Definizione forno

Dal latino furnus, un forno è un dispositivo che consente di generare calore e tenerlo all'interno di un determinato compartimento . In questo modo, può assolvere a varie funzioni, come cucinare cibo o fondere minerali. Naturalmente, ci sono diversi tipi di forni a seconda dell'uso.

forno

Quindi si può dire che una fornace è l' apparato culinario chiuso che permette di arrostire, riscaldare o gratinare il cibo, la fabbrica da riscaldare, la pila di legno o mattoni per la carbonizzazione o la calcinazione e la boccia per sciogliere i minerali di piombo, per esempio.

L' energia per alimentare un forno può essere ottenuta in vari modi, come la combustione (legno o gas), la radiazione (luce solare) o l' elettricità (nel caso dei forni elettrici).

Partendo da quel diverso alimentatore che conta il forno, si ha una classificazione della stessa che origina le seguenti categorie principali:

Forno a gas Come indica il proprio nome, è quello che utilizza come combustibile il gas naturale.

Forno a legna Nel tuo caso, questo funziona dall'uso di legna e tronchi, cioè legna da ardere. Sebbene non sia attualmente il più utilizzato, è importante sottolineare il fatto che ci sono molti stabilimenti, nel settore gastronomico, che si impegnano a farlo, poiché consente al cibo di acquisire un sapore speciale. In questo modo, le panetterie artigianali e persino i ristoranti specializzati in certi piatti, come l'agnello o l'agnello, si impegnano a fare i loro prodotti attraverso questo.

Forno elettrico Al momento è forse uno dei forni più usati sia per la sua facilità d'uso sia per il fatto che è molto confortevole dato che è semplicemente sufficiente collegarlo alla corrente elettrica.

I forni a microonde, noti semplicemente come microonde, sono quelli che funzionano attraverso la generazione di onde elettromagnetiche intorno a 2, 5 GHz. Il funzionamento a microonde si verifica grazie alle molecole d'acqua che contengono cibo, che contano con un dipolo elettrico (con carica positiva e carica negativa).

D'altra parte, il crematorio è il dispositivo che consente la cremazione dei cadaveri. Solitamente raggiunge una temperatura tra 870º e 980º per garantire la completa disintegrazione del corpo.

Oltre a quanto sopra, non possiamo ignorare il fatto che ci sono varie espressioni colloquiali che usiamo che incorporano l'uso del termine in questione. Questo sarebbe il caso, per esempio, di quello che dice "il forno non è per i panini". Una frase avverbiale è che chiarisce che la situazione che si sta vivendo in quel momento non è la più appropriata o conveniente per fare battute o prendere certe misure. Un esempio di questo sarebbe: "Juan, smetti di raccontare barzellette. Non c'è un forno da cucina dopo che abbiamo scoperto il tuo tradimento. "

Infine, vale la pena ricordare che il termine "forno" è usato per indicare qualsiasi luogo molto caldo o dove è molto caldo: "Questa casa è un forno", "La mia macchina sembra un forno, il condizionatore non funziona" .

Raccomandato
  • definizione: biodiesel

    biodiesel

    Il biodiesel è un biocarburante che viene utilizzato come sostituto del gasolio , un carburante noto anche come gasolio o gasolio . È una sostanza prodotta da grassi animali o oli di origine vegetale sottoposti a diversi processi industriali. Il biodiesel viene solitamente miscelato con il gasolio proveniente dal petrolio .
  • definizione: viale

    viale

    Boulevard è un termine francese che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). La parola che appare è boulevard , derivata da questo concetto della lingua francese. Comunque, è normale che nella nostra lingua si usi anche la parola viale. Un viale o un viale, in breve, è una strada o un viale alberato che si distingue per essere molto ampio . In
  • definizione: totale

    totale

    Per trovare il significato del termine proferir, la prima cosa da fare è determinare la sua origine etimologica. E in questo senso possiamo stabilire che deriva dal latino, in particolare dal verbo "proferre", che può essere tradotto come "dichiarare o manifestare" e che è composto da due parti differenti: -Il prefisso "pro-", che significa "avanti". -
  • definizione: pensiero magico

    pensiero magico

    Prima di addentrarci pienamente nella spiegazione del significato del pensiero magico, è necessario procedere alla determinazione dell'origine etimologica delle due parole che compongono il termine. Nello specifico, nel fare ciò scopriamo le seguenti caratteristiche: • Il pensiero, emana dal latino. Pi
  • definizione: vivace

    vivace

    Vivace , originario della parola latina vivax , è un aggettivo che può riferirsi a quello o che ha energia , vigore o forza . Ad esempio: "La madre, esausta, si è seduta sulla panchina mentre la sua vivace figlia continuava a correre e saltare" , "Dopo un mese in ospedale, lo scrittore è stato visto sorridente e vivace per il compleanno del suo editore" , " Abbiamo una città vivace e prospera che non smette di crescere " . È m
  • definizione: poligono

    poligono

    In greco. In questa lingua è dove possiamo trovare chiaramente l'origine etimologica del termine poligono che analizzeremo in profondità di seguito. Più esattamente possiamo determinare che quell'origine è nell'unione di due parole: poly , che può essere tradotto come "molti", e gono che è sinonimo di "angolo". Quin