Definizione finale

La fine è il termine, la fine o la conclusione di qualcosa . Il concetto, che deriva dal latino finālis, può essere usato come sostantivo o come aggettivo (per menzionare qualcosa che termina o chiude qualcosa). Ad esempio: "È un film piuttosto divertente anche se non mi piace il finale", "Si è comportato come se sapesse che la fine della sua vita si stava avvicinando", "Sono già alla fine del libro" .

fine

Per la letteratura, la fine è un elemento chiave nel successo di un'opera e la sua concezione presenta varie sfide agli scrittori. In primo luogo, deve essere coerente con il resto della storia e offrire ai lettori una chiusura appropriata per i conflitti in essa contenuti. Tuttavia, questo primo punto solleva un problema molto comune: non tutti apprezzano i fini in cui la trama viene risolta in modo assoluto, senza lasciare alcun limite.

In questo senso, l' open end emerge come un invito alla riflessione da parte dei lettori, in modo tale che provino a culminare quelle storie che l'autore lascia intenzionalmente inconcludenti. Tuttavia, così come ci sono detrattori di conclusioni chiare, ci sono anche quelli che sono delusi quando è loro la responsabilità di dedurli.

La delusione e le conclusioni sono di solito strettamente collegate, specialmente nell'arte del consumo di massa, ma anche in opere meno popolari. Per varie ragioni, gli esseri umani tendono a cercare nelle realtà di finzione che completano le nostre, storie in cui prendono decisioni migliori di quelle che prendiamo o che ci insegnano a superare certe paure e ostacoli.

fine Quando un libro, un film o un'opera teatrale ci sorprendono, coinvolgiamo personaggi con legami che trascendono il tempo e lo spazio, arriviamo a sentire che li conosciamo tutte le nostre vite e ci coinvolgiamo con le loro storie come se fossero le nostre. . Per questo motivo, di solito non tolleriamo finali che non soddisfano le nostre aspettative, a meno che non li superino.

L'espressione "alla fine" o "alla fine" si riferisce alla fine di un periodo o di una situazione : "Alla fine, non siamo riusciti a scoprire chi ha effettuato la chiamata", "Questo lavoro verrà addebitato alla fine del mese" .

D'altra parte, va notato che l'espressione "alla fine" nasconde anche una connotazione negativa, una sensazione di delusione rispetto allo sviluppo di una serie di eventi. Di solito è usato per esprimere un fallimento, generalmente di moderata importanza. Nell'esempio del paragrafo precedente, è implicito che i protagonisti volessero davvero conoscere l'autore della telefonata.

Il concetto può anche apparire in femminile (la finale) per nominare la fase finale e decisiva di una competizione : "Il tennista spagnolo ha vinto il cileno nella finale del torneo di Lima", "Il nostro sogno era raggiungere la finale, ma ci troviamo con un avversario molto duro ", " L'ultima finale della Coppa del Mondo è stata vinta dalla Spagna di uno a zero contro l'Olanda " .

Per il cristianesimo, il giudizio universale è il giorno in cui Dio giudicherà gli esseri viventi e darà alla luce una nuova terra e un nuovo cielo. Questo è il motivo per cui il Giudizio Universale è associato alla fine del mondo .

Indipendentemente dalle credenze religiose, molte persone si riferiscono alla morte come alla fine, sia in tono serio che beffardo. Tuttavia, le religioni che contemplano la vita eterna o la reincarnazione non considerano la morte come una chiusura assoluta, ma un nuovo inizio.

La soluzione finale, d'altra parte, era la denominazione di un piano nazista per realizzare il genocidio sistematico della comunità ebraica europea. L'obiettivo era quello di deportare e quindi sterminare tutte le persone che erano state classificate etnicamente come ebrei.

Raccomandato
  • definizione popolare: IQ

    IQ

    Il QI , noto anche come QI , è un numero derivante dall'esecuzione di una valutazione standardizzata che consente di misurare le capacità cognitive di una persona in relazione alla fascia di età. Questo risultato è abbreviato come CI o IQ , dal concetto inglese di quoziente di intelligenza . Come standard, si considera che l'IC medio in un gruppo di età è 100 . Ciò
  • definizione popolare: presentazione

    presentazione

    Per entrare pienamente nella definizione del significato del termine sottomissione, dobbiamo dire che è una parola che ha origine latina. Deriva in particolare dalla parola "sottomissione", che significa "sottomissione" e che è il risultato della somma di tre componenti fondamentalmente: -Il prefisso "sub-", che è sinonimo di "sotto". -
  • definizione popolare: midollo osseo

    midollo osseo

    Il midollo osseo è chiamato il materiale morbido che si trova all'interno delle ossa . Questa sostanza organica appare come midollo rosso (che produce le cellule del sangue) e come midollo giallo (chiamato anche midollo ). Circa il 4% della massa corporea di un adulto corrisponde al midollo osseo.
  • definizione popolare: soggetti

    soggetti

    I soggetti (dal latino assignatus ) sono le materie che formano una carriera o un curriculum e vengono insegnate nelle scuole. Alcuni esempi di argomenti sono letteratura , biologia e chimica . D'altra parte, quando qualcuno fa riferimento a un argomento in sospeso , stanno parlando di un progetto o di un ideale che è ancora in attesa di risoluzione.
  • definizione popolare: curiosità

    curiosità

    Originando nelle curiosità latine, la curiosità è l'intenzione di scoprire qualcosa che non si conosce . Questo di solito si focalizza su cose che non riguardano la persona o che, presumibilmente, non dovrebbero avere importanza per lui. Ad esempio: "So che non è affar mio, ma ti chiedo per curiosità" , "La curiosità mi ha portato ad aprire il baule" , "Ci sono cose che è meglio non sapere, ti suggerisco di controllare la tua curiosità" . Si rit
  • definizione popolare: agente

    agente

    Un agente è colui che ha la virtù di recitare , secondo la definizione fornita dal dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) . Il termine, che ha la sua origine nella parola latina agens , può essere usato per indicare la persona che agisce con il potere di un altro . In questo senso, l'agente può essere un rappresentante che si presenta per conto del suo cliente. Le