Definizione orientamento

Il concetto di orientamento è collegato al verbo orientar . Questa azione si riferisce alla collocazione di una cosa in una determinata posizione, per comunicare a una persona ciò che non sanno e che intendono conoscere, o per guidare un soggetto a un sito.

orientamento

In questo senso comunicativo, possiamo includere quello che oggi è parlato molto frequentemente di ciò che viene chiamato orientamento educativo. Questa è un'attività svolta dal consulente nelle diverse scuole che consiste essenzialmente nell'aiutare gli studenti a dirigere la loro formazione presente e futura. Così, ad esempio, lo aiuterà a decidere quale carriera universitaria svolgere secondo i suoi gusti e anche le sue capacità.

Allo stesso modo, l'orientamento educativo si estende agli insegnanti e ai genitori degli studenti stessi. In entrambi i casi, il professionista di tale disciplina sosterrà e aiuterà entrambi i loro ruoli in modo che contribuiscano nel miglior modo possibile allo sviluppo dei giovani studenti.

Né possiamo ignorare un altro termine che ha acquisito molta presenza nella nostra società, è il cosiddetto lavoro o orientamento professionale. In questo caso, lo staff che intraprende questa funzione sta cercando di consigliare e analizzare la persona che è disoccupata su quali misure e azioni intraprendere per trovare un lavoro.

Pertanto, tra le azioni più frequenti che detto esperto svolgerà per aiutare i disoccupati o che desiderano cambiare lavoro sono la preparazione del curriculum vitae, la ricerca di offerte di lavoro, consigli su come preparare e affrontare un colloquio di lavoro, nonché varie iniziative per far sì che i disoccupati abbiano una buona stima di sé.

È frequente che l'orientamento consista nel localizzare l'est : ecco perché il suo nome. Tutti gli esseri viventi si appellano, in un modo o nell'altro, all'orientamento, dagli esseri umani e dalle piante agli animali.

Ad esempio: "Chiederò a quell'agricoltore un consiglio: forse può dirci come arrivare in città", "Grazie alla guida dei miei genitori, sono diventato un brav'uomo", "Carlos, ho bisogno della tua guida: Qual è la forma che devo completare per fare la dichiarazione giurata? " .

L'orientamento, in breve, implica la conoscenza dello spazio e del contesto attraverso determinati riferimenti. Esistono numerosi metodi di orientamento: determinare il meridiano dalle ombre generate dal sole, localizzare la Stella polare (se la persona si trova nell'emisfero settentrionale), localizzare la costellazione della Croce del Sud (per coloro che si trovano nell'emisfero sud), ecc.

La bussola, d'altra parte, è un artefatto il cui scopo è guidare l'utente. Questo strumento ha un ago magnetico che indica il nord magnetico . Questo nord non sempre coincide con il nord della geografia e varia in base alla regione del mondo in cui ci troviamo.

Secondo i documenti storici, i cinesi del IX secolo furono quelli che inventarono la bussola per migliorare l'orientamento.

Raccomandato
  • definizione: WLAN

    WLAN

    WLAN è un acronimo per la lingua inglese che si riferisce alla Wireless Local Area Network , un'espressione che può essere tradotta come una rete locale wireless . Come sottolinea la denominazione, una WLAN è una rete di tipo locale la cui apparecchiatura non ha bisogno di essere collegata tramite cavi per la connessione. L
  • definizione: plinto

    plinto

    Originario del latino socculus , socle è una parola che permette di riferirsi, tra l'altro, al corpo o al bordo inferiore di un'opera che consente alle fondazioni di salire allo stesso livello. Il termine è usato anche in altre aree dell'architettura, per nominare il fregio o il battiscopa (cioè, la striscia o la partizione che è installata nella parte delle pareti più vicine al pavimento per proteggerli dallo shock o dal punto di vista estetico) e la parte di un piedistallo che fa parte della base. Com
  • definizione: arco

    arco

    Determinare l'origine etimologica del termine proa ci porta al latino, in particolare alla parola "prora". Tuttavia, questo, a sua volta, deriva dal greco "prora", che appare già in testi come "L'Odissea" di Omero. L' arco è il settore anteriore di una barca .
  • definizione: barca

    barca

    La prima cosa che dobbiamo stabilire, prima di entrare pienamente nella definizione del significato del termine nave, è la sua origine etimologica. In questo caso possiamo dire che è una parola che deriva dal latino, esattamente dalla "barca" usata come sinonimo di "barca". Parola che, a sua volta, proveniva dal greco "baris", che era usato con il significato di "canoa".
  • definizione: bocca

    bocca

    Dalla parola latina bucca , la bocca è il termine usato per chiamare l' apertura frontale del tratto digestivo degli animali , inclusi gli umani . La bocca è nella testa e consente l'assunzione di cibo e liquidi. Il concetto può riferirsi alla cavità dove sono i denti e la lingua , ma anche alla protesi in generale o anche alle labbra (i bordi esterni della suddetta cavità). Ad
  • definizione: medico

    medico

    Il dottore è un termine di origine latina che permette di riferirsi a una persona che si dedica alla guarigione di vari disturbi. Lo stesso, ha ricevuto l' ultimo diploma accademico concesso da un'università o da una struttura autorizzata per esso e possiede le conoscenze necessarie per diagnosticare una determinata malattia e porre fine ad essa attraverso un particolare trattamento.