Definizione dimorfismo

La nozione di dimorfismo viene utilizzata nel campo della biologia per denominare le condizioni di quelle specie di animali o piante che presentano due aspetti anatomici o due diverse forme . È possibile, in questo senso, distinguere tra diversi tipi di dimorfismo.

Dimorfismo fungino

Detto anche dimorfismo nei funghi, il dimorfismo fungino è un fenomeno reversibile per cui un fungo può cambiare la sua forma da micellare a lievito.

Il micelio è la massa di elementi filamentosi di forma cilindrica (ife) che si trovano in gran parte dei funghi e costituisce il suo corpo vegetativo. Il lievito, d'altra parte, è il nome dato a qualsiasi fungo microscopico unicellulare con la capacità di effettuare la decomposizione attraverso la fermentazione di vari corpi organici, in particolare carboidrati e zuccheri, dando origine a varie sostanze.

Il dimorfismo fa proliferare i funghi sotto forma di lieviti o strutture sferiche di grandi dimensioni nei tessuti, sebbene a temperatura ambiente assumano forme filamentose. Tra i funghi dimorfici vi sono i microrganismi che causano sporotricosi, blastomicosi, istoplasmosi, paracoccidiomicosi e coccidiomicosi.

Un fungo può presentare dimorfismo a seconda di :

* temperatura : si verifica con il Penicillium marneffei, che cambia forma a una temperatura diversa ma senza cambiare il mezzo. Può andare da filamentoso (quando la temperatura è tra 25 e 28 ° C) a lievito (tra 37 e 37 ° C);

* Sostanze nutritive : può essere visto in Candida albicans, che ha una forma di lievito in terreni di coltura ricchi e un filamentoso, in ambienti poveri. La forma del lievito è coerente nel modo di riprodursi e i cambiamenti nell'ambiente hanno un'influenza radicale sulla sua morfologia;

* temperatura e nutrienti : in questo caso di dimorfismo i due punti appena esposti vengono combinati e possono essere visti in Histoplasma capsulatum, Sporothrix schenckii, Blastomyces dermatitides e Paracoccidioides brasiliensis.

Raccomandato
  • definizione popolare: circolare

    circolare

    Circular ha la sua origine nella parola latina circularis e permette di nominare ciò che appartiene o relativo al cerchio . Come aggettivo, è usato per riferirsi a qualsiasi oggetto che abbia una forma arrotondata, anche quelli che non sono perfettamente circolari, poiché serve principalmente ad alludere alla mancanza di angoli o angoli. I
  • definizione popolare: rimpatrio

    rimpatrio

    Il rimpatrio è il processo e il risultato del rimpatrio . Questo verbo si riferisce a far tornare qualcuno o qualcosa in patria e ha origine in latino, poiché deriva dal verbo "repatriare", che è composto da tre parti chiaramente differenziate come sono: -Il prefisso "re-", che equivale a "indietro". -
  • definizione popolare: rifiuto patologico

    rifiuto patologico

    I rifiuti sono rifiuti, rifiuti o rifiuti che non sono utili. Patologico , d'altra parte, è un aggettivo legato a una patologia (il gruppo di sintomi che caratterizzano una malattia o la specialità della medicina focalizzata sull'analisi delle malattie). I residui patologici sono quelli potenzialmente infettivi .
  • definizione popolare: relazione di coppia

    relazione di coppia

    La relazione della coppia è un legame romantico sentimentale che unisce due persone . All'interno di ciò che è inteso dal rapporto di coppia appaiono il corteggiamento , il concubinato e il matrimonio . Un rapporto di coppia può essere formato da un uomo e una donna , da due uomini o da due donne . Pe
  • definizione popolare: polarità

    polarità

    La polarità è la proprietà fisica disponibile per quegli agenti che si accumulano ai poli di un corpo e che si polarizzano. Secondo il campo, è possibile distinguere tra diversi tipi di polarità. La polarità elettrica è la proprietà dei terminali (poli) di una batteria o di una batteria, che può essere positiva o negativa. La corr
  • definizione popolare: unità

    unità

    Da unĭtas latina, la parola unit consente di nominare una certa proprietà delle cose che è collegata all'impossibilità di divisione o separazione . Pertanto, non è possibile dividere o separare un'unità senza modificare la sua integrità o essenza. Per esempio: "Nella polizza assicurativa, l'abitazione è considerata un'unità, al di là delle sue varie stanze e spazi" , "prenderò tre unità di quell'articolo" , "Il nostro governo difenderà l'unità territoriale dello Stato" . L'unità