Definizione che

Chi è un pronome che si riferisce agli individui e che, secondo il contesto, può essere equivalente a "quale", "l'uno", "l'uno", ecc. Questo pronome, che può essere relativo, indefinito o interrogativo (in quest'ultimo caso ha una tilde nella "e" ), non cambia in base al genere, sebbene sia modificato dal numero .

Nel caso di interrogativi ed esclamativi, come nel caso di "chi", la tilde diacritica deve essere usata per distinguerli dalle congiunzioni o dai pronomi relativi che sono scritti allo stesso modo. Quindi, quando vediamo una di queste parole con un accento di ortografia, sappiamo che indicano l'inizio di una domanda o di un'esclamazione, sia direttamente (quando è racchiusa tra i segni rilevanti) sia indiretti (si trova all'interno di una frase di un altro tipo).

L'accento diacritico dovrebbe anche essere applicato agli interrogativi e agli esclamativi nella loro forma plurale, come si vede nei seguenti esempi: "Chi sono quelle persone che sono nel nostro giardino?", "Non so chi fossero, ma tutti loro hanno parlato molto bene di te . " L'assenza della tilde ci dice subito che non è in una domanda: "Era con i suoi due figli, che erano molto gentili e professionali" .

"Quién", d'altra parte, è il titolo di una canzone musicale cantata da Ricardo Arjona e pubblicata nel 2007 . La canzone è stata scelta come prima corte di diffusione del disco "Chi ha detto ieri" .

Chi o chi, invece, sono parole che fanno parte di innumerevoli titoli di opere artistiche, come il programma televisivo "Chi vuol essere milionario?" O il film "Chi ha ingannato Roger Rabbit?" .

Nel 2011 è stata presentata in anteprima una serie televisiva dal titolo " Los Quién " in Spagna, con Javier Cámara, María Pujalte, Julián López, Cristina Alcázar, Fernando Gil e Kiti Manver, tra gli altri, tutti attori famosi nel loro paese. La trama ruotava intorno alla vita quotidiana del primo matrimonio divorziato in Spagna, e questo risale all'inizio degli anni 1980. Nonostante abbia un cast e una sceneggiatura esilaranti, la serie è durata solo una stagione di tredici episodi.

Raccomandato
  • definizione: stampa

    stampa

    La stampa è un concetto che si riferisce al numero di copie stampate in una determinata edizione . La nozione, detta anche come tiratura , viene utilizzata rispetto a ciò che viene stampato. Supponiamo che un editoriale decida di stampare 20.000 copie di un romanzo. L'edizione di questa edizione, quindi, sarà di 20.00
  • definizione: politica

    politica

    La politica è un'attività orientata ideologicamente al processo decisionale di un gruppo per raggiungere determinati obiettivi. Può anche essere definito come un modo per esercitare il potere con l'intenzione di risolvere o minimizzare lo scontro tra gli interessi in conflitto che si verificano all'interno di una società. L&
  • definizione: storiografia

    storiografia

    La storiografia è la disciplina centrata sull'analisi della storia . È una serie di teorie e tecniche collegate allo studio e all'interpretazione di fatti storici. Il concetto di storiografia è anche usato per denominare il gruppo formato da opere di natura storica e lo studio critico e bibliografico di testi che ruotano attorno alla storia. È
  • definizione: cambi

    cambi

    L'uso più comune del termine valuta è legato a una valuta straniera . Il suo significato, quindi, dipende dalla posizione dell'altoparlante. In Argentina , Cile e Uruguay , per citare tre casi, il dollaro è una valuta. Negli Stati Uniti , d'altra parte, non lo è, dal momento che è la sua valuta nazionale. Ciò
  • definizione: ovulazione

    ovulazione

    L'ovulazione è la maturazione di un ovulo nell'ovaio o l' espulsione di una o più ovaie dall'ovaio , sia spontaneamente che indotta . Le donne ovulano ogni una media di quattordici giorni, dopo il primo giorno delle mestruazioni . Questo periodo, tuttavia, non è esatto poiché dipende dalla durata del ciclo mestruale di ciascuna persona. È
  • definizione: ritorno

    ritorno

    Dal latino devolutĭo , il ritorno è l' azione e l'effetto del ritorno . Questo verbo fa menzione di restituire qualcosa al suo stato precedente ; ripristinare qualcosa alla persona che lo aveva prima; corrisponde ad un favore; o rifiutare un ordine o una richiesta per non rispondere a quanto previsto Ad esempio: "Dobbiamo restituire la merce difettosa il prima possibile" , "Il venditore mi ha risposto di non accettare resi" , "Se non sei soddisfatto del prodotto, chiama e organizza il tuo reso" .