Definizione arteria

Dall'arteria latina, un'arteria è una nave o un condotto che è responsabile del trasporto del sangue dal cuore alle altre parti del corpo . In questo senso, soddisfa il compito inverso delle vene, che trasferisce il sangue dai capillari al cuore.

Quando un paziente arriva nello studio del medico con questi sintomi, viene indirizzato al cardiologo che ha una preparazione specifica per tutte le malattie correlate al funzionamento del cuore, delle arterie e delle vene.

Tra i test che consentono di rilevare questa malattia sono: elettrocardiogramma (ECG), stress test, tomografia computerizzata a fascio di elettroni e analisi del sangue, tra gli altri.

In molte persone la malattia richiede molti anni per manifestarsi chiaramente e i sintomi non sono resi completamente visibili finché i blocchi non sono molto gravi e minacciano la vita del paziente . In questi casi, i sintomi sono presenti non solo quando il paziente sta facendo uno sforzo o un esercizio fisico, ma anche quando è a riposo.

Va detto che, sebbene sia una malattia più presente tra gli uomini, molte donne possono soffrire di questo disturbo e, in alcuni di essi, i sintomi sono, oltre a quelli menzionati, nausea e dolore alla schiena e alla mascella .

Infine, va detto che non tutti gli attacchi cardiaci sono chiaramente rilevati, quindi, se si soffre di uno di questi sintomi, è meglio andare da un medico per escludere possibili condizioni di questo tipo.

Raccomandato
  • definizione: veritiero

    veritiero

    Dalla verax latina, veritiero è un aggettivo che si riferisce a chi dice sempre o professa la verità . Il termine si applica anche a informazioni certe e verificabili . Ad esempio: "Martin è un uomo sincero, ti puoi fidare di quello che ti dice" , "Il governo ha richiesto dati veritieri dai consulenti per decidere se il ministro apparirà alle prossime elezioni come candidato a deputato" , "Si stima che l'attacco ha lasciato più di una dozzina di morti, sebbene non ci sia ancora un numero reale diffuso da un organismo ufficiale " . Nel
  • definizione: parallelogrammo

    parallelogrammo

    Originariamente nella parola latina parallelogrammus , il concetto di parallelogramma serve a identificare un quadrilatero in cui i lati opposti sono paralleli tra loro . Questa figura geometrica costituisce, quindi, un poligono composto da 4 lati in cui vi sono due casi di lati paralleli. È interessante notare che esistono diversi tipi di parallelogrammi.
  • definizione: flangia

    flangia

    Le ciglia sono i peli che si trovano nelle palpebre e che servono a proteggere gli occhi . Sebbene questi peli siano presenti su entrambe le palpebre, quello superiore esibisce un numero maggiore di ciglia. Grazie alle ciglia, è più complicato che una particella esterna entri nell'occhio. Quando le ciglia registrano un contatto, per quanto lieve possa essere, inizia un'azione riflessa che porta a chiudere le palpebre quasi istantaneamente.
  • definizione: evento tassabile

    evento tassabile

    La nozione di fatto può essere usata per nominare un'opera, un evento o qualcosa che è specificato. Tassabile , d'altra parte, è un aggettivo che viene utilizzato per qualificare ciò che può essere tassato con una tassa (un obbligo monetario fissato dalla legge). Un evento tassabile , quindi, è un evento che causa la nascita dell'obbligo legale di dare un contributo . In q
  • definizione: bachata

    bachata

    Bachata è un genere di musica popolare che è nato nella Repubblica Dominicana e poi si è espanso in molti paesi. Bachata combina merengue , son , bolero e altri stili. Per l'interpretazione della bachata, vengono utilizzati strumenti musicali come la güira (un idiofono), il bongo (membranophone), la chitarra e il basso . Gr
  • definizione: disfonia

    disfonia

    L'etimologia della disfonia ci porta alla disfonia , una parola greca. La nozione si riferisce ad un'alterazione quantitativa o qualitativa della fonazione : cioè della manifestazione della voce . La disfonia implica una certa modificazione della quantità e / o della qualità della voce che non diventa assoluta, poiché quella che rimane senza parole soffre di afonia . Ch