Definizione invulnerabile

Il concetto di invulnerabile deriva dalla parola latina invulnerabĭlis e allude a quello o a quello che non può essere danneggiato . Il termine è legato al verbo vulnerar : ferire, colpire, ferire.

invulnerabile

Molti eroi, divinità e supereroi mitologici sono invulnerabili, o almeno hanno abbastanza potere o forza per resistere a tutti i tipi di attacchi. Superman, per esempio, è quasi invulnerabile: solo il kryptonite influenza le sue abilità e lo indebolisce.

Un uomo che indossa un giubbotto antiproiettile e ha un'armatura di ferro che protegge tutto il suo corpo, compresa la testa e il viso, è invulnerabile a molte aggressioni. Ovviamente, se gli lanci una granata, subirà un danno, dal momento che nessuno è totalmente invulnerabile.

Nel campo dello sport, la squadra o il concorrente è spesso descritta come invulnerabile, che, a causa del suo alto livello, è molto difficile da perdere . Il tennista Roger Federer, per citare un caso, è stato invulnerabile per molto tempo: al di là di qualche occasionale sconfitta, lo svizzero è riuscito a guidare la classifica mondiale per 237 settimane consecutive tra il 2 febbraio 2004 e il 17 agosto 2008, un figura che è un record.

In senso simbolico, invulnerabile è colui che non si sente influenzato da ciò che si dice di lui . Un cantante può affermare di essere invulnerabile alle critiche, dal momento che non gli importa di quello che la gente dice della sua carriera e di se stesso. Questo artista assicura che fa sempre ciò che vuole senza prestare attenzione agli altri. Al di là di questa dichiarazione pubblica, tuttavia, il cantante potrebbe soffrire per alcuni commenti, anche se non lo riconosce.

Raccomandato
  • definizione: omeostasi

    omeostasi

    La prima cosa da fare è stabilire l'origine etimologica del termine omeostasi. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che emana dal greco e si apprezza che è composta da due parole greche chiaramente definite: homo , che può essere tradotto come "simile" e stasi , che serve come sinonimo di "stabilità" e di "stato". L&#
  • definizione: tasso di cambio

    tasso di cambio

    Quando si parla del tasso di cambio (un'espressione che è anche menzionata come il tasso di cambio ), si fa generalmente riferimento all'associazione di cambio che può essere stabilita tra due valute di nazioni diverse. Questi dati ti permettono di sapere quanta parte di una moneta X può essere ottenuta offrendo una valuta Y. I
  • definizione: violenza intrafamiliare

    violenza intrafamiliare

    La famiglia è il gruppo sociale più importante degli esseri umani . È una forma di organizzazione basata sulla consanguineità (come la filiazione tra genitori e figli) e l'istituzione di legami sociali (legalmente riconosciuti) e legalmente riconosciuti. I membri di una famiglia abitano abitualmente nella stessa casa e condividono la vita quotidiana. La
  • definizione: dendrologia

    dendrologia

    Il concetto di dendrologia non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Sì, sembra, invece, la dendrografia : la disciplina che è responsabile della descrizione degli alberi . La dendrologia e la dendrografia sono termini usati come sinonimi. È una specialità della botanica dedicata all'analisi di piante legnose , in particolare quelle che sono rilevanti per l' economia . La
  • definizione: draga

    draga

    Il verbo dragar si riferisce all'uso di una draga per pulire e approfondire un fiume, un lago, un canale o un altro specchio d'acqua. La draga, d'altra parte, è la macchina che consente di sviluppare questo compito quando si estraggono rocce, sabbia e altri materiali e sedimenti. Durante il dragaggio, è possibile aumentare la profondità di un corso d'acqua . I
  • definizione: generale

    generale

    Dal latino generalis , il generale è comune a molti oggetti di diversa natura oa tutti gli individui che fanno parte di un tutto . L'aggettivo permette di nominare quello comune, normale o frequente . Ad esempio: "La pelliccia arancione è una caratteristica generale di questa razza" , "Il popolo italiano è molto chiassoso in generale" , "La violenza è una caratteristica generale di tutte le loro produzioni" . Il