Definizione cancro

Il cancro è definito dalla Royal Spanish Academy (RAE) come una malattia neoplastica con trasformazione delle cellule . Il termine consente anche il riferimento a un tumore maligno .

cancro

L'uso del concetto di solito si riferisce all'insieme di malattie che coinvolgono un eccesso di cellule maligne (cellule tumorali), che produce un'invasione dei tessuti circostanti o delle metastasi (la diffusione a distanza di queste cellule) che porta allo sviluppo di nuovi tumori . Le cellule si riproducono nella misura in cui il corpo lo richiede e vengono sostituiti (ne nascono di nuovi e quelli che non servono più muoiono); il cancro è presente quando la riproduzione delle cellule avviene in modo incontrollato, dividendosi troppo velocemente o perché le cellule che non servono più sembrano aver dimenticato come morire.

Il cancro colpisce persone di tutte le età e può persino presentarsi nel feto. È una malattia che causa circa il 13% delle morti globali e uccide milioni di persone all'anno.

La causa del cancro è sconosciuta, sebbene siano riconosciuti diversi fattori di rischio che ne favoriscono l'aspetto. Invecchiamento, fumo, esposizione al sole o vari agenti chimici, stile di vita sedentario e dieta sono fattori che, in alcuni casi, possono accelerare lo sviluppo del cancro.

Il trattamento del cancro può essere eseguito attraverso sessioni di chirurgia, radioterapia o chemioterapia, in base alle specificità della malattia in questione e alla risposta dell'organismo.

La specialità medica dedicata allo studio e alla cura dei tumori benigni e maligni è chiamata oncologia . Gli oncologi possono diagnosticare il cancro, indicare un trattamento appropriato, dare seguito a tali trattamenti e / o cure palliative appropriate.

D'altra parte, il Cancro è un segno zodiacale a cui appartengono quelli nati tra il 22 giugno e il 22 luglio.

Cancro e aspettativa di vita

cancro Esistono diversi tipi di cancro, tra i più comuni possiamo menzionare il cancro al seno, ai polmoni, alla pelle e ai tessuti e tra le cause più note vi è l' esposizione a determinati prodotti chimici, tossine ambientali o consumo di alcol aflatossine nell'eccesso, esagerata esposizione alla luce solare, agenti genetici, obesità, esposizione alle radiazioni. In ogni caso, i medici spesso non riescono a trovare la vera origine di questa malattia.

Alcuni specialisti dicono che questa è la malattia della nostra epoca, provocata e accresciuta dal ritmo della vita a cui ci esponiamo.

Mentre è vero che l'aspettativa di vita degli esseri umani è cresciuta considerevolmente di numero e circa 50 anni fa aveva 50 o 60 anni, ora ha raggiunto i 70 o gli 80 anni; Tuttavia, a livello etico, la domanda che sorge è a scapito di cosa? Vale la pena di mantenere la vita di una persona malata a causa di quel terrore abissale di morte? Alcune persone la pensano così e invece di vivere 5 anni godendo di ciò che hanno lasciato, preferiscono condannarsi a 10 o 15 anni di fulmini, chemioterapia e operazioni per vivere il più a lungo possibile.

Non ci può essere un unico modo per capire e trattare questa malattia; Tuttavia, è interessante ricordare che la medicina occidentale tratta solo l'iceberg del problema, non ne affronta la radice, in modo che una persona che supera un cancro rischia di contrarla di nuovo, perché le ragioni psichiche che lo hanno portato a stare male non lo fanno sono analizzati o confrontati . In altre culture, il modo di trattare queste malattie è attraverso l'armonia e la guarigione integrale dell'organismo e, in molti casi, si ottengono risultati sorprendenti.

Raccomandato
  • definizione popolare: guida

    guida

    La guida è l' azione e l'effetto della guida (trasportare, trasportare, guidare, dirigere). Il termine deriva dalla parola latina conductio e ha diverse applicazioni e usi. La conduzione dell'elettricità è la trasmissione della carica elettrica attraverso un cavo o un altro corpo . Il concetto è usato in modo simile per riferirsi alla conduzione del calore . La
  • definizione popolare: risultato

    risultato

    Il risultato è il corollario , la conseguenza o il risultato di una certa situazione o di un processo . Il concetto è usato in modi diversi a seconda del contesto. Nello sport , il risultato è chiamato l' equilibrio che lancia una competizione e ciò significa, alla fine, la determinazione del vincitore. Se
  • definizione popolare: risoluzione

    risoluzione

    È noto come risoluzione dell'atto e conseguenza del risolvere o risolvere (cioè trovare una soluzione a una difficoltà o prendere una decisione decisiva). Il termine può essere usato per indicare il coraggio o il coraggio o la mente per fare una certa cosa. Ad esempio: "L'attaccante si è trovato di fronte alla risoluzione e preso a calci dall'esterno dell'area" , "Ti consiglio di entrare nel tuo ufficio con una risoluzione e informarlo che non hai intenzione di rimanere dopo ore" , "Se non agisci con risoluzione, ti passeranno sopra" . Una
  • definizione popolare: grammatica

    grammatica

    La grammatica è la scienza che ha come oggetto di studio le componenti di un linguaggio e le sue combinazioni. Il concetto trova la sua origine nel termine latino grammatĭca e si riferisce, d'altro canto, all'arte di padroneggiare correttamente un linguaggio , sia dal parlato che dalla scrittura.
  • definizione popolare: lotteria

    lotteria

    Una lotteria è una competizione che prevede di tenere una lotteria tra un gruppo di persone. Quello che viene estratto, è il vincitore della lotteria e, pertanto, viene assegnato il premio stabilito. Ad esempio: "Ieri sera ho vinto la lotteria del club e ho preso una nuova bicicletta" , "Stiamo andando a organizzare una lotteria per raccogliere fondi e quindi essere in grado di coprire le spese del viaggio" , "Abbiamo venduto pochi numeri della lotteria" .
  • definizione popolare: umiltà

    umiltà

    L'umiltà è la virtù che consiste nel conoscere i propri limiti e debolezze e agire secondo quella conoscenza. Il termine deriva dalla parola latina humilitas . Si potrebbe dire che l'umiltà è l'assenza di orgoglio . È una caratteristica caratteristica di soggetti modesti, che non si sentono più importanti o migliori degli altri, indipendentemente da quanto siano arrivati ​​nella vita. Ad esempi