Definizione banca

Il termine banca ha diversi usi e significati. La parola può riferirsi al posto in cui possono sedersi diverse persone . Le banche, che possono avere supporto o meno, sono spesso utilizzate in parchi, piazze e altri luoghi pubblici. Ad esempio: "Ci sediamo in quella banca che è sotto l'albero", "La piazza era piena di gente: non c'era una sola banca libera" .

Per essere in grado di operare queste entità, hanno bisogno del supporto di molte persone e società solventi che contribuiscono con il loro capitale, depositandolo in questa entità e che può prestarlo a terzi, restituendo alla prima dopo un certo periodo un importo stipulato in anticipo in termini di interesse accumulato.

Inoltre, hanno il contributo di vari azionisti che vogliono aumentare il loro capitale e speculare su ciò che potrebbero avere in un certo periodo. Il calcolo dell'interesse che l'ente deve fornire ai propri investitori viene calcolato in base alle percentuali del denaro versato e al momento in cui il contratto che sigilleranno rimarrà in vigore, tali interessi sono denominati tasso di interesse della raccolta.

Con questo denaro le banche possono prestare prestiti a persone o istituzioni che richiedono prestiti che concordano in anticipo l'interesse che devono pagare per dare alla banca la certezza che vedranno di nuovo i soldi; di questi interessi deriva l'arricchimento delle entità finanziarie dato che i tassi di interesse che devono essere pagati dai richiedenti di questi prestiti è solitamente superiore al tasso di interesse della riscossione. La differenza tra i due tassi è il profitto ottenuto dall'istituto finanziario ed è noto con il termine "spread" anglosassone.

Sfortunatamente e nonostante il fatto che la fondazione di queste istituzioni abbia previsto il miglioramento della qualità della vita degli abitanti, ciò che accade è esattamente l'opposto. Il potere che i governi hanno concesso alle banche li ha portati a dirigere i fili che governano la vita nella società e diventare i nemici del cittadino comune.

In Spagna, per esempio, quelle persone che hanno chiesto un mutuo per comprare una casa a rate, sono state nella terribile circostanza di, dopo aver perso il lavoro, essere cacciate dalle loro case per non essere in grado di continuare ad assumere i costi del mutuo; le banche sfrattano le persone senza scrupoli e poi vendono di nuovo quell'indirizzo, offrendo altri prestiti e continuando con il loro arricchimento a scapito del lavoro e dell'illusione della gente.

Raccomandato
  • definizione: ASCII

    ASCII

    ASCII è l' acronimo che corrisponde all'espressione inglese American Standard Code for Information Interchange . Detta frase può essere tradotta come codice standard americano per lo scambio di informazioni . È un modello di codifica che viene utilizzato nel campo della tecnologia dell'informazione. L
  • definizione: senza fili

    senza fili

    Il wireless è una parola in inglese che può essere tradotta come "wireless" o "wireless" . Il suo uso, quindi, potrebbe essere collegato a qualsiasi tipo di comunicazione che non richiede un mezzo di propagazione fisica. Tuttavia, la nozione di wireless è utilizzata principalmente per denominare le comunicazioni wireless nell'ambito delle tecnologie informatiche. I
  • definizione: intrigo

    intrigo

    La nozione di intrigo allude a un atto eseguito con astuzia e cautela , in modo tale che il suo sviluppo o le sue vere intenzioni siano nascoste. Il concetto può anche essere usato in riferimento ad un mistero o ad un dilemma irrisolto . Ad esempio: "Nei progressi della serie si alza l'intrigo che sarà sviluppato in tutti i capitoli" , "L'aspetto di centinaia di pinguini morti sulle spiagge meridionali è motivo di intrighi tra gli scienziati" , "Le dichiarazioni del pugile ha generato intrighi sul suo futuro . &
  • definizione: austerità

    austerità

    Fino al latino dovremmo tornare indietro per trovare l'origine etimologica della parola austerità. In particolare, dobbiamo dire che è il risultato della somma di due componenti di quel linguaggio: l'aggettivo "austerus", che è sinonimo di "grezzo o difficile", e il suffisso "-itas", che può essere tradotto come "qualità" . Aus
  • definizione: eone

    eone

    La parola greca aiṓn venne in latino come eone , che nella nostra lingua deriva nell'eone . Il termine ha diversi usi a seconda del contesto. Nel linguaggio colloquiale , un eone è un periodo temporale molto lungo, sebbene impreciso . Ad esempio: "Eoni fa non ho mangiato questo piatto" , "Sento che sono passati eoni da quando ho parlato per l'ultima volta con Marta" , "Pensavo di essere stato bloccato per eoni, ma in realtà la prigionia non durava più di due ore" . Per
  • definizione: specchio

    specchio

    Il concetto di specchio , che deriva dal termine latino specŭlum , allude a una superficie che riflette ciò che è prima. Di solito è una lastra di vetro che è incorniciata e appesa a un muro. La riflessione è chiamata il cambiamento della direzione di un'onda , prodotta quando, quando incontra una superficie che separa due supporti mutevoli, ritorna al suo luogo di origine. Nel