Definizione pace

Originando la parola latina pax, la pace può essere definita in senso positivo e in senso negativo. In senso positivo, la pace è uno stato di tranquillità e quiete ; D'altra parte, in senso negativo, la pace è l' assenza di guerra o violenza .

pace

A livello politico e per il diritto internazionale, la pace è la situazione e il rapporto reciproco di coloro che non sono in guerra. In questi casi è una pace sociale, in cui vengono mantenute buone relazioni tra comunità di individui.

Nel corso della storia, la pace sociale non è sempre stata considerata una buona cosa. Alcuni popoli, come i vichinghi, basavano il loro sviluppo sul saccheggio delle comunità vicine, così esaltavano i guerrieri e le loro virtù.

La pace può anche riferirsi al trattato o all'accordo stabilito tra i governanti per porre fine a un conflitto bellico.

Quando la pace si riferisce al piano individuale, di solito si riferisce a uno stato interiore privo di sentimenti negativi come l'odio o la rabbia. Un soggetto in pace è colui che è calmo con se stesso e, quindi, con gli altri.

Per la religione, la pace è anche un saluto, poiché è un valore che si desidera per se stessi e per il prossimo. Ecco perché vengono usate espressioni come "La pace sia con te" e, in alcune Messe, includere un bacio sul volto della persona accanto a loro.

Infine, possiamo dire che la Pax romana (pace romana ) è un concetto che si riferisce a un governo che esercita un potere unilaterale, senza controlli e senza il rispetto dei diritti dei cittadini.

Movimento per la pace con giustizia e dignità del Messico

In alcuni paesi in cui i conflitti sociali e politici sono severi e hanno portato il territorio a essere costantemente ripudiato dalla guerra e dalla violenza, stanno emergendo movimenti che sostengono la pace e cercano di porre fine a questo stato di violenza e insicurezza. Questo è il caso del Movimento per la Pace con Giustizia e Dignità, nato nel 2011 in Messico.

A causa di alcune decisioni prese dal governo messicano, nella sua lotta contro il traffico di droga, sono state generate molte rappresaglie che hanno portato a un tale stato di incertezza nella società che è stato necessario per la società civile sollevarsi con uno slogan che recita " Die Better" "E quello consiste in una satira rispetto a quella sollevata dallo Stato in quella lotta contro il mercato della droga.

Questo movimento è nato nell'aprile del 2011 ed è stato promosso dal poeta Javier Sicilia, che, dopo aver subito la morte di suo figlio (assassinato da individui che facevano parte del crimine organizzato) ha riunito tutti i messicani per manifestare contro la violenza, sia dei gruppi criminali sia di quella condotta dalle forze di sicurezza che dipendevano dallo stato del Messico.

Molte organizzazioni che combattono per il conseguimento dei diritti umani nel territorio messicano e oltre, aderirono a questo movimento e questa adesione si concluse con la firma di un patto nazionale contro l'insicurezza, firmato il 10 giugno dello stesso anno a Ciudad Juárez . A poco a poco si avvicinarono alla voce di tutti gli abitanti, facendo sì che lo Stato accettasse apertamente di discutere la strategia contro il crimine organizzato e il 23 giugno 2011 il Dialogo per la pace si tenne nel castello di Chapultepec.

In questo incontro, lo Stato era tenuto a chiarire omicidi e sparizioni, a finalizzare quella strategia basata sulla violenza e ad adottare nuove misure per combattere la corruzione e l'impunità e ricostruire il tessuto sociale danneggiato . Nonostante ciò, queste richieste non sono state pienamente soddisfatte e la lotta continua tra gruppi militari che dipendono dallo Stato e dalle persone appartenenti alla criminalità organizzata e al crimine.

Raccomandato
  • definizione popolare: inno

    inno

    Il concetto di inno , che deriva dal latino hymnus (anch'esso derivato dal greco hýmnos ), ha diversi usi. Potrebbe essere un'opera poetica dedicata a lodare eroi o divinità. Queste composizioni possono anche servire a glorificare un individuo o celebrare un certo evento, come una vittoria militare.
  • definizione popolare: bottiglia

    bottiglia

    La parola latina butticŭla venne in francese come bouteille , che era derivata nella bottiglia . Questo termine si riferisce a un utensile che viene utilizzato per la conservazione di liquidi . Le bottiglie hanno un collo stretto che permette di servire il suo contenuto in un bicchiere o in un bicchiere con facilità.
  • definizione popolare: forza centripeta

    forza centripeta

    Dal latino fortĭa , force è un termine con molteplici usi. Il concetto può riferirsi all'uso di un potere (sia simbolico che fisico); alla capacità di mobilitare una cosa o un corpo che genera una resistenza o che ha un peso; all'azione di forzare una persona a fare qualcosa; alla fortezza per tollerare una spinta; all'efficacia delle cose; per vigore; o all'influenza che è in grado di modificare lo stato di un corpo. Il
  • definizione popolare: malloppo

    malloppo

    Swag è un concetto che deriva dallo slang (slang) scozzese e che è stato usato, nelle sue origini, per citare un certo modo di camminare . Nel corso del tempo , il termine ha cominciato ad essere utilizzato in riferimento al modo in cui una persona si muove, si muove e si veste. Il malloppo è solitamente associato al modo di camminare di artisti e seguaci di hip hop e rap . I
  • definizione popolare: surf

    surf

    Il surf è un termine che deriva dall'inglese e si riferisce a uno sport marittimo . I surfisti salgono su una tavola e cercano di mantenere l'equilibrio approfittando delle onde per andare in giro. L'obiettivo del surf è quello di stare più tempo possibile sulla tavola mentre si fa il giro e le piroette come lo spostamento avviene su un'onda . N
  • definizione popolare: controparte

    controparte

    Esistono diversi usi del concetto di controparte . Nel campo della contabilità , è chiamato una contropartita della voce che appare nel debito e ha il suo compenso nel credito , o viceversa. Viene anche chiamato contropartita di una registrazione contabile effettuata per correggere un errore che è stato effettuato nella contabilità in partita doppia (quella che è responsabile della registrazione di ciascuna transazione due volte, una nel credito e l'altra nel debito, per stabilire un collegamento tra i diversi elementi del patrimonio). Va