Definizione confronto

Parangón è un termine che viene usato come sinonimo di confronto o somiglianza . Un confronto, quindi, sorge quando si confrontano due realtà, eventi, oggetti, ecc.

confronto

Ad esempio: "La decisione del presidente stabilisce un confronto tra i due paesi", "Per i risultati raggiunti alla sua età, Lionel Messi non ha paragoni con nessun altro giocatore nella storia", "Questa festa porta rituali senza precedenti . "

L'origine etimologica del paragone, termine che era stato precedentemente scritto come un paragone, è collegata a un concetto greco che di solito viene tradotto come "pietra di paragone" . Questa pietra è stata utilizzata da alchimisti e gioiellieri per fare confronti con metalli preziosi e quindi giudicare la loro qualità.

Gli alchimisti paragonarono l'oro e l'argento con la pietra di paragone, e da lì sorse il verbo spagnolo paragonale, nel XVI secolo, con le radici in un verbo greco che poteva essere tradotto come affilatura, affilatura o affilatura. Nel corso dei decenni, il suo uso lo ha trasformato nella parola che conosciamo oggi, con il n prima g .

Allo stato attuale, la piccola barra di metallo usata in un laboratorio come campione per essere sottoposta a un confronto è chiamata un paragone. Ad esempio, nell'International Bureau of Weights and Measures, con sede a Parigi, si trova la barra di platino-iridio che fino al 1960 era considerata il modello metrico. Non dimentichiamo che all'inizio l'unità del contatore era calcolata su un meridiano della Terra, sebbene fosse definita come una frazione della velocità della luce, che viene usata come costante universale.

confronto L'uso più comune del concetto oggi si trova nell'espressione "ineguagliabile" . Questa frase è usata per riferirsi a ciò che, per le sue straordinarie caratteristiche, non può essere paragonato a nient'altro.

Se qualcuno dice che la bellezza delle spiagge caraibiche è qualcosa di "incomparabile", indicherà che non ci sono altre spiagge in grado di competere con i Caraibi in termini di attrazioni naturali. Questa espressione, ovviamente, è soggettiva.

L'assenza di confronto, tuttavia, è piuttosto simbolica: due cose dello stesso tipo possono sempre essere confrontate o confrontate, anche se le loro particolarità sono dissimili . L'espressione si riferisce all'irrilevanza del confronto: i successi ottenuti da Michael Jordan, ad esempio, possono essere descritti come "ineguagliati", poiché questo ex giocatore è solitamente considerato il miglior giocatore di basket della storia . Quindi, confrontare i risultati di Jordan con quelli di altri giocatori di pallacanestro non ha molto senso.

Dietro l'uso generalmente superficiale che diamo al concetto di confronto è un'esigenza che era più evidente al momento della pietra di paragone: confrontare per capire e imparare . Viviamo in un'epoca in cui ci sono così tanti tabù che la comunicazione è diventata una disciplina sofisticata che è possibile padroneggiare solo con riflessi taglienti. In molti ambienti, non è ben visto dimostrare l'orientamento sessuale di una persona, la sua religione o la sua origine etnica, come se fosse preferibile fingere che non ci siano differenze invece di capire che non c'è nulla di sbagliato in esse.

Attraverso il confronto possiamo stabilire queste differenze e osservare il mondo con maggiore chiarezza, qualcosa che non implica necessariamente un'opinione soggettiva. Come apprezzare le virtù di una persona o di un oggetto se non c'è un punto di paragone? Ad esempio: ci sentiamo protetti dai nostri amici perché il loro interesse per noi è maggiore rispetto al resto delle persone che ci circondano, e lo sappiamo dopo aver confrontato entrambi gli atteggiamenti. Ecco perché, ancora una volta, l'espressione è impareggiabile, riflettendo la riluttanza a fare un confronto, e non che sia impossibile o inutile.

Raccomandato
  • definizione popolare: guida

    guida

    La guida è l' azione e l'effetto della guida (trasportare, trasportare, guidare, dirigere). Il termine deriva dalla parola latina conductio e ha diverse applicazioni e usi. La conduzione dell'elettricità è la trasmissione della carica elettrica attraverso un cavo o un altro corpo . Il concetto è usato in modo simile per riferirsi alla conduzione del calore . La
  • definizione popolare: risultato

    risultato

    Il risultato è il corollario , la conseguenza o il risultato di una certa situazione o di un processo . Il concetto è usato in modi diversi a seconda del contesto. Nello sport , il risultato è chiamato l' equilibrio che lancia una competizione e ciò significa, alla fine, la determinazione del vincitore. Se
  • definizione popolare: risoluzione

    risoluzione

    È noto come risoluzione dell'atto e conseguenza del risolvere o risolvere (cioè trovare una soluzione a una difficoltà o prendere una decisione decisiva). Il termine può essere usato per indicare il coraggio o il coraggio o la mente per fare una certa cosa. Ad esempio: "L'attaccante si è trovato di fronte alla risoluzione e preso a calci dall'esterno dell'area" , "Ti consiglio di entrare nel tuo ufficio con una risoluzione e informarlo che non hai intenzione di rimanere dopo ore" , "Se non agisci con risoluzione, ti passeranno sopra" . Una
  • definizione popolare: grammatica

    grammatica

    La grammatica è la scienza che ha come oggetto di studio le componenti di un linguaggio e le sue combinazioni. Il concetto trova la sua origine nel termine latino grammatĭca e si riferisce, d'altro canto, all'arte di padroneggiare correttamente un linguaggio , sia dal parlato che dalla scrittura.
  • definizione popolare: lotteria

    lotteria

    Una lotteria è una competizione che prevede di tenere una lotteria tra un gruppo di persone. Quello che viene estratto, è il vincitore della lotteria e, pertanto, viene assegnato il premio stabilito. Ad esempio: "Ieri sera ho vinto la lotteria del club e ho preso una nuova bicicletta" , "Stiamo andando a organizzare una lotteria per raccogliere fondi e quindi essere in grado di coprire le spese del viaggio" , "Abbiamo venduto pochi numeri della lotteria" .
  • definizione popolare: umiltà

    umiltà

    L'umiltà è la virtù che consiste nel conoscere i propri limiti e debolezze e agire secondo quella conoscenza. Il termine deriva dalla parola latina humilitas . Si potrebbe dire che l'umiltà è l'assenza di orgoglio . È una caratteristica caratteristica di soggetti modesti, che non si sentono più importanti o migliori degli altri, indipendentemente da quanto siano arrivati ​​nella vita. Ad esempi