Definizione parametro

È noto come parametro per i dati che è considerato essenziale e indicativo per ottenere una valutazione o una valutazione di una particolare situazione. Da un parametro, una determinata circostanza può essere compresa o collocata in prospettiva. Per dare alcuni esempi concreti: "Se facciamo affidamento sui soliti parametri, sarà impossibile capire questa situazione", "Il paziente si sta evolvendo in base ai parametri attesi", "Stiamo indagando ma non ci sono parametri che ci permettano di stabilire una relazione con il caso precedente ", " La prestazione della squadra nel torneo locale è il parametro migliore per fare una previsione sulla loro partecipazione al campionato mondiale . "

parametro

Per il campo della matematica, i parametri consistono in variabili che permettono di riconoscere, all'interno di un insieme di elementi, ciascuna unità per mezzo del corrispondente valore numerico.

Un parametro statistico è quello formato da una funzione stabilita sui valori numerici di una comunità . È, quindi, una figura rappresentativa che consente di modellare un piano reale.

L'utilità dei parametri statistici è la difficoltà di manipolare un gran numero di dati individuali della stessa azienda. Questo tipo di parametri consente di ottenere una panoramica della popolazione e di effettuare confronti e previsioni .

Nell'informatica, più precisamente nella programmazione, un parametro rappresenta un dato che offre una funzione con uno scopo specifico. Ad esempio, una routine il cui scopo è quello di restituire il numero più alto in una lista, ci aspetterà che passiamo quell'insieme di valori come parametro per eseguire il suo compito.

In alcune lingue, è possibile specificare che alcuni parametri sono opzionali e assegnare loro un valore predefinito nel caso in cui il programmatore scelga di non passarli. Nella programmazione grafica, ad esempio, è comune per le funzioni oi metodi che gestiscono i problemi relativi al colore, di avere un parametro per la trasparenza che non è obbligatorio specificare, poiché le immagini di un'applicazione multimediale sono generalmente opache.

Ciò influisce principalmente sulla praticità della programmazione, poiché ci sono funzioni che si aspettano 10 parametri, 6 dei quali sono facoltativi, e essendo costretti a completare quegli spazi con valori nulli o falsi ogni volta che si vuole fare a meno di essi rappresenta un perdita di tempo

La parametrizzazione di un database, d'altra parte, è l'organizzazione e la standardizzazione delle informazioni inserite in un sistema . In questo modo, è possibile eseguire diversi tipi di consultazione e ottenere risultati affidabili.

Il design parametrizzabile è in genere l'opzione migliore quando si sviluppa qualsiasi tipo di applicazione per computer, database, pagina Web, ecc., Poiché consiste in una creazione flessibile, che può essere modificata senza dover essere riscritta . Il grado di parametrizzazione può variare in base a diversi fattori, il più importante è la capacità dell'ambiente di sviluppo utilizzato e la creatività dei programmatori.

Nel primo caso ci sono limitazioni come attività che un determinato linguaggio o motore non è in grado di eseguire in fase di esecuzione o anche compilare. Un esempio è un kit di sviluppo di videogiochi che non è in grado di modificare la risoluzione una volta che funziona, costringendo lo sviluppatore a specificare tale valore solo una volta prima di avviare il programma .

Se un programmatore ha una visione distaccata del convenzionale, a condizione che abbia le conoscenze e i mezzi appropriati, può proporre progetti estremamente flessibili e adattabili. Ad esempio, un programma parametrizzato ideale sarebbe in grado di regolare tutti i suoi elementi su qualsiasi aspetto dello schermo, adattarsi a un framerate specificato (numero di fotogrammi al secondo) senza alterare la velocità delle animazioni e persino caricare dinamicamente il codice che altererebbe la sua operazione una volta compilata.

Raccomandato
  • definizione popolare: nome comune

    nome comune

    I nomi sono quelle parole che, in una frase, possono fungere da soggetto . Questi sono nomi che si riferiscono ad un essere o ad un oggetto. Comune , d'altra parte, è ciò che è comune o che non è proprietà esclusiva di qualcuno. L'idea del nome comune , quindi, si riferisce ai termini che possono essere usati per nominare qualsiasi membro di una certa classe o specie , senza tener conto delle sue particolarità o specificità. Per c
  • definizione popolare: ciclo cellulare

    ciclo cellulare

    Il ciclo cellulare è l'insieme di fasi sviluppate tra due divisioni cellulari che vengono eseguite consecutivamente. Il processo inizia nel momento in cui una nuova cellula sorge, che discende da un'altra che è stata divisa, e termina quando quella cellula conduce alla successiva divisione e dà origine a un'altra coppia, che sono considerate sue figlie. I
  • definizione popolare: opposizione

    opposizione

    L'opposizione è l' azione e l'effetto di opposizione o opposizione (proponendo una ragione contro ciò che un'altra persona dice, mettendo qualcosa contro un'altra cosa per impedirne l'effetto, mettendo qualcosa di fronte a qualcos'altro, contraddicendo un disegno). Il concetto di opposizione è molto comune nel campo della politica . È
  • definizione popolare: verdure

    verdure

    I legumi sono semi o frutti che crescono in baccelli . Il termine, che deriva dalla parola latina legūmen , è anche usato per indicare il frutto che producono le leguminose . Esistono diversi tipi di verdure: alcune misurano pochi millimetri e altre hanno una dimensione di cinquanta centimetri. Anche le forme sono molto varie.
  • definizione popolare: vegetariano

    vegetariano

    La parola latina végétarien è arrivata alla nostra lingua come vegetariana . È un aggettivo che si riferisce a quello legato al vegetarismo oa uno che è esperto in questa dottrina alimentare. Il vegetarismo consiste nel non mangiare carne di qualsiasi tipo (mucca, maiale, pollo, pesce, ecc.): Quindi, limita il cibo agli alimenti di origine vegetale. Gli
  • definizione popolare: cruenta

    cruenta

    L' aggettivo insanguinato , che deriva dalla parola latina cruentus , è usato per descrivere ciò che è sanguinante o feroce . Ad esempio: "Questa sanguinosa guerra ha già causato migliaia di vittime" , "Un sanguinoso scontro tra la polizia e una banda di criminali si è concluso con tre morti e cinque feriti" , "I narcos sono immersi in una sanguinosa battaglia per il dominio territoriale della zona " . Una