Definizione crittografia

L'aggettivo cifra si riferisce a quello la cui scrittura è sviluppata con figure : cioè, con segni che sono usati per la rappresentazione di numeri o che possono essere capiti solo quando la chiave corrispondente è nota.

crittografia

La crittografia è un metodo comune in crittografia (la tecnica di scrivere messaggi di codice ). Ciò che implica la crittografia, in questo caso, è una codifica del contenuto del messaggio, che lo protegge. In questo modo, solo chi conosce la chiave della sua decodifica può comprendere il contenuto.

La crittografia, in particolare, fa appello a un algoritmo di crittografia che rende il messaggio incomprensibile e una chiave che ci consente di comprenderlo correttamente. Il testo semplice, attraverso il processo di crittografia, diventa un crittogramma ( testo crittografato ).

A seconda di come viene utilizzato l'algoritmo, è possibile distinguere tra cifratura a blocchi (il messaggio è diviso in blocchi di uguale lunghezza e quindi viene eseguita la crittografia) e cifratura in flusso (bit a bit). Secondo le proprietà, d'altra parte, parliamo di crittografia con una chiave isolata, crittografia basata sull'identità, crittografia malleabile, crittografia sicura in avanti , crittografia cifrata e altri.

Tuttavia, l'elenco dei tipi di crittografia esistenti è davvero ampio:
- Crittografia IDEA, che si basa sull'esistenza di otto cicli di crittografia identica ad eccezione delle sottochiavi utilizzate.
- Crittografia RSA, che è caratterizzata dal fatto che l'utente ha due chiavi di crittografia: una pubblica e l'altra privata.
-Cuffo saltato, che viene usato per decimali "pi".
-Clock Pigpen, che consiste nella sostituzione monoalfabetica in varie forme. È necessario esporre in questo senso che è stato molto utilizzato dai templari al momento di poter sorvegliare la sicurezza di tutti i pellegrini diretti verso la Terra Santa.
-Caf di Cesare. Riceve questo nome perché è stato Julio César ad usarlo. Consiste nel spostare tre spazi a destra i caratteri del testo in chiaro.
-Cifrado Vernam, che ha questo nome perché è stato creato dall'ingegnere Gilbert Sandford Vernam nelle prime fasi del XX secolo. Questo ha funzionato per l'azienda AT & T Bell Labs e ha formato questo sistema che consisteva nel combinare un flusso casuale di dati della stessa dimensione per dare forma a quello che era un testo crittografato.

Oltre a tutto quanto sopra, dobbiamo sottolineare che durante la seconda guerra mondiale è stata data a una macchina chiamata Enigma che poteva essere utilizzata sia per eseguire la crittografia dei messaggi sia per decifrarli. E 'stato brevettato nel 1918 da una compagnia tedesca, anche se fu durante la guerra di cui sopra che ha raggiunto il suo periodo di punta.

Nel campo della musica, la cifratura è l'uso di segni per l'espressione di un fenomeno sonoro. In altre parole, la crittografia implica l'uso di lettere o numeri invece di note musicali. Il codice inglese (noto anche come cifra americana o cifrario anglosassone ), ad esempio, utilizza le seguenti equivalenze tra lettere e note: A = The, B = Yes, C = Do, D = Re, E = Mi, F = Fa e G = Sole

Raccomandato
  • definizione: diritto

    diritto

    La parola latina inversus derivava dagli invenuti francesi, che arrivavano alla nostra lingua come un dritto . Questo termine è usato soprattutto con riferimento a medaglie, gettoni e monete per nominare la faccia o il lato più rilevanti per il disegno che portano . Il dritto è solitamente il volto che esibisce il volto di una personalità, un monumento storico, la rappresentazione di un evento trascendentale o un'allegoria . Il
  • definizione: tatuaggio

    tatuaggio

    Il tatuaggio ha la sua origine etimologica nella parola francese tatouage . Il concetto si riferisce all'atto e al risultato del tatuaggio : lasciando inciso un disegno o un segno sulla pelle attraverso l'uso di determinati aghi o punzoni con inchiostro. Ad esempio: "Quando ero un bambino volevo tatuarmi un braccio, ma non mi sono mai sentito così" , "Juan ha un tatuaggio da Superman sul petto" , "Il criminale è stato riconosciuto dai tatuaggi sul suo volto" .
  • definizione: probabile

    probabile

    Verosimil è ciò che ha l' aspetto del vero , che è credibile per l'osservatore. Ciò non implica che sia una situazione reale, ma che sia trasmessa in un contesto specifico, rispettando una serie di regole e mantenendo un livello accettabile di coerenza tra i diversi elementi che la costituiscono. Ad
  • definizione: punto e seguito

    punto e seguito

    Tra i molteplici significati del termine punto , appare il suo uso come segno di scrittura. In questo caso, i punti sono essenziali per sviluppare il punteggio di un testo. I punti permettono di indicare la fine di una dichiarazione o di fare un'abbreviazione . In alcune nazioni, vengono anche usati per distinguere tra l'intera parte e gli elementi frazionari di un numero (nello stesso modo in cui, in altri paesi , viene utilizzata la virgola )
  • definizione: inattivo

    inattivo

    L' aggettivo inattivo è usato per descrivere quello o quello che manca di attività . L'idea di attività, a sua volta, allude al movimento o all'azione. Ad esempio: "A causa del grave infortunio che ha dovuto subire questa mattina, il giocatore argentino sarebbe inattivo per quattro mesi" , "L'ufficio governativo ha riferito che, a causa di attività di manutenzione dei suoi server, il suo sito web rimarrà inattivo fino a quando Martedì prossimo " , " La società era inattiva da diversi anni fino all'arrivo di un gruppo di investimento e la sua messa in
  • definizione: principale

    principale

    Il principale , con origine nella parola latina principālis , è quello o che gode del primo posto per importanza o stima . La cosa principale, quindi, viene prima ed è preferibile ad altre opzioni. Ad esempio: "La cosa principale in questo momento è pagare il debito per evitare l'asta" , "La mia preoccupazione principale è la salute, il resto è secondario" , "Marcelo López è il candidato principale per avere successo con l'allenatore licenziato" . A caus