Definizione calma

Silenzioso è un termine che deriva da quietudo, una parola latina. Il concetto è usato per nominare ciò che non si muove e, quindi, è in uno stato di riposo .

Per quanto riguarda il cervello, non possiamo dimenticare che viviamo immersi in un sistema in cui il contatto con il resto degli esseri viventi apre le porte . L'immobilità che implica non riferirsi alle persone alimenta un senso di insoddisfazione per la vita che può nascondersi dietro la falsa idea che non abbiamo bisogno che gli altri stiano bene . Tuttavia, questa idea non è salutare, perché è attraverso i legami sociali che possiamo intraprendere progetti su larga scala, studiare, imparare da altre culture, provare il piacere di aiutare qualcuno quando ne ha più bisogno o ricevere aiuto nei momenti più difficile.

Aprirsi agli altri porta molti più vantaggi di quelli apparenti; Oltre a fornirci opportunità culturali e lavorative, ad esempio, ci aiuta a conoscerci meglio, perché quando ci vediamo riflessi in un altro essere vivente possiamo prendere una piccola distanza e lucidare certi aspetti della nostra persona che non sono evidenti in la quiete dell'intimità.

I migliori esempi dell'importanza di mantenere attivi mente e corpo sono quegli anziani che sembrano non essere mai esausti, che nonostante la loro età sono sempre attivi e intraprendenti, e che contrastano violentemente con i poveri anziani che trascorrono i loro giorni rinchiusi in una geriatria senza forza per pulire se stessi o mangiare da soli . Per evitare un finale grigio è dentro di noi.

Il riposo è essenziale per godere della salute fisica e mentale, quindi non confondere la quiete, nel suo significato negativo, con il riposo . Per rimanere attivi, è anche necessario recuperare le energie e sapere come usarle al momento della massima produttività .

Raccomandato
  • definizione: benvenuto

    benvenuto

    La nozione di gratitudine viene dalla parola latina gratus . Grato è un aggettivo usato per descrivere ciò che è interessante, piacevole o piacevole . Ad esempio: "Vi ringrazio molto per questa festa a sorpresa, ho vissuto un momento molto piacevole" , "Non ero felice di dover licenziare due lavoratori, ma era un ordine dal mio capo" , "Ho un piacevole ricordo dei miei giorni a Madrid ". P
  • definizione: biologia molecolare

    biologia molecolare

    La biologia è la scienza dedicata allo studio della composizione, dello sviluppo, delle relazioni e del funzionamento degli organismi viventi. Molecolare , d'altra parte, è quella legata alle molecole : le unità minime di un elemento che mantengono le loro proprietà chimiche e che possono essere composte da atomi diversi o identici. Qu
  • definizione: vena

    vena

    Una vena è un condotto o un vaso sanguigno responsabile del trasporto di sangue dai capillari sanguigni al cuore . Solitamente trasporta rifiuti da organismi e CO2, sebbene alcune vene trasportino sangue ossigenato (come la vena polmonare ). A differenza delle arterie , la posizione precisa delle vene varia notevolmente da individuo a individuo.
  • definizione: passivo

    passivo

    Passivo è un aggettivo che deriva dal latino passivus e ha vari usi. Una persona passiva è una persona che non fa le cose per se stesso, ma lascia agire gli altri . La passività è un atteggiamento opposto all'impegno, all'azione costante, alla volontà di dirigere la propria vita e di essere coinvolto in ognuno dei suoi stadi. La
  • definizione: script radio

    script radio

    Una sceneggiatura può essere un testo o uno script che specifica i contenuti e i dettagli necessari in modo da poter sviluppare un'opera o una trasmissione televisiva , cinematografica , teatrale o radiofonica . Questa scrittura funge da guida per coloro che partecipano all'opera in questione.
  • definizione: potatura

    potatura

    Anche il latino devi partire per trovare l'origine etimologica del termine potatura. In particolare, possiamo dire che proviene dal verbo "prune" e questo, a sua volta, deriva dalla parola latina "putare", che significa appunto "prugna". La potatura consiste nell'eliminare certe ramificazioni di una pianta o di un albero per rendere più forte il suo sviluppo e i suoi frutti producono di più.