Definizione Linguaggio HTML

Nel campo dell'informatica, la lingua è l'insieme di regole e segni che consentono istruzioni a un computer (un computer). Le lingue, quindi, servono a produrre determinati tipi di dati, tra le altre cose.

HTML

L'HTML, d'altra parte, è l'acronimo che corrisponde all'espressione HyperText Markup Language (o, nella nostra lingua, Hypertext Markup Language ). È un tipo di linguaggio utilizzato per la creazione di pagine Web .

Nel caso specifico dell'HTML, è un linguaggio di markup : fa appello a marchi o etichette che forniscono informazioni aggiuntive sulla presentazione o sulla struttura del testo. A differenza dei linguaggi di programmazione, i linguaggi di markup sono privi di variabili e funzioni aritmetiche.

Il linguaggio HTML definisce il contenuto di una pagina web attraverso un codice e i segni che stabiliscono la struttura di base. Queste etichette sono scritte tra parentesi angolari ( < e > ). Pertanto, attraverso il linguaggio HTML, possono essere inclusi testi, video, immagini e molti altri tipi di dati.

Il browser è il software che interpreta il linguaggio HTML e consente la visualizzazione delle pagine su Internet. L'utente, in questo modo, non incontra il codice HTML quando accede a un sito Web, ma accede all'interpretazione effettuata dal browser. Ciò rende la navigazione semplice e intuitiva, senza che l'utente di Internet abbia bisogno della conoscenza HTML per accedere alle pagine e interagire con esse in modi diversi.

Raccomandato
  • definizione popolare: cambiamento fisico

    cambiamento fisico

    La nozione di cambiamento fisico ha due significati generali. Da un lato è usato per nominare le variazioni delle grandezze fisiche che sono registrate in una sostanza. D'altra parte, l'idea del cambiamento fisico può alludere alle modifiche del corpo di un essere umano . I cambiamenti nello stato di un materiale sono esempi di cambiamenti fisici.
  • definizione popolare: riorganizzazione

    riorganizzazione

    La riorganizzazione è il processo e la conseguenza della riorganizzazione . Questo verbo , a sua volta, si riferisce all'organizzazione di qualcosa di nuovo . Ad esempio: "Dovremo affrontare una riorganizzazione dell'azienda poiché stiamo subendo perdite economiche molto importanti" , "Il nuovo presidente ha affermato che il suo obiettivo principale sarà la riorganizzazione dell'istituzione" , "Dopo la riorganizzazione, ottanta dipendenti hanno perso la loro lavoro . &
  • definizione popolare: fortuna

    fortuna

    L'idea di fortuna può riferirsi a una serie di eventi collegati per caso . La fortuna è anche chiamata una circostanza imprevista, casuale o casuale . L'uso più comune del concetto, tuttavia, è associato alla fortuna , soprattutto se è favorevole . Ad esempio: "Sono stato fortunato ad aver comprato casa mia prima della svalutazione che ha fatto salire di molto i prezzi" , "avevo perso il portafoglio in strada, ma fortunatamente ho trovato una brava persona che me l'ha restituito con tutto il soldi e miei documenti " , " La sfortuna di questo giocatore è evid
  • definizione popolare: pasta

    pasta

    La pasta è un termine molto comune nel campo della gastronomia . È un impasto fatto con uno o più ingredienti, di solito tra acqua e farina. L'uso più comune del concetto si riferisce al cibo fatto con un impasto di farina di frumento, uova (anche se non rappresentano un componente indispensabile in questo caso), acqua e sale, che viene cotto in acqua bollente. La
  • definizione popolare: aggeggio

    aggeggio

    La parola greca schisma deriva dallo schisma latino, che divenne spagnolo come pettegolezzo . Il pettegolezzo è chiamato una voce , un pettegolezzo o un discorso che spesso si diffondono di bocca in bocca, spesso con lo scopo di criticare una persona . Si può dire che un gossip implica fare riferimento a qualcuno senza che sia presente.
  • definizione popolare: pipistrello

    pipistrello

    L'origine etimologica del termine pipistrello ha portato con sé varie teorie e speculazioni. Tuttavia, uno dei più accurati è quello che afferma che deriva dal latino e significa "mouse cieco", poiché è stato creato dalla somma delle seguenti due parole: • "Mus", che è sinonimo di mouse. • &quo