Definizione civile

Civile, con la sua origine nella parola latina civilis, è un aggettivo che può essere usato in modi diversi. Il primo significato menzionato nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce a quello legato ai cittadini o alla cittadinanza . Ad esempio: "Con un gruppo di vicini abbiamo creato un'associazione civile per aiutare le persone bisognose del vicinato" .

civile

La nozione è spesso usata per nominare qualcosa che non è ecclesiastico o militare . L' idea dell'aviazione civile, in questo senso, si riferisce al trasporto aereo che non è legato all'esercito (cioè all'aviazione militare). Il matrimonio civile, da parte sua, è specificato da un'autorità statale, a differenza del matrimonio religioso.

La disobbedienza civile è un metodo di protesta che implica il non rispetto, in modo pacifico, di un mandato imposto dallo Stato . È una resistenza esercitata da un cittadino, senza rifugiarsi in un'istituzione. Un uomo che è chiamato a combattere in una guerra può esercitare la disobbedienza civile e non andare alla chiamata. Questo tipo di comportamento, in generale, ha solitamente qualche tipo di punizione.

La guerra civile è chiamata, d'altra parte, al conflitto bellicoso in cui due o più parti si sono formate dai cittadini e non dalla faccia militare. In una guerra convenzionale, lo scontro avviene tra eserciti .

Nel campo del diritto, l'idea di civile si riferisce agli interessi e alle relazioni private, che appartengono alla sfera individuale o familiare . Ecco perché la legge civile è la branca del diritto responsabile della regolamentazione dei legami privati ​​tra i cittadini .

Raccomandato
  • definizione popolare: fascio

    fascio

    Il concetto di raggio deriva dal latino biga , un termine che era usato per riferirsi al trasporto di un paio di cavalli. La trave, con 'v', consente di identificare il pezzo curvo (che può essere sia in ferro che in legno), presente nelle vecchie vetture con lo scopo di permettere il collegamento tra fronte e retro.
  • definizione popolare: decoder

    decoder

    Il concetto di decodificatore , che può anche essere definito un decodificatore , allude a ciò che decodifica (o decodifica). D'altra parte, il verbo decodificare fa riferimento all'applicazione inversa delle regole di un codice a un messaggio che è codificato per ottenere la sua forma originale. L
  • definizione popolare: distorsione

    distorsione

    La distorsione della parola del tardo latino è venuta nella nostra lingua come distorsione . Il concetto ha diversi significati: il primo menzionato nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce a una svolta . Una distorsione, in questo senso, può riferirsi a una distorsione , una lussazione o un altro tipo di lesione fisica legata a un tratto improvviso, violento o forzato.
  • definizione popolare: rifiutare

    rifiutare

    Rifiutare è un verbo che deriva dalla parola latina refusare . Il termine si riferisce al rifiuto di accettare, accettare o ammettere qualcosa . Per esempio: "Mi rifiuterò di testimoniare fino all'arrivo del mio avvocato" , "Bruno ha fatto una proposta a Gustavo che era impossibile rifiutare" , "Il governo sta cercando scuse per poter rifiutare le nuove affiliazioni" .
  • definizione popolare: argilla

    argilla

    Prima di procedere alla conoscenza del significato del termine argilla, dobbiamo intraprendere l'istituzione della sua origine etimologica. In questo caso, dobbiamo determinare che deriva dal latino, esattamente, della parola "argilla", che può essere tradotto come "argilla da vasaio".
  • definizione popolare: centromero

    centromero

    Il centromero è l' area più stretta dei cromosomi , la cui posizione è caratteristica in ciascuna delle coppie. Va ricordato che un cromosoma è una struttura cellulare che ospita l'acido desossiribonucleico ( DNA ). I cromosomi hanno due braccia , distanziati dal centromero; uno di loro è chiamato q ed è lungo, mentre quello corto è chiamato p . Secon