede la necessità di dover posizionare squadre e rotazioni diverse per trovare l'allineamento perfetto.

Marco Aurelio Probo, d'altra parte, era un imperatore dell'Impero Romano che deteneva il potere tra il 276 e il 282 . È un sovrano che è stato acclamato dal suo popolo, ha ottenuto successi militari e fatto soldati, quando non c'era la guerra, il lavoro per la comunità.

È stato considerato uno degli imperatori più amati e acclamati di tutta la storia. Così, quando morì, precisamente assassinato dai soldati delle sue truppe che in seguito si sarebbero pentiti di essere caduti in una "trappola", molti furono gli onori che ricevette. In particolare, tutti i senatori e il popolo si sono lamentati pubblicamente del loro addio e, inoltre, hanno preso la decisione di erigere un monumento in loro onore.

Marco Valerio Probo, infine, era un esperto di grammatica che analizzò le opere di vari autori classici dell'Antica Roma . Virgilio, Lucrecio e Horacio erano alcuni dei poeti studiati da questo critico. Questa cifra, oltre al suo lavoro, ha trasceso una certa controversia. Ed è che sono state attribuite opere che, nel tempo, hanno dimostrato di non essere sue. Nello specifico, tra questi ci sono "Catholica Probi" o "Instituta artium".

Raccomandato
  • definizione: audace

    audace

    L'audacia è senza paura , audacia o incoscienza che riflette il comportamento di una persona . Il soggetto che agisce con audacia riceve la qualifica di audace . Ad esempio: "Quando è scoppiato l'incendio, il ragazzo ha avuto l'audacia di camminare per la casa per salvare il suo gatto" , "Dire qualcosa del genere al proprietario dell'azienda è una vera audacia" , "Con la sua caratteristica audacia, l'attaccante sbilanciato la partita quando si entra nella seconda metà " . Il
  • definizione: impugnatura

    impugnatura

    La prima cosa che dobbiamo sapere sul termine manico che ci occupa è la sua origine etimologica. In questo caso possiamo affermare che è una parola che deriva dal latino e che è il risultato della somma di due componenti chiaramente specificati: -Il nome "ansa", che può essere tradotto come "asa". -I
  • definizione: vettori colineari

    vettori colineari

    Un vettore è, nel campo della fisica , una grandezza che viene definita attraverso il suo punto di applicazione, la sua direzione, il suo significato e la sua quantità. A seconda delle loro caratteristiche e del contesto in cui operano, possono essere differenziati diversi tipi di vettori, come vettori complanari , vettori non complanari , vettori opposti , vettori risultanti , vettori unitari e vettori concorrenti , tra gli altri.
  • definizione: parapsicologia

    parapsicologia

    La prima cosa che deve essere fatta prima di entrare pienamente nella definizione di parapsicologia è determinare la sua origine etimologica. In questo senso, dobbiamo dire che è una parola che deriva dal greco, poiché è il risultato della somma di tre componenti di quel linguaggio: • "Para", che equivale a "accanto a". • &q
  • definizione: bidimensionale

    bidimensionale

    L'aggettivo bidimensionale è usato per descrivere ciò che ha due dimensioni ( 2D ). Un corpo che proietta avanti e indietro, ad esempio, ha due dimensioni. D'altra parte, se ha anche profondità, è un oggetto con tre dimensioni ( 3D ) e riceve la qualifica di tridimensionale . In generale, le dimensioni sono definite dal numero minimo di coordinate necessarie per la specifica di qualsiasi punto in esso. In
  • definizione: dominanza

    dominanza

    Per l' etologia , il dominio è il possesso di un alto status sociale all'interno di un gruppo di animali che esibisce un'organizzazione sociale gerarchica . Questa gerarchia viene solitamente raggiunta e sostenuta attraverso l' aggressione degli individui dominanti verso quelli inferiori.