Definizione martello

Con origine etimologica nella parola latina martellus, martello è un termine che permette di riferirsi a uno strumento che ha una maniglia e una testa e viene usato per martellare.

martello

Di solito il manico del martello è fatto di legno, mentre la testa è solitamente fatta di ferro . L'utente deve prendere il martello del manico con una mano e colpire con la testa ciò che si vuole inchiodare, incorporare o affondare.

Con i colpi di martello, è possibile spostare un pezzo. Solitamente questo strumento viene utilizzato per fare entrare un chiodo in una superficie: la forza dei colpi sull'unghia permette alla punta di penetrare nel materiale.

Dato questo uso, molte volte i martelli hanno un cuneo aperto nel loro settore posteriore in modo che è possibile tirare le unghie con esso. Quindi, il martello serve per inchiodare e sbloccare .

Il martello può anche essere usato per rompere. Se, ad esempio, una finestra di vetro viene colpita violentemente con un martello, il vetro esplode. Questo è il motivo per cui di solito ci sono martelli nel trasporto pubblico, in modo tale da poter generare un'apertura per uscire dall'unità in caso di emergenza.

Hammer, d'altra parte, è il nome di un piccolo osso che si trova nell'orecchio medio degli umani e di altri mammiferi. Il martello si trova tra l'incudine e il timpano.

Nel campo dello sport, infine, il martello è un oggetto che viene gettato in una gara di atletica leggera . Il lancio del martello consiste nel lanciare una palla metallica collegata attraverso un filo a una presa: l'atleta che riesce a mandare il martello più lontano è il vincitore.

Raccomandato
  • definizione popolare: cheratina

    cheratina

    Prima di entrare pienamente in quello che è il significato del termine cheratina, possiamo procedere a conoscerne l'origine etimologica. Così, ci imbattiamo nel fatto che, come stabilito nel Dizionario della Royal Academy of the Language, deriva dal greco. Più esattamente deriva da "keratine", che può essere tradotto come "corno". La
  • definizione popolare: rinascita

    rinascita

    Il Rinascimento è la conseguenza dell'essere rinati ( rinascere ). Il concetto è spesso usato per nominare la rinascita o la rivitalizzazione di qualcosa o qualcuno. Ad esempio: "Dopo diversi mesi di scarsi risultati, il tennista vinse tre tornei consecutivi e confermò la sua rinascita" , "La rinascita della città avvenne grazie al boom del turismo" , "Il quarto album segnò la rinascita del cantante" . Qua
  • definizione popolare: probabile

    probabile

    Verosimil è ciò che ha l' aspetto del vero , che è credibile per l'osservatore. Ciò non implica che sia una situazione reale, ma che sia trasmessa in un contesto specifico, rispettando una serie di regole e mantenendo un livello accettabile di coerenza tra i diversi elementi che la costituiscono. Ad
  • definizione popolare: ansia

    ansia

    Il concetto di ansia ha origine nel termine latino anxietas . Riguarda la condizione di una persona che vive uno shock, disagio, nervosismo o preoccupazione . Per la medicina, l'ansia è lo stato di agonia che può comparire accanto a una nevrosi o ad un altro tipo di malattia e che non consente il rilassamento e il riposo del paziente.
  • definizione popolare: musa

    musa

    La musa è ciò che ispira un artista . La nozione viene dalla mitologia greca, dove le Muse erano divinità che vivevano nel Parnaso o nell'Helicon e proteggevano le arti e le scienze . Anche se la loro genealogia varia a seconda della fonte, di solito si considera che le muse fossero figlie di Zeus e Mnemósine , nate ai piedi del Monte Olimpo , a Pieria . An
  • definizione popolare: incentivo

    incentivo

    Entrare nel termine incentivo suppone di iniziare a conoscere qual è la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo stabilire che è una parola latina derivata da "allicientis". Inoltre, possiamo determinare che è il risultato della somma di tre componenti chiaramente definiti come questi: -Il prefisso "ad-", che può essere tradotto come "verso". -I