Definizione grammatura

L'etimologia della grammatica ci porta alla parola francese grammatura . Il termine si riferisce al peso della carta per metro quadrato, espresso in grammi .

grammatura

Carta significa il foglio sottile che viene prodotto con la pasta di fibra vegetale. I documenti possono essere usati per scrivere, disegnare, stampare o avvolgere, per citarne alcune.

Il metro quadrato, nel frattempo, è un'unità di superficie equivalente alla superficie di un quadrato i cui lati misurano un metro ciascuno. Il grammo, d'altra parte, è un'unità di massa equivalente a 0, 001 chilogrammi.

Con queste idee in mente, possiamo capire qual è la grammatica. Se abbiamo una superficie di un metro quadrato di carta, la grammatura sarà il suo peso in grammi. È, in breve, una caratteristica della carta.

Spesso il peso è confuso con lo spessore (che è la distanza tra i due lati di un foglio). Entrambe le proprietà sono solitamente collegate poiché, in generale, la grammatura aumenta con l'aumentare dello spessore. Tuttavia, si deve tenere presente che due documenti con la stessa grammatura possono avere spessori diversi e viceversa.

Il giornale o carta da giornale di solito ha una grammatura di circa 42 g / m² . Ciò significa che, se prendiamo un foglio di giornale con una superficie di un metro quadrato (un quadrato con quattro lati di un metro), il suo peso sarà di 42 grammi.

Per calcolare la grammatura, devi prima pesare il foglio su una scala . Quindi puoi fare appello a una semplice regola di tre per determinare la grammatura. Vediamo l'esempio di un foglio di carta di 50 centimetri quadrati (c²) con un peso di 30 grammi :

50 centimetri quadrati = 0, 5 metri quadrati

0, 5 metri quadrati = 30 grammi
1 metro quadrato = x grammi

(1 metro quadrato x 30 grammi) / 0, 5 metri quadrati = 60 g / m²

La grammatura del foglio in questione, quindi, è di 60 g / m² .

Raccomandato
  • definizione: diritto privato

    diritto privato

    La legge privata è quella che è responsabile della regolamentazione delle relazioni tra individui , che sono sollevate nel loro nome e beneficio. È una branca del diritto costituita da diritto civile e diritto commerciale , tra gli altri. La legge civile regola i rapporti privati ​​dei cittadini tra loro, solitamente per proteggere gli interessi della persona nell'ordine morale e patrimoniale. La le
  • definizione: pera

    pera

    La pera è un frutto commestibile che proviene dal Pyrus communis , un albero che è colloquialmente noto come pera comune . Esistono, tuttavia, molti tipi di pere, prodotte da altri alberi del genere Pyrus . Ad esempio: "Adoro le pere nel bordeaux che mia nonna prepara" , "preparerò una macedonia con mela, banana, arancia, ananas e pera" , "Il succo delle pere è molto salutare" . Gu
  • definizione: imperdonabile

    imperdonabile

    Inescusabile , originato dalla parola latina inexcusabĭlis , è un aggettivo usato per riferirsi a ciò che non può essere scusato : evitare, giustificare, perdonare. L'imperdonabile, quindi, è impossibile da evitare o scusare . Ad esempio: "Mi dispiace informarti che non saremo in grado di incontrarci domani quando è sorto un imperdonabile impegno ", "Il presidente ha commesso un errore imperdonabile e ora deve occuparsi delle sue conseguenze" , "Il trattamento che la polizia dà agli immigrati è imperdonabile ". Di sol
  • definizione: cambusa

    cambusa

    Quindici significati del termine gallera appaiono nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Il primo significato menzionato si riferisce a una barca che ha le vele e anche remi . La cambusa, quindi, può essere guidata dal vento o dalla forza dei rematori. I remi, infatti, sono la sua elica principale, la vela che funge da elemento ausiliario.
  • definizione: stucco

    stucco

    Il concetto di stucco , che deriva dal termine stucco italiano, si riferisce a una massa che si forma mescolando acqua di cola e intonaco bianco, secondo il primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario. Lo stucco può anche essere una pasta creata con polvere di marmo e calce spenta , a cui talvolta vengono aggiunti gesso, alabastro o altre sostanze.
  • definizione: edonismo

    edonismo

    In greco è dove possiamo trovare l'origine etimologica della parola edonismo. Questo deriva dal termine edonismo che è formato da due parti chiaramente differenziate: l' edonismo che è sinonimo di piacere e il suffisso ismo che può essere definito come qualità o dottrina. L'edonismo è una dottrina della filosofia che considera il piacere come lo scopo o lo scopo della vita. Gli