Definizione funzione

Il concetto di funzione ha la sua origine nel termine latino functĭo . La parola può essere utilizzata in diversi campi e con significati diversi.

Ad esempio, una funzione è la rappresentazione di un'opera artistica . La funzione teatrale è la rappresentazione che viene eseguita dal vivo in un teatro, mentre viene chiamata anche la funzione dell'esibizione di un film nelle sale cinematografiche.

funzione

D'altra parte, una funzione matematica è la corrispondenza o la relazione f degli elementi di un insieme A con gli elementi di un insieme B. Una funzione soddisfa la condizione di esistenza (tutti gli elementi di A sono correlati agli elementi di B) e alla condizione di unicità (ogni elemento di A è correlato a un singolo elemento di B).

Nell'informatica, più precisamente nella programmazione dei linguaggi, una funzione è un tipo di subalgoritmo che descrive una sequenza di comandi. Questi ordini soddisfano un compito specifico di un'applicazione più grande.

Per la semiotica, una funzione è l' insieme di elementi e le relazioni tra loro che sono necessari per definire una struttura .

Infine, una funzione tecnica è il passaggio, attraverso un dispositivo appropriato, di un dato insieme di stati iniziali di un sistema, alla serie desiderata di stati finali. Ad esempio: un sistema di "fonte d'acqua", con uno stato iniziale di "acqua impura", può utilizzare la funzione tecnica "purificazione dell'acqua" per rendere lo stato finale "fonte d'acqua pura" .

Raccomandato
  • definizione: sventura

    sventura

    Una disgrazia è un evento che provoca sofferenza o tristezza . Il concetto si riferisce anche alla situazione sofferta da chi sta attraversando un momento doloroso . Ad esempio: "Il presidente spagnolo simpatizza per la disgrazia subita dal popolo haitiano" , "La chiusura della compagnia è stata una disgrazia per centinaia di vicini" , "La sfortuna era presente in famiglia quando, in un incidente, sono morti i due figli della coppia .
  • definizione: difficoltà

    difficoltà

    La parola difficoltà deriva dal termine latino " difficile" . Il concetto si riferisce al problema, alla rottura o alla situazione che si presenta quando una persona cerca di ottenere qualcosa. Le difficoltà, quindi, sono gli svantaggi o gli ostacoli che devono essere superati per raggiungere un determinato obiettivo.
  • definizione: duna

    duna

    Una parola germanica ( dūno ) che è successo agli olandesi ( duin ) è l'antecedente etimologico della duna . Questo termine è usato per indicare una collina formata da sabbia che si muove e si accumula a causa dell'azione del vento . Le dune sono frequenti su spiagge e deserti . Il concetto, secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), è sinonimo di duna . L&#
  • definizione: bellezza

    bellezza

    La bellezza è associata alla bellezza . È un apprezzamento soggettivo: ciò che è bello per una persona, potrebbe non essere per un'altra. Tuttavia, è noto come canone di bellezza per certe caratteristiche che la società in generale considera attraenti, desiderabili e belle. La concezione della bellezza può variare tra culture diverse e cambiare nel corso degli anni. La be
  • definizione: insonnia

    insonnia

    La nozione di insonnia , che ha la sua origine etimologica nella parola latina insomnium , si riferisce ai problemi di addormentarsi quando è il momento di dormire . Il concetto si riferisce anche alla veglia (lo stato di chi è sveglio o sveglio). L'idea di insonnia, quindi, si riferisce alla difficoltà di addormentarsi o all'assenza di sonno . Q
  • definizione: prolessi

    prolessi

    La prolassi è un concetto che deriva dalla lingua greca. Il termine è usato nel campo della retorica , della filosofia e del cinema per riferirsi all'anticipazione di alcune questioni. La prolassi può essere la risorsa della narrazione usata per anticipare una dichiarazione o per mettere in pausa il presente narrativo e narrare un evento che si svolge nel futuro . A