Definizione sistema

Dal latino systema, un sistema è un modulo ordinato di elementi che sono correlati e che interagiscono tra loro. Il concetto è usato sia per definire un insieme di concetti e oggetti reali dotati di organizzazione.

sistema

Un sistema concettuale o ideale è un insieme organizzato di definizioni, simboli e altri strumenti di pensiero (come matematica, notazione musicale e logica formale).

Un sistema reale, d'altra parte, è un'entità materiale formata da componenti organizzati che interagiscono in modo tale che le proprietà dell'insieme non possono essere dedotte completamente dalle proprietà delle parti (chiamate proprietà emergenti).

I sistemi reali includono scambi di energia, informazioni o materia con il loro ambiente. Le cellule e la biosfera sono esempi di sistemi naturali. Esistono tre tipi di sistemi reali: aperti (ricevono flussi dal loro ambiente, adattando il loro comportamento di conseguenza), chiusi (scambiano solo energia con il loro ambiente) e isolati (non fanno alcun tipo di scambio con il loro ambiente).

La Teoria dei Sistemi Generali, d'altra parte, è lo studio interdisciplinare che cerca le proprietà comuni a queste entità. Il suo sviluppo iniziò a metà del XX secolo, con gli studi del biologo austriaco Ludwig von Bertalanffy. È considerato come una metateoria (teoria delle teorie) che parte dal concetto astratto di sistema per trovare le regole generali del valore.

Si può anche menzionare la nozione di un sistema informatico, molto comune nelle società moderne. Questo tipo di sistema si riferisce all'insieme di hardware, software e supporto umano che fanno parte di un'azienda o di un'organizzazione. Includono computer con i programmi necessari per elaborare i dati e le persone incaricate della loro gestione.

Raccomandato
  • definizione popolare: mezzi

    mezzi

    Il termine medio , in uno dei suoi significati più comuni, rappresenta la metà di una cosa . Ad esempio: " Taglia quell'arancia nel mezzo e prendimi una metà, per favore" , "Ho letto un libro di mezzo, ho lasciato circa 250 pagine" , "Ieri ho lasciato cadere un piatto e l'ho spezzato nel mezzo" . M
  • definizione popolare: I Macanudo

    I Macanudo

    L' aggettivo macanudo è usato nel linguaggio colloquiale per alludere a ciò che, in senso fisico o simbolico, è buono o piacevole . Il termine può essere usato per qualificare una persona, una situazione o un oggetto. Un bravo ragazzo è gentile e gentile . Ad esempio : "Ieri ho incontrato il ragazzo di Laura, ho pensato che fosse un ragazzone" , "Il mio capo è fantastico, spesso mi permette di lasciare l'ufficio prima, così posso passare più tempo con i miei figli" , "pensavo fosse qualcuno Macanudo, ma è finito per essere un argomento molto complicato " .
  • definizione popolare: ricevuta delle tasse

    ricevuta delle tasse

    Ricevuta è una parola con diversi usi. In questo caso, vogliamo evidenziare il suo significato come il documento che registra la ricezione di qualcosa. Le tasse , d'altra parte, sono i pagamenti che un professionista riceve in cambio di svolgere la sua attività e offrire i suoi servizi. Con questo in mente, possiamo capire che una ricevuta di tasse o una ricevuta per le tasse è un documento che certifica la consegna e il ricevimento di un pagamento a un lavoratore per un servizio reso. A
  • definizione popolare: remissione

    remissione

    In latino è dove troviamo l'origine etimologica della parola remissione. In questo senso possiamo dire che emana da "remissio", che è il risultato della somma di tre componenti: • Il prefisso "re-", che indica "all'indietro". • Il termine "missus", che può essere tradotto come "inviato". • Il
  • definizione popolare: sacrilegio

    sacrilegio

    La parola latina sacrilegum divenne, nella nostra lingua , sacrilegio . Si tratta di irriverenza verso qualcosa che è considerato sacro, riverito o immacolato . Ad esempio: "Il sacerdote era oltraggiato dal sacrilegio commesso dalla donna nella messa" , "Era un sacrilegio: è entrato in chiesa nudo e ha iniziato a ballare davanti ai fedeli" , "Quando il cantante ha calpestato la bandiera, il il pubblico locale era furioso per il sacrilegio " .
  • definizione popolare: scontro

    scontro

    Con origine etimologica in latino, frustum è un concetto che, secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), è usato per riferirsi a un rombo . Il rumore, in questo senso, è un suono di grande intensità. Ad esempio: "La ragazza fu sorpresa di sentire un ruggito di origine sconosciuta che sembrava provenire dal piano terra" , "Quando il rumore cominciò a svanire, capii che la discussione era giunta al termine" , "Il rombo del tuono lo fece Nota che la pioggia era imminente . &qu