Definizione filosofia

La riflessione metodica che riflette l'articolazione della conoscenza e i limiti dell'esistenza e dei modi dell'essere si chiama filosofia . Il termine, di origine greca, è composto da due parole: philos ( "amore" ) e sophia ( "pensiero, saggezza, conoscenza" ). Pertanto, la filosofia è "l'amore della conoscenza" .

filosofia

Il filosofo, d'altra parte, è un individuo che cerca la conoscenza dalla conoscenza stessa, senza un fine pragmatico. Si muove dalla curiosità e chiede informazioni sulle ultime basi della realtà. Al di là dello sviluppo della filosofia come disciplina, l'atto di filosofare è intrinseco alla condizione umana . Non è una conoscenza concreta, ma un atteggiamento naturale dell'uomo in relazione all'universo e al suo stesso essere.

Come la religione, la filosofia si concentra sui problemi ultimi dell'esistenza umana. D'altra parte, a differenza della religione, non si basa su una rivelazione divina o sulla fede, ma sulla ragione . In questo modo, la filosofia può essere definita come l' analisi razionale del senso dell'esistenza umana, sia individuale che collettiva, basata sulla comprensione dell'essere. Nonostante alcune somiglianze con la scienza, la filosofia si distanzia da essa poiché molte delle sue domande non possono essere risolte con l' empirismo sperimentale .

Nell'antica Grecia è nata la filosofia di cui sopra per la prima volta. In particolare, è apparso all'inizio del VI secolo aC nella parte di Ionia, che si trova in Asia. Un momento e un luogo che, senza dubbio, hanno segnato questo ramo della conoscenza perché in esso si sono svolti alcuni eventi fondamentali.

In particolare, tra quei punti che devono essere sottolineati, ci troveremmo con l'istituzione di quattro periodi come la filosofia pre-socratica, i sofisti, l'attica e il post-aristotelico.

Mette in scena tutti dove grandi pensatori che stanno studiando e che sono diventati pilastri fondamentali della storia della filosofia saranno al centro della scena. Questo sarebbe, ad esempio, il caso di Platone, che era un seguace di Socrate e noto per l'esecuzione di numerosi lavori in cui ha dato particolare enfasi su ciò che è la teoria delle idee e delle forme.

In particolare, ciò che è determinato con questo è che ogni idea è immutabile e unica e che gli esseri di ciò che è il mondo sensibile sono caratterizzati dall'essere imperfetti e carenti. Emerge tutti quelli che hanno acquisito un grande valore tra la filosofia e il suo famoso mito della grotta in cui analizza profondamente la differenza tra realtà e conoscenza.

Oltre a questo pensatore è anche fondamentale in questo ramo che ci riguarda Aristotele, che era un discepolo del primo. Una figura che è considerata, tra le altre cose, il padre della logica.

La filosofia può essere divisa in diversi rami. La filosofia dell'essere, per esempio, copre la metafisica, l' ontologia e la cosmologia, tra le altre discipline. La filosofia della conoscenza include logica ed epistemologia, mentre la filosofia dell'azione è legata a questioni come l' etica .

Raccomandato
  • definizione: abile

    abile

    Dal latino peritus , un esperto è una persona esperta, esperta o compresa in una scienza o in un'arte . L'esperto è l' esperto di un determinato argomento che, grazie alle sue conoscenze, funge da fonte di consultazione per la risoluzione dei conflitti. In un processo , è possibile trovare esperti giudiziari (che sono nominati dal giudice) e esperti (proposti dalle parti coinvolte). Q
  • definizione: suscitare

    suscitare

    La parola latina attitiāre è arrivata alla nostra lingua come una mossa . Il concetto può essere usato per alludere all'azione di aggiungere qualche tipo di combustibile al fuoco o di rimuoverlo con l'obiettivo che brucia di più . Ad esempio: "Dì a Miguel di aggiungere più legna da ardere per alimentare il fuoco, quindi non abbiamo freddo" , "taglio la carne e poi inizierò il fuoco " , "Cerca di non muovere le fiamme a meno che tu non voglia causare un incendio " . Un al
  • definizione: poliestere

    poliestere

    Il poliestere è una nozione derivata dal poliestere , un concetto della lingua inglese. È un polimero che deriva dalla polimerizzazione di un idrocarburo chiamato stirene e altri elementi chimici. Il poliestere è una resina che si caratterizza per la sua resistenza ai vari agenti chimici e all'umidità, che ne consente l'utilizzo nella produzione di vari prodotti. La
  • definizione: tassonomia

    tassonomia

    La tassonomia ha la sua origine in una parola greca che significa "ordinazione" . Questa è la scienza della classificazione applicata in biologia per l' organizzazione sistematica e gerarchica di gruppi animali e vegetali . Nello specifico, possiamo determinare che la tassonomia è divisa in due: microtassonomia, che è responsabile della delimitazione e descrizione di alcune specie; e macrotassonomia, che è quella che classifica in base ai criteri concessi dal ramo precedente. È
  • definizione: di tabella

    di tabella

    Tabular è un concetto che può apparire come un aggettivo o come un verbo . Quando il termine deriva dalla parola latina tabulāris , è un aggettivo che si riferisce a quello con un aspetto da tavolo . Ad esempio: "Quel mobile tabulare sarebbe molto utile nello studio" , "Ieri ho acquistato un nuovo dispositivo tabulare nella cui parte superiore è possibile collocare le forniture" , "Il terreno è caratterizzato dal suo rilievo tabulare" . La n
  • definizione: trappola

    trappola

    La trappola viene dal vagabondo onomatopeico. È un dispositivo, artificio o tattica il cui scopo è catturare, rilevare o disturbare un intruso. La trappola può essere un oggetto fisico (come una gabbia o una falsa porta) o una sfida intellettuale (un indovinello). Le trappole sono emerse per aiutare l' uomo nei suoi compiti di caccia. G