Definizione quiropraxia

La nozione di chiropratica non è accettata dal dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) . Tuttavia, appare il termine chiropratica, che si riferisce a un tipo di trattamento medico mirato al dolore muscolare o alle ossa attraverso il massaggio nella regione colpita.

Durante il colloquio introduttivo con il chiropratico, è importante dirgli di qualsiasi disagio che sentiamo nel corpo che ci impedisce o ci impedisce di svolgere le attività quotidiane. Allo stesso modo, il professionista dovrebbe essere consapevole di sensazioni rare, mancanza di energia o intorpidimento.

Il prossimo passo è un esame fisico, che cerca di determinare quanto sia corretto il movimento della colonna vertebrale. D'altra parte, è anche possibile per il chiropratico volere radiografie e controllo della pressione arteriosa. L'obiettivo di questa seconda fase è quello di rilevare qualsiasi problema che possa influire negativamente sul dolore che ci porta alla consultazione in primo luogo.

La correzione di un problema richiede in genere più di una sessione ; È normale che il chiropratico indichi un minimo di due alla settimana, ciascuno della durata compresa tra 10 e 20 minuti. Poiché si notano miglioramenti, è possibile continuare con una singola sessione settimanale e la fine del trattamento dipende da diversi fattori, come il raggiungimento degli obiettivi stabiliti nella prima visita. È importante non ricorrere alla chiropratica per trattare le fratture, l'artrite grave, l'osteoporosi o le infezioni alle ossa.

Il controllo della chiropratica varia a seconda del paese. Questa disciplina iniziò a svilupparsi verso la fine del diciannovesimo secolo negli Stati Uniti e presto si espanse nel resto del mondo. Il grado e il riconoscimento della pratica dipendono quindi da ciascuno Stato.

Per gli avversari della chiropratica, questa pratica non genera alcun effetto positivo sul corpo e può anche causare danni alle vertebre a causa della manipolazione esercitata dal chiropratico.

Raccomandato
  • definizione: stampa

    stampa

    La stampa è un concetto che si riferisce al numero di copie stampate in una determinata edizione . La nozione, detta anche come tiratura , viene utilizzata rispetto a ciò che viene stampato. Supponiamo che un editoriale decida di stampare 20.000 copie di un romanzo. L'edizione di questa edizione, quindi, sarà di 20.00
  • definizione: politica

    politica

    La politica è un'attività orientata ideologicamente al processo decisionale di un gruppo per raggiungere determinati obiettivi. Può anche essere definito come un modo per esercitare il potere con l'intenzione di risolvere o minimizzare lo scontro tra gli interessi in conflitto che si verificano all'interno di una società. L&
  • definizione: storiografia

    storiografia

    La storiografia è la disciplina centrata sull'analisi della storia . È una serie di teorie e tecniche collegate allo studio e all'interpretazione di fatti storici. Il concetto di storiografia è anche usato per denominare il gruppo formato da opere di natura storica e lo studio critico e bibliografico di testi che ruotano attorno alla storia. È
  • definizione: cambi

    cambi

    L'uso più comune del termine valuta è legato a una valuta straniera . Il suo significato, quindi, dipende dalla posizione dell'altoparlante. In Argentina , Cile e Uruguay , per citare tre casi, il dollaro è una valuta. Negli Stati Uniti , d'altra parte, non lo è, dal momento che è la sua valuta nazionale. Ciò
  • definizione: ovulazione

    ovulazione

    L'ovulazione è la maturazione di un ovulo nell'ovaio o l' espulsione di una o più ovaie dall'ovaio , sia spontaneamente che indotta . Le donne ovulano ogni una media di quattordici giorni, dopo il primo giorno delle mestruazioni . Questo periodo, tuttavia, non è esatto poiché dipende dalla durata del ciclo mestruale di ciascuna persona. È
  • definizione: ritorno

    ritorno

    Dal latino devolutĭo , il ritorno è l' azione e l'effetto del ritorno . Questo verbo fa menzione di restituire qualcosa al suo stato precedente ; ripristinare qualcosa alla persona che lo aveva prima; corrisponde ad un favore; o rifiutare un ordine o una richiesta per non rispondere a quanto previsto Ad esempio: "Dobbiamo restituire la merce difettosa il prima possibile" , "Il venditore mi ha risposto di non accettare resi" , "Se non sei soddisfatto del prodotto, chiama e organizza il tuo reso" .