Definizione scultura

La scultura è una disciplina artistica che consiste nella creazione di figure basate su azioni come scolpire o scolpire materiali diversi. Il termine, derivato dalla parola latina sculptūra, è anche usato per dare un nome al lavoro derivante da questo lavoro.

Indubbiamente, la scultura ha fatto un salto quando l'essere umano ha capito come lavorare il metallo . In primo luogo, questo progresso è avvenuto con il bronzo, e più tardi sono apparse le tecniche per manipolare il ferro, grazie alle quali sono emersi strumenti più efficaci, oltre ai materiali per le opere stesse. Costruire un'opera in argilla e poi eseguire la fusione in bronzo è un processo che risale all'antica Grecia e all'impero romano, ma è ancora usato oggi.

Per le sue caratteristiche, molte sculture sono rimaste nella storia e sono famose in tutto il mondo. I guerrieri di terracotta, per esempio, sono più di 8000 sculture che sono state create circa duecento anni prima di Cristo e sepolte accanto all'imperatore cinese Qin Shi Huang . Ognuna di queste figure, sviluppata in dimensioni reali, ha le sue caratteristiche.

Sull'isola di Pasqua, d'altra parte, ci sono moai : immense sculture che sono state scolpite per secoli dagli aborigeni. Ci sono melasse che pesano più di dieci tonnellate.

All'inizio del XVI secolo, Michelangelo creò la sua scultura più popolare: il David, che mostra il re biblico prima di combattere contro Golia . Questa figura, situata nella città italiana di Firenze, misura più di cinque metri ed è una gemma del Rinascimento.

Raccomandato
  • definizione: omeostasi

    omeostasi

    La prima cosa da fare è stabilire l'origine etimologica del termine omeostasi. In questo caso, possiamo determinare che è una parola che emana dal greco e si apprezza che è composta da due parole greche chiaramente definite: homo , che può essere tradotto come "simile" e stasi , che serve come sinonimo di "stabilità" e di "stato". L&#
  • definizione: tasso di cambio

    tasso di cambio

    Quando si parla del tasso di cambio (un'espressione che è anche menzionata come il tasso di cambio ), si fa generalmente riferimento all'associazione di cambio che può essere stabilita tra due valute di nazioni diverse. Questi dati ti permettono di sapere quanta parte di una moneta X può essere ottenuta offrendo una valuta Y. I
  • definizione: violenza intrafamiliare

    violenza intrafamiliare

    La famiglia è il gruppo sociale più importante degli esseri umani . È una forma di organizzazione basata sulla consanguineità (come la filiazione tra genitori e figli) e l'istituzione di legami sociali (legalmente riconosciuti) e legalmente riconosciuti. I membri di una famiglia abitano abitualmente nella stessa casa e condividono la vita quotidiana. La
  • definizione: dendrologia

    dendrologia

    Il concetto di dendrologia non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). Sì, sembra, invece, la dendrografia : la disciplina che è responsabile della descrizione degli alberi . La dendrologia e la dendrografia sono termini usati come sinonimi. È una specialità della botanica dedicata all'analisi di piante legnose , in particolare quelle che sono rilevanti per l' economia . La
  • definizione: draga

    draga

    Il verbo dragar si riferisce all'uso di una draga per pulire e approfondire un fiume, un lago, un canale o un altro specchio d'acqua. La draga, d'altra parte, è la macchina che consente di sviluppare questo compito quando si estraggono rocce, sabbia e altri materiali e sedimenti. Durante il dragaggio, è possibile aumentare la profondità di un corso d'acqua . I
  • definizione: generale

    generale

    Dal latino generalis , il generale è comune a molti oggetti di diversa natura oa tutti gli individui che fanno parte di un tutto . L'aggettivo permette di nominare quello comune, normale o frequente . Ad esempio: "La pelliccia arancione è una caratteristica generale di questa razza" , "Il popolo italiano è molto chiassoso in generale" , "La violenza è una caratteristica generale di tutte le loro produzioni" . Il