Definizione leader

Leader, dal leader inglese, è una persona che fa da guida o capo di un gruppo. Perché la loro leadership sia efficace, il resto dei membri deve riconoscere le proprie capacità. Ad esempio: "Ho bisogno di un leader in questa squadra", "Tutti abbiamo fatto la nostra parte per vincere, ma dobbiamo riconoscere che non avremmo raggiunto senza il nostro leader" .

leader

Il leader ha il potere di influenzare altre materie. Il loro comportamento o le loro parole riescono a incoraggiare i membri di un gruppo a lavorare insieme per un obiettivo comune . Secondo il loro modo di esercitare la leadership della squadra, il leader può essere considerato autoritario (prende decisioni senza spiegazioni in merito), democratico (consente a tutti di pensare e decidere per consenso) o laissez faire (è il leader liberale, che con un comportamento passivo che delega il potere agli altri).

Un'altra classificazione dei leader è fatta secondo l'influenza che hanno sui loro subordinati: il leader carismatico viene a modificare i valori, le credenze e le attitudini dei suoi seguaci (figure storiche come Adolf Hitler o Juan Domingo Perón sono considerate all'interno di questo gruppo) ; il leader transazionale, d'altra parte, è limitato a fornire le risorse che considera valide per il gruppo.

Vale la pena ricordare che un gruppo di esseri umani non può nascere e fiorire in cui nessuno assume il ruolo di leader, per quanto sottili possano essere le loro prestazioni. Tutte le persone hanno bisogno di un certo grado di organizzazione nella loro vita, e per questo è essenziale che ci sia una guida, qualcuno che prende o valuta decisioni importanti e che tiene i suoi compagni animati e focalizzati su un obiettivo, in modo che non manchi il senso dell'unione Da un piccolo gruppo di amici a un intero paese, tutti sono basati su un sistema gerarchico e, sebbene a prima vista possano sembrare diversi esempi, in entrambi i casi il ruolo del leader è più difficile da mantenere che da raggiungere.

leader Alcune delle caratteristiche più importanti di ogni leader di successo sono: che sa come ascoltare gli altri membri del suo gruppo ; chi si avvicina a ciascuno di loro e si prende il tempo per conoscerli bene, prestando particolare attenzione ai loro bisogni ; che non si mostra un maestro onnipotente, ma cerca di dare spazio a ciascuno, in modo che tutti sentano di essere parte delle decisioni; chissà come imparare dai suoi errori e chi non ha paura del cambiamento, visto che in questo sta il segreto della sua continuità nel ruolo .

La metodologia di scelta della guida può portare a leader formali (scelti da un'organizzazione ) o leader informali (emergono dal gruppo stesso). Un esempio di leader formale è il capitano di una squadra di calcio scelta dopo un voto a cui partecipano tutti i suoi compagni di squadra. Un leader informale, d'altra parte, potrebbe essere lo studente che, in un gruppo di studio, promuove spontaneamente le azioni.

Nel campo dello sviluppo del software c'è un lavoro chiamato Lead Programmer, che significa un programmatore leader e viene usato in inglese anche nei paesi di lingua spagnola. Chiunque assuma questo ruolo deve avere uno o più team di programmatori incaricati, e tra i loro possibili doveri è la supervisione del lavoro svolto da altri, dando consigli e offrendo il loro aiuto per risolvere qualsiasi problema che possa sorgere lungo il percorso. vita di ogni progetto. Vale la pena ricordare che non sempre adempie alle funzioni di programmatore, ma spesso usa le sue conoscenze e la sua esperienza per raggiungere con successo gli obiettivi proposti dai suoi superiori.

Raccomandato
  • definizione popolare: mezzi

    mezzi

    Il termine medio , in uno dei suoi significati più comuni, rappresenta la metà di una cosa . Ad esempio: " Taglia quell'arancia nel mezzo e prendimi una metà, per favore" , "Ho letto un libro di mezzo, ho lasciato circa 250 pagine" , "Ieri ho lasciato cadere un piatto e l'ho spezzato nel mezzo" . M
  • definizione popolare: I Macanudo

    I Macanudo

    L' aggettivo macanudo è usato nel linguaggio colloquiale per alludere a ciò che, in senso fisico o simbolico, è buono o piacevole . Il termine può essere usato per qualificare una persona, una situazione o un oggetto. Un bravo ragazzo è gentile e gentile . Ad esempio : "Ieri ho incontrato il ragazzo di Laura, ho pensato che fosse un ragazzone" , "Il mio capo è fantastico, spesso mi permette di lasciare l'ufficio prima, così posso passare più tempo con i miei figli" , "pensavo fosse qualcuno Macanudo, ma è finito per essere un argomento molto complicato " .
  • definizione popolare: ricevuta delle tasse

    ricevuta delle tasse

    Ricevuta è una parola con diversi usi. In questo caso, vogliamo evidenziare il suo significato come il documento che registra la ricezione di qualcosa. Le tasse , d'altra parte, sono i pagamenti che un professionista riceve in cambio di svolgere la sua attività e offrire i suoi servizi. Con questo in mente, possiamo capire che una ricevuta di tasse o una ricevuta per le tasse è un documento che certifica la consegna e il ricevimento di un pagamento a un lavoratore per un servizio reso. A
  • definizione popolare: remissione

    remissione

    In latino è dove troviamo l'origine etimologica della parola remissione. In questo senso possiamo dire che emana da "remissio", che è il risultato della somma di tre componenti: • Il prefisso "re-", che indica "all'indietro". • Il termine "missus", che può essere tradotto come "inviato". • Il
  • definizione popolare: sacrilegio

    sacrilegio

    La parola latina sacrilegum divenne, nella nostra lingua , sacrilegio . Si tratta di irriverenza verso qualcosa che è considerato sacro, riverito o immacolato . Ad esempio: "Il sacerdote era oltraggiato dal sacrilegio commesso dalla donna nella messa" , "Era un sacrilegio: è entrato in chiesa nudo e ha iniziato a ballare davanti ai fedeli" , "Quando il cantante ha calpestato la bandiera, il il pubblico locale era furioso per il sacrilegio " .
  • definizione popolare: scontro

    scontro

    Con origine etimologica in latino, frustum è un concetto che, secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), è usato per riferirsi a un rombo . Il rumore, in questo senso, è un suono di grande intensità. Ad esempio: "La ragazza fu sorpresa di sentire un ruggito di origine sconosciuta che sembrava provenire dal piano terra" , "Quando il rumore cominciò a svanire, capii che la discussione era giunta al termine" , "Il rombo del tuono lo fece Nota che la pioggia era imminente . &qu