Definizione apocope

Il termine apocope deriva dalla parola latina apocŏpe, anche se le sue radici etimologiche più lontane si trovano nella lingua greca. Il concetto è usato in fonetica con riferimento all'eliminazione di certi suoni alla fine di una parola .

apocope

È importante ricordare che, secondo il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE), l'apocope è un sostantivo femminile : quindi deve essere detto "l'apocope" o "un apocope" . L'apocope, d'altra parte, fa parte della figura conosciuta come metaplasm, che implica un'alterazione della pronuncia o della scrittura dei termini senza cambiarne il significato.

Nel caso specifico di questo metaplasma, un taglio si verifica alla fine della parola. Se il cambiamento avviene all'inizio, è un'aferesi, mentre se il cambiamento appare nel mezzo, il metaplasma è chiamato sincopazione .

Possiamo trovare apopunti in diversi tipi di parole. La parola "auto", ad esempio, è un apocope "auto" . I due termini si riferiscono allo stesso: un veicolo a motore destinato al trasporto di passeggeri che può essere spostato senza l'uso di corsie o strade.

Gli apopunti compaiono anche tra gli aggettivi ( "primer" anziché "first" ), gli avverbi ( "tan" per "tanto" ) e persino i nomi propri ( "Juli" in sostituzione di "Julián" ). La scelta dell'apocope o dell'intera parola può essere una questione di stile o di contesto. In alcuni casi, il fenomeno deriva dall'uso di parole che non fanno parte del dizionario del RAE .

Apócope of the -e átona

Il castigliano ha subito numerosi cambiamenti durante il suo sviluppo ed evoluzione, un processo che è stato in movimento per molti secoli e non è ancora finito. Uno dei fenomeni più eclatanti della sua storia è l'apocope del non accentato finale, un'alterazione fonetica che cominciò ad essere notata nella nostra lingua dal VI secolo e che la identificò con altri, anche dalla Romania occidentale.

Vale la pena ricordare che, nel caso dello spagnolo, questa omissione è stata condotta soltanto in un periodo di circa due secoli, a partire dalla metà dell'XI secolo, a differenza di quanto accadde con il catalano e il francese, dove persiste.

Per le parole che terminano in le, re, se, ne, de o ze, l'apocope del non accentato finale ha avuto inizio nel sesto secolo. Questo può essere visto, ad esempio, nel termine Leonese, che fino ad allora era stato scritto Leonese . Data l'instabilità e l'irregolarità di questo movimento, l'apocope non è stato usato definitivamente da quel momento, ed è per questo che troviamo entrambe le versioni della parola in documenti e articoli dei secoli successivi.

Fino alla prima metà del secolo XI, c'era una marcata tendenza a mantenere la vocale finale in queste parole, e si ritiene che l'applicazione dell'apocope potrebbe avere una connotazione peggiorativa. Tuttavia, dal 1050 fino al 1250 circa, l'eliminazione permanente della finale -e fu messa in pratica, anche in termini che non finirono nelle summenzionate sillabe. In questo modo, sono state ottenute modifiche come la seguente: le parole mount, nine, ahead e part, rispettivamente mont, nuef, adelant e part .

Ciò fu seguito dalla restituzione della vocale finale, già nella seconda metà del XIII secolo, sebbene non per molto tempo: cinque decenni dopo, l'apocope diventa ancora una volta estrema. Nel corso del tempo, la lingua ha iniziato ad acquisire una forma meno rigida, applicando questa misura solo in alcuni casi, molti dei quali hanno raggiunto la nostra era.

Raccomandato
  • definizione popolare: plasma

    plasma

    Il termine plasma ha origine in latino, ma i suoi antecedenti più remoti si trovano nella lingua greca. È una parola che significa "formazione" . Per la biologia , il plasma è la parte liquida del sangue o dei fluidi linfatici dove è possibile trovare componenti in sospensione . Riguarda anche la linfa o il sangue che manca di cellule . Il
  • definizione popolare: rifiuto

    rifiuto

    Il rifiuto è il processo e la conseguenza del rifiuto (resistere, negare o rifiutare). Dimostrando o specificando il rifiuto di qualcosa, la persona lascia delle prove che non lo accetta o non lo tollera . Ad esempio: "Il rifiuto del pubblico nei confronti del centrocampista era evidente durante tutto il gioco" , "Uno di questi giorni ti inviterò a cena e ti avverto: non accetterò un rifiuto" , "Gli analisti credono che il rifiuto della candidatura da parte dell'intendente era prevedibile " . I
  • definizione popolare: riempimento

    riempimento

    Il riempimento è un concetto con molti usi. Nel suo senso più ampio , si riferisce a ciò che viene usato per riempire o completare qualcosa . Ad esempio: "Devo ancora preparare il riempimento delle empanadas" , "Ho bisogno di più materiale di riempimento per raggiungere le 1500 parole in questa composizione" , "Il governo dovrebbe controllare la discarica sanitaria di questa città" . Nel
  • definizione popolare: mandria

    mandria

    Un gregge è un insieme di un gran numero di bestiame . L'uso più comune della nozione è associato a pecore e capre : questo significa che l'idea del bestiame, di solito si riferisce a un insieme di mucche o capre . Ad esempio: "A causa delle inondazioni abbiamo perso gran parte della mandria" , "Quando ero piccolo, ero affascinato nel vedere come mio nonno guidava il gregge in campagna" , "I produttori sono preoccupati perché le volpi hanno attaccato diversi stormi zona . &q
  • definizione popolare: crediti

    crediti

    Contabilità clienti è il nome dell'account in cui sono registrati gli aumenti e i tagli relativi alla vendita di concetti diversi a prodotti o servizi . Questo conto è composto da cambiali , titoli di credito e vaglia cambiari a favore della compagnia. I crediti, quindi, garantiscono il diritto all'organizzazione di richiedere agli abbonati dei titoli di credito il pagamento del debito documentato. È
  • definizione popolare: territorio

    territorio

    Il territorio , dal latino territorĭum , è una porzione della superficie terrestre che appartiene a un paese , a una provincia , a una regione , ecc. Il termine può essere esteso alla terra o al terreno posseduto o controllato da una persona , un'organizzazione o un'istituzione . Ad esempio: "Il territorio provinciale si estende a quelle montagne " , "Il governo venezuelano ha detto che, se necessario, difendere l'integrità del proprio territorio con le armi " , "Le truppe sono già entrate nel territorio nemico: ora abbiamo Cosa aspettarsi dalla risposta loc