Definizione oppressione

Oppressione è un termine che deriva dalla parola latina oppressĭo . Riguarda le azioni e le conseguenze dell'oppressione . Questo verbo, d'altra parte, si riferisce alla pressione o alla sottomissione di un essere umano o di una comunità .

oppressione

Ad esempio: "Dobbiamo venire insieme per combattere l'oppressione e recuperare la libertà", "Sono stato vittima dell'oppressione dei miei genitori per vent'anni", "Il nostro paese non tollererà che un'altra nazione intenda sottoporlo all'oppressione" .

L'oppressione può essere esercitata su un individuo. Se una persona si sente legata in modo malaticcio a un altro può permettergli di sottomettersi alla sua volontà senza prendersi cura del suo diritto alla libertà. Questo è ciò che di solito accade in molte relazioni familiari; di genitori che fanno temere i propri figli e per questo sono in grado di sopportare ogni tipo di irritazione e violenza da parte dei loro genitori. Anche in molte coppie in cui uno dei due (maschio o femmina) esercita un potere chiaro sull'altro. Molte volte, le persone che si sentono oppresse lasciano da parte i loro desideri e sono in grado di lasciare il resto delle loro relazioni per evitare di inimicarsi il loro oppressore. Quando colei che è oppressa è una donna, generalmente oppressa dal marito, che la limita e la annulla emotivamente e fisicamente, si dice che sia vittima della violenza di genere e si raccomanda di cercare aiuto per superare questa situazione di oppressione.

L'uso più frequente della nozione, tuttavia, è associato all'oppressione che ha luogo a livello politico o statale. Una dittatura militare opprime i cittadini quando punisce le opinioni dissenzienti, non consente manifestazioni pubbliche e reprime chiunque esprima un comportamento contrario al regime. L'oppressione, in questi casi, è legata a una violazione dei diritti umani e della libertà.

La forma più conosciuta di oppressione politica è la dittatura, e con essa tutti i governi totalitari. Le caratteristiche di questo tipo di dottrine sono raccolte in molti libri, uno dei più popolari e assolutamente raccomandato è quello pubblicato dalla filosofa, Hanna Arendt. In questo lavoro, l'autore spiega che sebbene questo tipo di dottrina sia imposta affermando che vuole trasformare positivamente la specie umana, in pratica l'obiettivo è sempre quello di difendere alcuni interessi (o gli interessi di pochi individui). Il modo più chiaro con cui questo si manifesta è nel modo in cui i dittatori opprimono le idee e le azioni della gente, impedendo loro di prendere in carico il loro destino; costringendoli a comportarsi in un certo modo che li racchiude in quella dottrina e toglie ogni capacità di decisione e libertà .

oppressione Si parla di oppressione al petto o al petto, infine, quando una persona prova difficoltà a respirare normalmente, sia per una condizione fisica, sia per l' angoscia o per un'altra ragione. Il nome tecnico di questo problema è il dolore toracico e può provenire da uno qualsiasi degli organi che fanno parte del tessuto toracico (cuore, esofago, polmoni, costole o uno qualsiasi dei nervi).

È importante che prima di questi sintomi andiamo dal medico poiché questo tipo di problemi può portare a quelli più gravi come causare un'embolia polmonare (un coagulo di sangue che viene installato nei polmoni), una polmonite acuta (l'origine del dolore può essere causa di un principio di polmonite).

Alcune espressioni in cui possiamo trovare questo concetto in questo senso sono: "Sento una grande oppressione da quando ho sentito la notizia", "La compattezza del torace può essere un sintomo di un attacco di cuore" .

Raccomandato
  • definizione popolare: torrente

    torrente

    La parola latina torrens è entrata nella nostra lingua come un torrente . Il concetto è spesso usato in riferimento all'acqua che scorre naturalmente con impeto a causa di fusione o precipitazione. I torrenti, in questo senso, si formano in regioni montuose o con pendenze. Quando scendono dai settori superiori, erodono il terreno attraverso il quale avanzano.
  • definizione popolare: incidente

    incidente

    Il primo passo che faremo per essere in grado di analizzare in profondità il termine dell'incidente che ora ci occupa è quello di determinare la sua origine etimologica. In questo senso, dovremmo affermare che è una parola che viene dal latino, e più precisamente dalla parola incidens , che può essere tradotta come "cosa succede durante lo sviluppo di un problema". Que
  • definizione popolare: molestia

    molestia

    Quando una persona molesta , perseguita o infastidisce un altro, sta subendo qualche tipo di molestia . Il verbo harass si riferisce ad un'azione o comportamento che comporta la generazione di disagio o disaccordo nell'altro. Ad esempio: "Non tollererò molestie: domani presenterò le mie dimissioni" , "Il cantante è uscito dalla porta di servizio per evitare le molestie nei confronti dei giornalisti" , "Le molestie nei confronti dei vicini sono molto fastidiose" . L
  • definizione popolare: azione

    azione

    Originato nella parola latina actio , il concetto di azione si riferisce a smettere di avere un ruolo passivo di muoversi per fare qualcosa o la conseguenza di quell'attività. Riguarda anche l' effetto che un agente ha su una certa cosa, lo sviluppo di un combattimento, una lotta o un combattimento , un insieme di certi movimenti e gesti o una successione di fatti o circostanze .
  • definizione popolare: manager registrato

    manager registrato

    La nozione di iscrizione registrata è utilizzata in Argentina con riferimento alla persona che fa parte del regime fiscale generale . La figura del manager registrato è rivolta ai lavoratori autonomi e ai datori di lavoro . La persona iscritta deve registrarsi in quelle tasse che è costretto a pagare a causa della sua attività economica. In
  • definizione popolare: rivoluzione

    rivoluzione

    L'origine etimologica del termine che ora analizzeremo è molto chiara, si trova in latino. Ancora più concretamente possiamo stabilire che risiede nella parola latina revolutum che può essere tradotta come "gira intorno". La rivoluzione è un cambiamento o una trasformazione radicale rispetto al passato immediato , che può verificarsi simultaneamente in diversi ambiti ( sociale , economico , culturale , religioso , ecc.). I