Definizione analisi

Esistono così tanti tipi di analisi che concentrarsi su una singola definizione applicabile in tutte le aree è molto complicato. A livello generale, si può affermare che un'analisi consiste nell'individuare le componenti di un tutto, separandole e esaminandole per ottenere l'accesso ai loro principi più elementari.

analisi

Quando si discute dell'analisi clinica, si parla di un esame quantitativo e qualitativo di alcuni componenti di un organismo. Questo test consente di sviluppare una diagnosi di una situazione legata alla salute.

La distinzione tra analisi qualitativa e analisi quantitativa si riferisce al tipo di dati con cui lavoriamo. Mentre l'analisi quantitativa cerca di conoscere le quantità, l'analisi qualitativa si concentra su caratteristiche che non possono essere quantificate.

Un'analisi quantitativa dei componenti di una bevanda può indicare che un litro di questa sostanza ha 100 millilitri del componente A, 450 millilitri del componente B e 450 millilitri del componente C. L'analisi qualitativa, d'altro canto, può indicare che il componente A è dolce e aiuta a migliorare il sapore, mentre i componenti B e C forniscono acidità per dissetare chi consuma la bevanda.

Un'analisi genetica ha lo scopo di ottenere informazioni sul DNA di una persona, antenato, possibili malattie congenite e una serie di altri dati. Di solito è fatto da un campione di sangue o di saliva.

Esistono cinque tipi di analisi genetiche:

Tracciabilità : consente di ottenere le informazioni di un individuo per determinare i disturbi genetici recessivi che possono essere comunicati attraverso i geni. Di solito si svolge tra le coppie che desiderano avere figli e provengono da famiglie che hanno determinate malattie per prevenire possibili complicazioni in detto bambino.

Diagnosi prenatale : è un test genetico che viene eseguito sulle creature prima che nascano; Di solito si fa quando c'è la possibilità che il bambino sia portatore di una malattia genetica o presenti altri problemi come il ritardo mentale o qualche tipo di disabilità fisica .

Esplorazione del neonato : Permette di sapere quando il bambino è nato a malapena se ha la possibilità di ammalarsi e nel caso in cui questo studio sia positivo, permette di cercare trattamenti disponibili per anticipare i fatti e prevenire una catastrofe .

Disturbi a insorgenza tardiva : consente di scoprire malattie difficili da diagnosticare negli adulti, come il cancro o le malattie cardiache le cui cause possono essere genetiche ma con elementi ambientali che le hanno determinate.

Ognuna di queste analisi ha lo scopo di ottenere informazioni genetiche da una persona al fine di prevenire possibili disturbi o trovare il trattamento giusto per trattare un problema esistente.

Un altro tipo di analisi può essere l' analisi del rischio che consiste in uno strumento metodologico che serve a comprendere gli investimenti in un ambito locale, nazionale o internazionale. Permette di prevedere alcuni disastri e di valutare quei danni o perdite che sono sorti a seguito di una minaccia esterna su una persona o un gruppo (comuni, comunità).

Per essere realizzato, è essenziale prendere in considerazione non solo le minacce, ma anche la vulnerabilità del settore interessato. Una volta condotto uno studio approfondito del disastro e delle sue conseguenze, viene determinato con quali capacità lo Stato conta di fronte alla ricostruzione o alla guarigione dei danni causati e se avrà bisogno di cooperazione internazionale. In breve, grazie a questo strumento non puoi solo capire un problema ecologico, ad esempio, ma puoi anche progettare un piano d'azione per risolverlo e prevenire futuri problemi simili. Va notato, infine, che lo scopo principale dell'analisi del rischio è migliorare il processo decisionale al fine di dare la priorità agli investimenti negli aspetti locali e nazionali.

In statistica c'è un termine nel concetto di analisi multivariata per l'insieme di metodi offerti dalle statistiche per scomporre i valori di diverse variabili, presi da uno o più gruppi e stabilire confronti e generalizzazioni. È un metodo che offre elementi che i metodi univariati e bivarianti non possiedono e quindi consente di risolvere le cose da un punto di vista statistico più accurato, essenziale in alcuni casi.

Detto questo, concluderemo osservando che un'analisi può anche essere una valutazione, un esame o un'indagine su un lavoro intellettuale. Il termine è anche usato in riferimento alla terapia della psicoanalisi quando si fa riferimento alla valutazione dei pazienti.

Alcune frasi in cui appare il termine possono essere: "Dovremo sottoporre il paziente a un'analisi tossicologica per sapere perché è arrivato alla clinica in questo stato", "Il direttore ha dedicato diverse ore all'analisi del rapporto", "Penso che il l'analisi della partita fatta dall'allenatore ha avuto molto successo . "

Raccomandato
  • definizione: biodiesel

    biodiesel

    Il biodiesel è un biocarburante che viene utilizzato come sostituto del gasolio , un carburante noto anche come gasolio o gasolio . È una sostanza prodotta da grassi animali o oli di origine vegetale sottoposti a diversi processi industriali. Il biodiesel viene solitamente miscelato con il gasolio proveniente dal petrolio .
  • definizione: viale

    viale

    Boulevard è un termine francese che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). La parola che appare è boulevard , derivata da questo concetto della lingua francese. Comunque, è normale che nella nostra lingua si usi anche la parola viale. Un viale o un viale, in breve, è una strada o un viale alberato che si distingue per essere molto ampio . In
  • definizione: totale

    totale

    Per trovare il significato del termine proferir, la prima cosa da fare è determinare la sua origine etimologica. E in questo senso possiamo stabilire che deriva dal latino, in particolare dal verbo "proferre", che può essere tradotto come "dichiarare o manifestare" e che è composto da due parti differenti: -Il prefisso "pro-", che significa "avanti". -
  • definizione: pensiero magico

    pensiero magico

    Prima di addentrarci pienamente nella spiegazione del significato del pensiero magico, è necessario procedere alla determinazione dell'origine etimologica delle due parole che compongono il termine. Nello specifico, nel fare ciò scopriamo le seguenti caratteristiche: • Il pensiero, emana dal latino. Pi
  • definizione: vivace

    vivace

    Vivace , originario della parola latina vivax , è un aggettivo che può riferirsi a quello o che ha energia , vigore o forza . Ad esempio: "La madre, esausta, si è seduta sulla panchina mentre la sua vivace figlia continuava a correre e saltare" , "Dopo un mese in ospedale, lo scrittore è stato visto sorridente e vivace per il compleanno del suo editore" , " Abbiamo una città vivace e prospera che non smette di crescere " . È m
  • definizione: poligono

    poligono

    In greco. In questa lingua è dove possiamo trovare chiaramente l'origine etimologica del termine poligono che analizzeremo in profondità di seguito. Più esattamente possiamo determinare che quell'origine è nell'unione di due parole: poly , che può essere tradotto come "molti", e gono che è sinonimo di "angolo". Quin