Definizione locomozione

L' idea di locomozione è formata da due parole latine: locus (che può essere tradotto come "luogo" ) e motio ( "movimento" ). Il concetto si riferisce al trasferimento da un sito all'altro .

locomozione

La locomozione, quindi, è lo spostamento fisico . Una persona, quando cammina, fa appello alle sue gambe per la locomozione: può partire da un luogo e raggiungere un altro. È importante ricordare che tutti gli animali hanno la capacità di locomozione poiché si muovono con il loro stesso impulso, a differenza delle piante .

I veicoli, nel frattempo, sono mezzi di locomozione . Un'auto, una moto, una bicicletta, una nave, un aereo o un treno, solo per citarne alcuni, ti permettono di viaggiare nello spazio geografico.

La locomozione è essenziale in tutti gli ambiti della vita . Un individuo ha bisogno di muoversi per soddisfare i suoi bisogni di base, come l'alimentazione o andare in bagno. Quando ci sono ragioni fisiche che impediscono la locomozione, è necessaria un'assistenza permanente.

Grazie ai veicoli, invece, gli esseri umani possono percorrere grandi distanze in breve tempo, superando i limiti della propria locomozione. Senza mezzi di trasporto, l'umanità non avrebbe potuto evolversi fino a raggiungere il suo stadio attuale.

Un uomo, per esempio, può andare da casa sua alla stazione ferroviaria della sua città, viaggiare sulla ferrovia per un aeroporto e imbarcarsi su un aereo che lo lascia in un altro paese. Una volta arrivato a destinazione, prendi un taxi per raggiungere un hotel. Come puoi vedere, la locomozione -properta e assistita- ti consente di raggiungere più luoghi.

Raccomandato
  • definizione: gentilezza

    gentilezza

    Con il termine gentilezza che ora analizzeremo in profondità, dobbiamo stabilire che ha la sua origine etimologica in latino. Nello specifico possiamo affermare che prende come punto di partenza qual è il verbo amare , che è sinonimo di "amore", e il suffisso - idad , che equivale a "qualità". La
  • definizione: benedizione

    benedizione

    Il termine benedizione deriva da una parola latina che si riferisce all'azione e all'effetto della benedizione . Questo verbo, d'altra parte, è un modo di denominare l' azione di lodare, esaltare o magnificare , di consacrare qualcosa al culto divino o di invocare la divina benedizione in favore di qualcosa o qualcuno .
  • definizione: Qena

    Qena

    La prima cosa da fare prima di scoprire il significato del termine Quena è conoscerne l'origine etimologica. In questo senso, possiamo dire che deriva da una parola quechua: "kkhena", che può essere tradotto come "flauto". È uno strumento musicale a fiato, originario della regione andina. C
  • definizione: abate

    abate

    Abad è un concetto che, secondo quanto descritto nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), deriva da abba , una parola latina. Il termine allude al religioso che occupa la posizione superiore in un tipo di monastero noto come abbazia . L'abate, quindi, è il padre spirituale, leader e responsabile di un'abbazia .
  • definizione: isolamento

    isolamento

    L'isolante è qualcosa che isola . Il verbo isolare , d'altra parte, è legato alla prevenzione del passaggio o della trasmissione di suoni , calore , ecc .; lasciare qualcosa di separato dalle altre cose; rimuovere un argomento dal trattare con gli altri; o per astrarre la realtà immediata dei sensi o della mente. N
  • definizione: Polinesia

    Polinesia

    La Polinesia è una regione del continente oceanico composta da numerosi arcipelaghi. Quando il termine è scritto con una iniziale minuscola ( Polinesia ), è l' aggettivo che dà il nome a quello originario dell'area. In tal caso, puoi usare la tua versione maschile ( polinesiana ). Si dice che chi creò il nome di Polinesia fu il giurista e viaggiatore francese Charles de Brosses . Il