Definizione Jenga

Jenga è il nome di un gioco progettato dalla tanzaniana Leslie Scott . Questa donna, con sede in Inghilterra, ha creato intrattenimento negli anni '70 dopo aver scoperto un passatempo simile in Ghana, chiamandolo Takoradi Bricks .

Jenga

Anni dopo, il prodotto divenne noto come Jenga, un termine che, in lingua swahili, significa "costruire" . Inizialmente, il gioco fu commercializzato attraverso il negozio di Harrod e poi, a metà degli anni '80, arrivò negli Stati Uniti attraverso la Parker Brothers, un marchio Hasbro .

Il successo della sua creazione ha permesso a Scott di fondare la sua compagnia: Oxford Games . Oltre ad essere un marchio registrato, oggi jenga è anche il nome comune usato per alludere a questo passatempo.

Il jenga è giocato con 54 pezzi di legno di 1, 5 x 2, 5 x 7, 5 centimetri . Per iniziare il gioco, una torre di 18 livelli è armato con 3 blocchi per livello . Ogni giocatore, a sua volta, deve rimuovere un pezzo da un livello inferiore e posizionarlo nel settore superiore della costruzione usando solo due dita. Il giocatore che, quando estrae o piazza un blocco, fa crollare la torre, perde .

Il jenga è conosciuto in tutto il mondo. In Argentina, ad esempio, l'autista Gerardo Sofovich ha suonato nel suo programma televisivo davanti a ospiti famosi, raccogliendo milioni di persone davanti alla TV che vibravano con le sfide.

Al momento puoi persino avventurarti nel jenga virtualmente grazie ai giochi digitali . C'è anche la tendenza conosciuta come jenga food, che consiste nell'organizzare il cibo sul piatto come una torre jenga.

Raccomandato
  • definizione popolare: approvazione

    approvazione

    L' azione e l'effetto dell'approvazione sono noti come approvazione . Il termine deriva dal latino approbatĭo , mentre il verbo approve si riferisce al dare qualcosa di buono o sufficiente o qualcuno . Ad esempio: "Mia madre mi ha dato la sua approvazione per il matrimonio, quindi sono più calmo" , "L'approvazione del progetto richiederebbe diverse settimane, secondo quanto indicato dalle fonti ufficiali " , "Ho tutto pronto per iniziare costruzione: rimane solo per ricevere l'approvazione dei piani da parte del comune .
  • definizione popolare: efficacia

    efficacia

    Dall'efficacia latina, l' efficacia è la capacità di ottenere l' effetto che ci si aspetta o si desidera dopo aver eseguito un'azione . Questo concetto non deve essere confuso con quello dell'efficienza ( dall'efficienza latinaĭa ), che si riferisce all'uso razionale dei mezzi per raggiungere un obiettivo predeterminato (cioè, per raggiungere un obiettivo con il minimo di risorse e tempo disponibili). Ad
  • definizione popolare: cosplay

    cosplay

    Il termine cosplay non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Comunque, questo concetto di origine inglese è usato nella nostra lingua per riferirsi alla tendenza o all'abitudine di usare i travestimenti come intrattenimento . Il cosplay viene dall'espressione in costume , che può essere tradotto come "gioco in costume" .
  • definizione popolare: ambizione

    ambizione

    Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce l' ambizione come il desiderio di ottenere potere , ricchezza o fama . Il termine deriva dal latino ambitĭo e può essere usato positivamente o in senso negativo. L'ambizione è considerata salutare quando promuove l'azione e lo sviluppo di progetti . L
  • definizione popolare: clientelismo

    clientelismo

    L' idea di clientelismo si riferisce a una metodologia sviluppata dai governanti o da coloro che sono in una posizione di potere, che consiste nel concedere determinati benefici ad altre persone in cambio di favori, sostegno o sottomissione . Clientelismo significa che coloro che ricoprono un ufficio pubblico danno doni o danno vantaggi a un gruppo di individui, che "pagano" questi favori fornendo supporto, generalmente di natura elettorale
  • definizione popolare: riforma strutturale

    riforma strutturale

    Una riforma strutturale consiste nella modifica di una certa struttura . Sono, quindi, cambiamenti importanti che alterano l'essenza o le fondamenta di qualcosa. Ad esempio: "Il settore produttivo ha bisogno di una riforma strutturale per essere redditizio e sostenibile" , "Il presidente ha promesso di promuovere una riforma strutturale nell'università" , "L'edificio storico subirà una riforma strutturale per consentire la costruzione di un nuovo viale .