Definizione cherubino

È molto interessante conoscere l'origine etimologica del termine cherubino, dal quale stabiliremo il suo significato. Ed è derivato dalla tarda parola latina "cherubino", che, a sua volta, viene dall'ebraico. In particolare, da "qerub".

cherubino

È un concetto usato nel campo della religione per nominare una certa classe di spiriti celesti .

I cherubini sono angeli che, all'interno dei cosiddetti cori angelici, costituiscono il secondo coro (il primo è formato dai serafini ) secondo il cattolicesimo. Rappresentati come bambini alati, i cherubini proteggono la gloria divina.

La teologia indica che quelli che vedono i cherubini sono quelli che si trovano in uno stato di elevazione, con il cielo alla loro portata. Secondo quanto è chiaro dalla Bibbia, i cherubini hanno lo scopo di lodare Dio e di ricordare all'umanità la gloria divina.

I cherubini possono anche essere raggruppati e servire come mezzo di spostamento poiché sono mobilitati come "fulmini", secondo le Sacre Scritture .

Molti sono i dipinti e le opere d'arte che hanno rappresentato la figura dei cherubini in modo più o meno protagonista. Quindi, ad esempio, gli esempi sono i seguenti:
-Detail di "I Cherubini" in quella che è la Cappella Sistina.
- "Angel singing" di Jan van Eyck.
- "María y el niño", di Rosso Fiorentino.
- "Ultima frase", di Hans Memling.
- "El violo de Europa", di François Boucher.
- "Baco y Ariadna", di Jacopo Amigoni.

Di tutti gli artisti che, per tutta la loro carriera, hanno preso la decisione di dipingere cherubini, quello che ha ottenuto maggiore riconoscimento è il pittore italiano Rafael Sanzio (1483 - 1520). Oggi le sue opere di questo tipo, che ha realizzato a suo tempo per alcune delle sale delle Cappelle Vaticane, le possiamo vedere in una miriade di stanze e oggetti di decorazione.

Quando dipingi cherubini, ci sono diverse regole che aiutano a ottenere il miglior risultato. Così, ad esempio, è stabilito che la prima cosa che deve essere disegnata è il suo contorno, facendo uso di forme geometriche: il triangolo per quello che sarebbe il vestito e un cerchio per la testa. Si stabilisce anche che i capelli devono avere un aspetto drappeggiato, che le tue guance devono andare in un colore rosa e che dovresti definire molto bene quale sarebbe la parte superiore delle guance o delle guance.

Nel linguaggio colloquiale, la nozione di cherubino è usata per nominare un individuo giovane e molto bello . Ad esempio: "La donna, orgogliosa, ha camminato con il suo cherubino per mostrare ai vicini", "Il cherubino che ruba sospira tutti i giovani della città, che hanno sognato la loro compagnia . "

Il cherubino, d'altra parte, è il nome di un marchio argentino di prodotti per la pulizia. Il sapone in polvere per lavare vestiti, ammorbidenti, detersivi, lavandine e disinfettanti reca questo nome commerciale.

L'artista messicano Edgar Clement, infine, intitolato "Kerubim e altre storie", una delle sue opere letterarie.

Raccomandato
  • definizione popolare: totale

    totale

    Totale , dal latino totus , è qualcosa che include tutto nel suo genere . Il termine è usato per designare l' universale o generale . Ad esempio: "L'interruzione di corrente ha lasciato migliaia di persone nel buio totale" , "Il totale dei bambini in questo corso è stato infettato da varicella" , "Un totale di otto persone sono rimaste ferite dall'esplosione di un decanter" . L
  • definizione popolare: reticolo endoplasmatico ruvido

    reticolo endoplasmatico ruvido

    Reticle è il nome dato alle truss o agli insiemi di fili diversi. L'aggettivo endoplasmatico o endoplasmatico , d'altra parte, si riferisce a ciò che è correlato all'endoplasma (una parte del protoplasma, che è il materiale vivente che si trova in una cellula ). Robusto, finalmente, è quello che ha le rughe. La
  • definizione popolare: satellitare

    satellitare

    Il concetto di satellite , che deriva dai satelliti latini, può essere utilizzato per denominare due oggetti astronomici con caratteristiche molto diverse. Può essere, da un lato, un corpo celeste che è qualificato come opaco, poiché può solo brillare riflettendo la luce proveniente dal sole. Questi satelliti hanno la particolarità di girare attorno a un pianeta . È po
  • definizione popolare: povertà

    povertà

    La povertà è la qualità dei poveri . Questo aggettivo si riferisce a persone che non hanno quello che serve per vivere con dignità , che sono umili o che sono infelici. Ad esempio: "Mio cugino vive in povertà; ha quattro figli e riesce a malapena a nutrirli " , " In questo paese la povertà continua ad aumentare di anno in anno " , " il padre di Roberto vinse la lotteria e fu in grado di sfuggire alla povertà " . La po
  • definizione popolare: sinergia

    sinergia

    Sinergia deriva da una parola greca che significa "cooperazione" . Il concetto è usato per nominare l'azione di due o più cause che generano un effetto superiore a quello che si otterrebbe con la somma dei singoli effetti. Si ritiene spesso che la sinergia implichi l' integrazione di parti o sistemi che costituiscono un nuovo oggetto .
  • definizione popolare: rigore

    rigore

    Rigor è un concetto che viene dal latino e può essere utilizzato con diversi sensi. In particolare, deriva dal latino "rigore", che può essere tradotto come "inflessibilità", "rigidità" o "rigore". Può essere la gravità , la durezza o la rigidità che si applicano a un determinato comportamento . Ad ese