Definizione proforma

Pro forma è una frase latina che si riferisce a ciò che si sviluppa in sintonia con una forma o una formalità . L'espressione, che di solito è scritta come pro-forma o proforma, viene applicata a quelle fatture o ricevute utilizzate per giustificare le operazioni sviluppate dopo la data dell'estratto conto in cui sono registrate.

La situazione comunicativa fa parte della teoria della comunicazione e fa riferimento alla struttura o al contesto, allo spazio e al momento in cui avviene qualsiasi processo comunicativo. L'antecedente, d'altra parte, è un nome, una frase nominale (gruppo di parole che ha un nome o un pronome come nucleo) o un nome proprio a cui si riferisce un pronome ( relativo o no). Ad esempio, nella frase "Non potevo vedere il film che mi avevi consigliato", che è il pronome relativo e si riferisce alla frase nominale del film .

È possibile distinguere i seguenti due gruppi proforma:

* proforma pronominale : è il pronome, il tipo più frequente di proforma nella nostra lingua. Come spiegato nei paragrafi precedenti, serve a fornire una frase nominale, ma anche una frase determinante (quando il nucleo della frase è un determinante, cioè un morfema che fornisce la specializzazione o la quantificazione). Ad esempio, nella frase "Ho bisogno di ottenere quel libro", possiamo sostituire la frase nominale del libro del proforma, "Ho bisogno di prenderlo" ;

* proforma non pronominale : è un concetto che non esiste nella nostra lingua, ma serve a capire altri come italiano, francese o catalano. La sua funzione è di sostituire una frase preposizionale, che ha una preposizione come nucleo sintattico ( "libro storico ", "manca esperienza ", "andiamo " ). In queste lingue, ognuna con le sue differenze e particolarità, è possibile sostituire una frase preposizionale (indipendentemente da quanto tempo è) da un singolo morfema, simile a ciò che avviene in spagnolo con il proforma pronominale.

Secondo il lavoro di alcuni autori, c'è un tipo di proforma che si chiama avverbio interrogativo, che include parole come dove, quando e cosa, usate per formulare domande nella nostra lingua. Ad esempio: " Dove hai lasciato gli occhiali? Li ho lasciati sulla mia scrivania ", " Quando sei arrivato in Giappone per la prima volta? Il mio primo viaggio fu nel 1972 ", " Cosa stai scrivendo? Sto iniziando la mia nuova raccolta di poesie . "

Raccomandato
  • definizione: zona

    zona

    Dal latino arĕa , il concetto di area si riferisce a uno spazio di terra che si trova entro certi limiti. In questo senso, un'area è uno spazio delimitato da certe caratteristiche geografiche, zoologiche, economiche o di altro tipo. L'area è anche usata come sinonimo di terreno , nel senso di essere un campo di azione o un ordine di idee. A
  • definizione: escursioni a piedi

    escursioni a piedi

    Il termine escursionismo non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). È una parola inglese che si riferisce a una passeggiata in un ambiente accidentato , di solito seguendo un percorso . Secondo la Fundacion del Español Urgente - Fundéu BBVA , nella nostra lingua è preferibile ricorrere alla nozione di escursionismo per riferirsi a questo tipo di attività ricreative. Ad
  • definizione: dentista

    dentista

    Un dentista è un professionista il cui compito è quello di prendersi cura dei denti dei suoi pazienti. Il termine è usato come sinonimo di un dentista , che è un esperto in odontoiatria : la scienza dedicata allo studio e al trattamento di pezzi dentali. Ad esempio: "Un dente fa molto male, devo andare dal dentista" , "Il dentista mi ha raccomandato di usare il filo interdentale per migliorare l'igiene orale" , "Mia figlia è un dentista e ha una clinica al centro" . L&#
  • definizione: polemica

    polemica

    La polemica è qualcosa che provoca controversie e risveglia passioni contrastanti . Il concetto, che ha la sua origine nella lingua greca, è collegato ai trucchi usati per difendere o offendere una posizione . La polemica può essere definita come la pratica dei concorrenti che cercano di confutare o sostenere una determinata posizione . Q
  • definizione: agonista

    agonista

    Per poter scoprire il significato del termine agonista che ora ci occupa, è interessante che iniziamo sapendo quale sia la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo affermare che è una parola di origine greca, poiché deriva da "agonistes", che può essere tradotto come "combattente". Pi
  • definizione: termico

    termico

    Thermal è una nozione con diversi usi. Come aggettivo (termico o termico), si riferisce a quello legato alla temperatura o al calore . In questo senso, possiamo parlare di sensazione termica per menzionare come l'organismo dell'essere umano reagisce alle varie condizioni ambientali. L'idea della sensazione termica , in questo modo, trascende la temperatura dell'aria, poiché nel corpo sperimentiamo anche gli effetti di altre variabili al momento di sentire se è freddo o caldo. L