Definizione curiosità

Originando nelle curiosità latine, la curiosità è l'intenzione di scoprire qualcosa che non si conosce . Questo di solito si focalizza su cose che non riguardano la persona o che, presumibilmente, non dovrebbero avere importanza per lui.

curiosità

Ad esempio: "So che non è affar mio, ma ti chiedo per curiosità", "La curiosità mi ha portato ad aprire il baule", "Ci sono cose che è meglio non sapere, ti suggerisco di controllare la tua curiosità" .

Si ritiene spesso che la curiosità costituisca un comportamento naturale, condiviso da uomini e animali . Nel caso delle persone, entrano in gioco vari fattori psicologici ed emotivi che portano un individuo a cercare informazioni per soddisfare il proprio interesse in determinati dati o per confermare una credenza. Grazie alla curiosità, le persone interagiscono con altri soggetti e con l'ambiente in generale.

La curiosità può essere associata a un istinto che è anche parte dei meccanismi di sussistenza degli esseri viventi. La curiosità, in questo senso, è codificata nel DNA della specie.

In alcuni casi, la curiosità può portare a comportamenti pericolosi o dannosi . Un uomo non può violare la privacy e la privacy di un altro solo per soddisfare la sua curiosità: questo significa che non ha il diritto di aprire la sua posta, spiare la finestra o mescolare la sua spazzatura con la giustificazione di voler sapere di più su di lui. Un altro esempio di curiosità folle è la persona che decide di gettarsi da trenta metri di altezza perché vuole scoprire quello che prova.

curiosità Ma la curiosità è di solito uno dei punti di partenza verso lo sviluppo personale, artistico e professionale. Durante l'infanzia, prima di immergersi in questa pericolosa serie di divieti e regole ideate da persone che non sapremo mai, è normale che non sappiamo fermarsi all'impulso di sapere di più, di imparare, di arrivare al fondo di ogni mistero con cui inciampiamo, o che non vogliamo farlo anche se i nostri anziani cercano di dissuaderci.

E questo è il caso, lasciandoci trasportare dal nostro desiderio di scoprire ciò che è apparentemente nascosto e proibito, che coltiviamo spesso vocazioni, o apriamo porte che altri esseri umani ritenevano impossibile aprire, o che ignoravano completamente. Nei casi banali la curiosità è associata alla ricerca del nascondiglio dei regali di Natale, alla lettura di una lettera di un'altra persona o allo spionaggio di un'altra persona attraverso uno spioncino ; Ma questo impulso può portarci a generare grandi progressi.

Certamente, la curiosità è così interessante che, come menzionato nel terzo paragrafo, condividiamo con il resto degli animali, come il meccanismo che acquisiamo e mettiamo in moto con crescente intensità per bloccarlo. Come si ottiene una persona che nella sua infanzia ha mostrato una preoccupazione costante, diventare moderata e riluttante a cambiare?

Tramite il consiglio degli anziani e le delusioni della vita, a poco a poco siamo convinti che i rischi non valgono la pena, e quindi stiamo spegnendo la nostra curiosità. Ancora una volta, il potere delle imposizioni sociali ci modella, sacrificando alcune delle nostre migliori caratteristiche nel processo.

La metafora dell'uso popolare "la curiosità ha ucciso il gatto" ha la sua origine nella lingua inglese e serve a mettere in guardia su quanto possa essere pericoloso investigare o sperimentare eccessivamente. C'è anche una fine a questa frase, anche se non è usata così frequentemente: "ma la soddisfazione la rianima". Vale la pena ricordare che la sua versione originale non conteneva il termine "curiosità", ma "preoccupazione", e la sua prima apparizione in letteratura può essere vista nello spettacolo " Ogni uomo nel suo umorismo ", del drammaturgo britannico Ben Jonson, nell'anno 1598 .

Raccomandato
  • definizione popolare: vicino

    vicino

    Una recinzione è una recinzione , un muro o un muro che viene installato attorno a un sito per la sua divisione o riparo. È possibile trovare recinti nel giardino di una casa, in un campo, in un parco, ecc. Ad esempio: "La nonna ha dipinto il recinto in rosso per abbinare la porta" , "Non hai letto quel cartello?
  • definizione popolare: lussureggiante

    lussureggiante

    L' aggettivo esuberante , dalla parola exubĕrans , permette di qualificare ciò che è eccessivo, profuso o sostanziale . Il termine può essere utilizzato in diversi contesti. Molte volte l'idea di esuberante è associata a una vegetazione abbondante e fertile . Una "giungla esuberante" , in questo quadro, è quella che presenta un gran numero e varietà di specie vegetali. La fo
  • definizione popolare: pandemia

    pandemia

    Il termine pandemia deriva da una parola greca che significa "incontro del popolo" e il cui significato è stato esteso come "malattia di tutto il popolo" . È una malattia epidemica che colpisce diversi paesi e che attacca quasi tutte le persone in una regione geografica. Le epidemie sono malattie che colpiscono contemporaneamente molte persone perché si diffondono durante un certo periodo di tempo in una determinata area. Q
  • definizione popolare: resti

    resti

    Il riposo è ciò che è rimasto o sussiste in un tutto . La nozione è anche usata in matematica , chimica e in vari giochi e sport , con diversi significati specifici. Ad esempio: "Alla fine del pranzo, il giovane raccolse i resti e li diede ai cani" , "I resti del cantante saranno rimpatriati nelle prossime ore" , "Un gruppo di paleontologi scoprì i resti di un grande dinosauro carnivoro in la vicinanza del torrente " . I r
  • definizione popolare: scoperta

    scoperta

    In latino è dove si trova l'origine etimologica del termine scoperta. In particolare, è il risultato dell'aggiunta di diverse radici latine come sarebbe il caso di quanto segue: il prefisso "des-", che può essere tradotto come "negazione"; il verbo "cooperare", che è sinonimo di "copertina"; e infine il suffisso "-miento", che equivale a "strumento". Un
  • definizione popolare: cactus

    cactus

    Il termine cactus deriva dalla lingua latina, anche se la sua radice etimologica si trova nel greco káktos . Il concetto si riferisce a una pianta che appartiene alla famiglia dei cactus . I cactus, detti anche cactus , fanno parte del gruppo di piante grasse o succulente : piante che hanno un organo o un settore modificato per immagazzinare più acqua di quante altre specie possano contenere.