Definizione riforma agraria

Il verbo to reform indica l' azione di rifare, modificare, modificare o riformare qualcosa . L'azione e l'effetto di riformare (o riformare), d'altra parte, si chiama riforma .

Prima fase: conseguenza delle rivoluzioni borghesi. Dopo le rivoluzioni che hanno avuto luogo nell'Europa occidentale, ci sono stati molti cambiamenti nelle società che hanno portato a miglioramenti nella vita quotidiana. Uno di questi era legato alla struttura della distribuzione della terra e diversi processi di riforma agraria hanno avuto luogo. In questa prima fase, i contadini della classe umile si opposero all'egemonia dei proprietari terrieri e riuscirono a ottenere terreni da sfruttare per se stessi.

Seconda fase : fine della prima guerra mondiale. In Russia è emersa una rivoluzione guidata dai contadini con lo slogan "terra, pane e libertà", che era una conseguenza di quella avviata prima in altri paesi europei come l'Inghilterra e la Francia. E si è diffuso ad altri paesi.

Terza fase: fine della seconda guerra mondiale. Dopo la seconda guerra e dopo la sconfitta del Giappone, una serie di rivolte si è svolta in questo paese che ha portato alla ridistribuzione delle terre. Ciò ha migliorato la qualità della vita di quelle persone che si trovavano in condizioni di massima povertà; Inoltre, l'agricoltura era guidata dall'uso di nuovi macchinari. Successivamente, ci furono anche rivoluzioni agrarie in Italia, negli Stati Uniti e persino in diversi paesi dell'America Latina.

Nonostante i numerosi tentativi di migliorare la distribuzione della terra in tutto il mondo, i problemi derivanti dal possesso di proprietà agricole continuano ad esistere oggi . Grandi aree di territorio sono nelle mani dei proprietari terrieri (solitamente potenti multinazionali) e questo lascia fuori produzione molte persone che non possono accedere alla terra per coltivare per vivere sulla loro produzione.

Ciononostante, la riforma agraria continua e gli attivisti che cercano una vita più equilibrata difendono i diritti della maggioranza con crescente impeto. Potremmo dire che siamo nella quarta fase? Sarà questo l'ultimo?

Raccomandato
  • definizione popolare: vicino

    vicino

    Una recinzione è una recinzione , un muro o un muro che viene installato attorno a un sito per la sua divisione o riparo. È possibile trovare recinti nel giardino di una casa, in un campo, in un parco, ecc. Ad esempio: "La nonna ha dipinto il recinto in rosso per abbinare la porta" , "Non hai letto quel cartello?
  • definizione popolare: lussureggiante

    lussureggiante

    L' aggettivo esuberante , dalla parola exubĕrans , permette di qualificare ciò che è eccessivo, profuso o sostanziale . Il termine può essere utilizzato in diversi contesti. Molte volte l'idea di esuberante è associata a una vegetazione abbondante e fertile . Una "giungla esuberante" , in questo quadro, è quella che presenta un gran numero e varietà di specie vegetali. La fo
  • definizione popolare: pandemia

    pandemia

    Il termine pandemia deriva da una parola greca che significa "incontro del popolo" e il cui significato è stato esteso come "malattia di tutto il popolo" . È una malattia epidemica che colpisce diversi paesi e che attacca quasi tutte le persone in una regione geografica. Le epidemie sono malattie che colpiscono contemporaneamente molte persone perché si diffondono durante un certo periodo di tempo in una determinata area. Q
  • definizione popolare: resti

    resti

    Il riposo è ciò che è rimasto o sussiste in un tutto . La nozione è anche usata in matematica , chimica e in vari giochi e sport , con diversi significati specifici. Ad esempio: "Alla fine del pranzo, il giovane raccolse i resti e li diede ai cani" , "I resti del cantante saranno rimpatriati nelle prossime ore" , "Un gruppo di paleontologi scoprì i resti di un grande dinosauro carnivoro in la vicinanza del torrente " . I r
  • definizione popolare: scoperta

    scoperta

    In latino è dove si trova l'origine etimologica del termine scoperta. In particolare, è il risultato dell'aggiunta di diverse radici latine come sarebbe il caso di quanto segue: il prefisso "des-", che può essere tradotto come "negazione"; il verbo "cooperare", che è sinonimo di "copertina"; e infine il suffisso "-miento", che equivale a "strumento". Un
  • definizione popolare: cactus

    cactus

    Il termine cactus deriva dalla lingua latina, anche se la sua radice etimologica si trova nel greco káktos . Il concetto si riferisce a una pianta che appartiene alla famiglia dei cactus . I cactus, detti anche cactus , fanno parte del gruppo di piante grasse o succulente : piante che hanno un organo o un settore modificato per immagazzinare più acqua di quante altre specie possano contenere.