Definizione formato

Dal formato francese o dal formato italiano, il termine formato si riferisce alle dimensioni e alle misure di un modulo, una fotografia, un'immagine, ecc. Ad esempio: "Per favore, stampa questi documenti in formato A4 che devo presentare nel comune", "Il manuale è in formato legale, quindi abbiamo bisogno di una cartella più grande per tenerlo", "Fabian mi ha regalato una cornice in formato 13 × 18 " .

formato

I formati di carta più noti sono quelli standardizzati nel 1922 dallo standard DIN 476 di un'istituzione tedesca. Questo standard è servito come base per un equivalente internazionale ( ISO 216 ), sebbene molti paesi utilizzino ancora altri sistemi tradizionali.

I formati riconosciuti da ISO 216 sono divisi in tre serie ( A, B e C ), con dimensioni da 0 a 10 . Il formato di carta più diffuso al mondo è A4 (ad esempio, serie A, dimensione 4, equivalente a 210 x 297 millimetri ).

Negli Stati Uniti e in alcuni paesi dell'America Latina vengono utilizzati formati come Letter, Legal (o Folio ) e Legal .

L'insieme delle caratteristiche tecniche e formali di un programma televisivo o radiofonico o di una pubblicazione periodica è anche noto come formato: "L'attrice ha annunciato che parteciperà a una serie messicana con formato a strisce", "Mi piace il formato delle trasmissioni radio rivista ", " Penso che dovremo modificare il formato della rivista se vogliamo sedurre più sponsor " .

Per l' informatica, un formato è una certa struttura che consente a un computer di convertire le informazioni in codice binario e viceversa. Alcuni formati noti sono JPEG (immagine), AVI (video) e DOC (file di testo).

formato Negli ultimi anni, il contenuto in formato digitale è diventato sempre più importante, che si oppone agli elementi fisici, solitamente registrati su DVD o Blu-ray. Tuttavia, questa transizione dal fisico al digitale non è vista con la stessa forza in tutte le aree; sebbene sia possibile garantire che il 99% dei videogiochi creati oggi disponga di una versione scaricabile (molte volte, in esclusiva), lo stesso non accade con i film, ad esempio.

Le ragioni di questa differenza non sono nello spazio necessario per archiviare il contenuto, dal momento che i giochi della generazione attuale di solito superano i 10 GB (gigabyte), ed è sempre più comune che il suo peso giri intorno ai 45 GB . La principale variabile di questo fenomeno è il pubblico: i consumatori di videogiochi tendono ad essere sedotti dai progressi tecnologici e, sebbene una grande percentuale di essi non voglia perdere il contatto fisico con i loro giochi preferiti, alcuni vantaggi tecnici del formato digitale li spingono a fare il salto

Uno dei punti di forza della distribuzione di videogiochi in formato digitale è il risparmio di energia che suppone, dal momento che evita il funzionamento del lettore di dischi e del motore che li fa girare, con il calore che questo genera nella console e il conseguente necessità di refrigerazione; Naturalmente, questa differenza si verifica se il supporto di memorizzazione dispone della tecnologia della memoria flash, poiché i dischi rigidi dispongono anche di parti meccaniche.

D'altra parte, l'archiviazione nella memoria locale di un videogioco di solito accelera la velocità di lettura e migliora le sue prestazioni, anche se questo dipende dalla tecnologia utilizzata. Va detto che, per la comodità che offre, il formato digitale richiede un investimento monetario per acquistare dischi o schede per conservare i prodotti e se il prezzo dell'alternativa scaricabile non è significativamente inferiore a quello della versione fisica, allora i suoi vantaggi risultano meno allettante per i consumatori.

Raccomandato
  • definizione: biodiesel

    biodiesel

    Il biodiesel è un biocarburante che viene utilizzato come sostituto del gasolio , un carburante noto anche come gasolio o gasolio . È una sostanza prodotta da grassi animali o oli di origine vegetale sottoposti a diversi processi industriali. Il biodiesel viene solitamente miscelato con il gasolio proveniente dal petrolio .
  • definizione: viale

    viale

    Boulevard è un termine francese che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). La parola che appare è boulevard , derivata da questo concetto della lingua francese. Comunque, è normale che nella nostra lingua si usi anche la parola viale. Un viale o un viale, in breve, è una strada o un viale alberato che si distingue per essere molto ampio . In
  • definizione: totale

    totale

    Per trovare il significato del termine proferir, la prima cosa da fare è determinare la sua origine etimologica. E in questo senso possiamo stabilire che deriva dal latino, in particolare dal verbo "proferre", che può essere tradotto come "dichiarare o manifestare" e che è composto da due parti differenti: -Il prefisso "pro-", che significa "avanti". -
  • definizione: pensiero magico

    pensiero magico

    Prima di addentrarci pienamente nella spiegazione del significato del pensiero magico, è necessario procedere alla determinazione dell'origine etimologica delle due parole che compongono il termine. Nello specifico, nel fare ciò scopriamo le seguenti caratteristiche: • Il pensiero, emana dal latino. Pi
  • definizione: vivace

    vivace

    Vivace , originario della parola latina vivax , è un aggettivo che può riferirsi a quello o che ha energia , vigore o forza . Ad esempio: "La madre, esausta, si è seduta sulla panchina mentre la sua vivace figlia continuava a correre e saltare" , "Dopo un mese in ospedale, lo scrittore è stato visto sorridente e vivace per il compleanno del suo editore" , " Abbiamo una città vivace e prospera che non smette di crescere " . È m
  • definizione: poligono

    poligono

    In greco. In questa lingua è dove possiamo trovare chiaramente l'origine etimologica del termine poligono che analizzeremo in profondità di seguito. Più esattamente possiamo determinare che quell'origine è nell'unione di due parole: poly , che può essere tradotto come "molti", e gono che è sinonimo di "angolo". Quin