Definizione precursore

La parola latina praecursor deriva dal precursore, un aggettivo che nomina ciò che precede o che è situato di fronte . È un termine composto dalle seguenti parti:
-Il prefisso "pre", che può essere tradotto come "prima".
-Il nome "cursus", che equivale a "razza".
-Il suffisso "-or", che significa "agente".

precursore

Un individuo precursore, quindi, è colui che è un pioniere in qualche campo o che ha idee che saranno accettate solo in futuro.

Ad esempio: "L'artista tedesco è stato un precursore nel combinare questi materiali", "Queste terre erano disabitate quando mio nonno arrivò: era un precursore nell'urbanizzazione di questa regione", "Non mi interessa essere un precursore: preferisco essere capito ora e accetta le mie proposte " .

Supponiamo che un direttore tecnico di calcio sviluppi tattiche che fino a quel momento nessuno aveva implementato. Nel corso degli anni, queste tattiche stanno cominciando ad essere adottate dai team di tutto il mondo. Si può dire, in questo modo, che il DT che li ha sviluppati per la prima volta era un precursore.

In molti campi ci sono persone che sono considerate precursori di esso. Così, ad esempio, nel cinema troviamo Nicéphore Niepce che, nel 1827, sviluppò il primo processo fotografico di successo o Eadweard Muybridge, che fece alcuni studi sulla cronofotografia che furono quelli che permisero la creazione del direttore della fotografia.

Nel campo della pittura, d'altra parte, abbiamo incontrato l'esistenza di tre artisti che sono considerati i precursori di tre movimenti pittorici:
-Paul Gauguin (1848 - 1903), che fu il precursore del Fauvismo.
-Paul Cezannne (1839 - 1906), che è accreditato come precursore del cubismo.
-Vincent Van Gogh (1853-1890), il precursore dell'espressionismo tedesco.

D'altra parte, nel campo della musica ci sono molte persone considerate precursori di genere, stili o composizioni. Così, ad esempio, nel caso del blues questo "titolo" è stato dato a diverse figure, come Robert Johnson (1911-1938), John Lee "Sonny Boy" Williamson (1914 - 1948) o Little Walter (1930 - 1968).

Un precursore chimico, d'altra parte, è una sostanza che è necessaria per ottenere uno diverso da una reazione chimica . Questa nozione viene spesso utilizzata in relazione alle sostanze utilizzate per sintetizzare droghe illegali. L'efedrina, per esempio, è un precursore chimico che viene usato per produrre anfetamine ed ecstasy (un farmaco noto anche come cristallo).

Nel campo della religione, i precursori sono persone che si dedicano alla predicazione e diffondono una dottrina con l'intenzione di aggiungere nuovi aderenti alla loro fede. Il termine è usato dai Testimoni di Geova per qualificare coloro che vagano per le strade per propagare il movimento.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare nemmeno la figura di San Juan Bautista. E si ritiene che questo sia stato un precursore di ciò che sarebbe stato il Cristianesimo da quando è nato prima di Cristo, ma ha annunciato il suo arrivo.

Raccomandato
  • definizione: hexaedro

    hexaedro

    Il concetto di esaedro deriva dalla parola latina esaedro e si riferisce ad un solido costituito da sei facce . La nozione è usata nel campo della geometria. In questo contesto, un solido è un corpo geometrico : cioè un oggetto che ha tre dimensioni (altezza, larghezza e lunghezza). Le facce sono le varie superfici che compongono questi solidi; nel caso dell'esahedron, l'oggetto è formato da sei facce. Es
  • definizione: affermazione

    affermazione

    Praetensĭo è un termine latino che è entrato nella nostra lingua come pretesa . La nozione ha usi diversi e può essere utilizzata per denominare la richiesta o richiesta che una persona fa con l'intenzione di accedere a qualcosa. Ad esempio: "Abbiamo già ricevuto il tuo reclamo: quando prendiamo una decisione al riguardo, ti informeremo" , "La richiesta del sindaco è stata respinta dai legislatori dell'opposizione" , "Arrivi sempre con un reclamo diverso: adempi i tuoi obblighi e poi vediamo" . Un r
  • definizione: fiduciosamente

    fiduciosamente

    Si spera che sia una nozione che deriva da un'espressione araba, che può essere tradotta come "Dio volendo" . È un'interiezione che manifesta il desiderio di colui che la pronuncia. Se una persona commenta "Spero che non piova domani" , vorrebbe che le condizioni climatiche del giorno successivo non includessero le precipitazioni.
  • definizione: smarrimento

    smarrimento

    L'idea di smarrimento ha diversi usi. Il primo significato del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce alla decomposizione o disarrangement dei componenti di una macchina o di un corpo. L'uso più comune del concetto, tuttavia, è legato alla confusione o intorpidimento che una persona sperimenta quando non riesce a capire qualcosa o quando non sa come agire .
  • definizione: colpo di stato

    colpo di stato

    È noto come colpo all'atto e conseguenza del colpire, un verbo che si riferisce a impatti sia fisici che simbolici. Lo Stato , d'altra parte, è una modalità che consente di organizzare una società in modo sovrano e coercitivo e con l' autorità di regolare il funzionamento della comunità all'interno di un determinato territorio. Quan
  • definizione: programma di lavoro

    programma di lavoro

    La nozione di un programma di lavoro ha usi diversi. Di solito viene applicato per denominare la pianificazione che si sviluppa attorno a un progetto o un'iniziativa. Il programma di lavoro, in questo modo, descrive in dettaglio quali azioni saranno eseguite e quali sono i passi da seguire. Ciò che il programma di lavoro fa, in questo senso, è di sistematizzare le attività che si prevede di svolgere . S