Definizione diritto sociale

Ispirati dai principi della giustizia, i diritti costituiscono l'ordine istituzionale incaricato di regolare il comportamento umano nella società . È, quindi, una serie di regolamenti che consentono di risolvere i conflitti sociali.

Diritto sociale

La legge può essere divisa in diversi rami. In questo senso, è possibile parlare di diritto pubblico (quando lo Stato, in quanto autorità, interviene con i suoi poteri coercitivi) o di diritto privato (i rapporti giuridici sono stabiliti tra individui), ad esempio.

Il ramo del diritto sociale nasce nel diritto pubblico dai cambiamenti nelle forme di vita. Il suo obiettivo è quello di ordinare e correggere le disuguaglianze che esistono tra le classi sociali, con l'intenzione di proteggere le persone prima delle diverse problematiche che sorgono quotidianamente.

Il diritto sociale, a sua volta, include altri rami, come diritto del lavoro, diritto alla sicurezza sociale, diritto dell'immigrazione e diritto agrario .

È importante tenere presente che la divisione del diritto in vari rami facilita lo studio, ma non ha molta rilevanza nell'applicazione concreta delle norme giuridiche. Tutti i rami della legge sono collegati tra loro e interagiscono in qualsiasi processo legale.

La nozione di diritto sociale è meno diffusa di quella del diritto pubblico o del diritto privato. Questo accade perché la definizione della legge stessa presuppone l'esistenza di un fatto sociale (cioè, dove entra in gioco la relazione tra gli esseri umani all'interno della struttura di una società). Pertanto, ci sono specialisti che ritengono che il concetto di diritto sociale non abbia maggiore rilevanza.

Diritto sociale all'abitazione

Diritto sociale Tutti gli individui per essere in grado di svilupparsi correttamente devono soddisfare una serie di bisogni e, quando in base alla loro situazione economica o sociale non possono farlo, è responsabilità degli Stati risolvere tali carenze, al fine di promuovere lo sviluppo di una comunità con pari opportunità e condizioni ; questo è ciò che si intende per vita nella democrazia. Tuttavia, rimane solo nella teoria, dal momento che è sufficiente guardarsi intorno per trovare disuguaglianza, frustrazione, impotenza, povertà e, naturalmente, la costante violazione dei diritti sociali degli individui .

Il diritto alla casa è incluso nel diritto sociale ed è collegato all'importanza di soddisfare uno dei bisogni che ogni essere umano ha: un luogo dove rifugiarsi che può essere chiamato CASA. La soddisfazione di questa necessità gli permetterà di svilupparsi con dignità e in modo sicuro, potendo condurre una vita privata e familiare, al riparo da ogni pericolo che potrebbe colpirlo dall'esterno del nido.

La violazione di questo diritto, pertanto, si traduce nella violazione dell'integrità fisica e mentale dell'individuo, che influenzerà non solo il loro comportamento all'interno del proprio gruppo familiare, ma influenzerà l'intero ambiente sociale .

Se prendiamo in considerazione i problemi che si verificano in Spagna a causa delle migliaia di case sequestrate dalle banche e degli sfratti in massa, la vera importanza di questo diritto può essere compresa. Le persone che hanno subito le conseguenze dello sfratto hanno addirittura tolto la vita perché si sentono assolutamente umiliati di fronte alla gente.

Nella Costituzione di Weimar, dettata nel 1919, nella sezione dedicata alle questioni di natura civile c'è un articolo specifico che si riferisce all'abitazione, come necessità inviolabile da parte degli Stati; D'altra parte, per quanto riguarda la sfera internazionale, nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, questo diritto è anche riferito in modo estensivo. Nonostante questo, da quell'anno fino ad oggi il diritto è stato sistematicamente violato .

Raccomandato
  • definizione: de facto

    de facto

    Defacto è un termine che alcune persone usano e che, tuttavia, non dovrebbe essere usato se ci atteniamo a ciò che è corretto dall'aspetto grammaticale. Ecco perché la parola non fa parte del dizionario sviluppato dalla Royal Spanish Academy (RAE) . È opportuno, d'altra parte, utilizzare la locuzione de facto , composta dalla preposizione "de" e dal sostantivo "facto" . Di
  • definizione: perenne

    perenne

    Perenne è un termine originario del latino perennis . È un aggettivo che si riferisce a quell'incessante o continuo . Ad esempio: "La povertà è un problema perenne in America Latina " , "Il successo è perenne in questo club " , "Non lascerò che questo diventi perenne problema per noi" . Per
  • definizione: terme

    terme

    Per conoscere il significato del termine spa, dobbiamo prima stabilire la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo affermare che deriva dal latino, esattamente dalla parola "balnearius", che è il risultato della somma di due componenti chiaramente delimitate: -Il nome "balneum", che può essere tradotto come "bagno".
  • definizione: albero genealogico

    albero genealogico

    La prima cosa da fare prima di entrare pienamente nella definizione del significato del termine albero genealogico è scoprire la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo dire che questo è quello che ha le due parole che lo modellano: - L'albero proviene dal latino, esattamente da "arbor", che può essere tradotto come "albero". -
  • definizione: visagism

    visagism

    Visagismo è un concetto che non fa parte del dizionario sviluppato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ). Possiamo determinare che è un termine che è il risultato della somma di due elementi importanti: la parola francese "visage", che significa "faccia", e il sostantivo latino "ism", che è equivalente a "dottrina". Qu
  • definizione: piscina

    piscina

    Pileta è una nozione con diversi usi, il cui significato può variare a seconda del paese. In diverse nazioni sudamericane, la piscina è usata come sinonimo di piscina . Una piscina, in questo senso, è un serbatoio artificiale di acqua che viene utilizzato per scopi sportivi, decorativi o di svago. La