Definizione diffamazione

In latino è dove troviamo l'origine etimologica del termine diffamazione. E viene dal verbo latino "diffamare", che è composto da due parti chiaramente differenziate: il prefisso "dis-", che equivale a "divergence", e il verbo "famare", che è sinonimo di "make fame" ".

diffamazione

La diffamazione è l' azione e l'effetto della diffamazione (screditare qualcuno attraverso la diffusione di informazioni contrarie alla loro reputazione o buona reputazione). Ad esempio: "Non permetterò la diffamazione dei miei figli attraverso i media", "Nonostante le menzogne ​​del candidato dell'opposizione, la diffamazione non ha avuto alcun effetto e la gente è tornata ad accompagnarci in queste elezioni", "Diffamazione chi supponeva che queste fotografie per la loro immagine pubblica fosse molto grande " .

Si può dire che la diffamazione è intesa a danneggiare una persona da un'accusa. L'obiettivo è che tale diffamazione influenzi la dignità o l' onore del soggetto, screditandolo. Può diffamare un individuo dalla comunicazione di un evento reale, ma anche con bugie e falsità.

Nel caso della Spagna, dobbiamo stabilire che la diffamazione è un crimine che è regolato nel codice penale, in particolare tra gli articoli 205 e 216. In queste sezioni ciò che viene fatto è stabilire quali sono i crimini di calunnia e insulti e come le pene stabilite per le persone che le eseguono:
• Calunnia. È l'azione compiuta da ogni persona che accusa un altro di aver commesso un crimine, sapendo che è una bugia o un assoluto disprezzo per la verità. In questo caso, l'individuo che lo svolge può essere condannato a pene detentive fino a due anni e multe di ventiquattro mesi.
• Infortunio. In questo caso, possiamo dire che è sia l'espressione che l'azione che qualcuno compie danneggiando seriamente o danneggiando la dignità e la fama di un altro individuo, arrivando persino a tentare di sfidare la propria stima. Il codice penale spagnolo in questo caso stabilisce che gli insulti considerati gravi possono essere puniti con un massimo di quattordici mesi di multa.

Si deve anche stabilire che in uno qualsiasi di questi crimini, oltre alla condanna di reclusione o di multa, la persona che li ha eseguiti, nel modo dettato dal giudice, deve rendere pubblica la sua condanna. Ed è così che, in una certa misura, si riparerà il danno causato.

Se un datore di lavoro maltratta i suoi dipendenti, possono iniziare a raccontare la situazione in varie aree. In questo modo, la diffamazione del datore di lavoro sarà in corso in quanto la società non avallerà le sue azioni. L'immagine del violentatore, quindi, sarà macchiata.

Un'altra possibilità è che l'uomo d'affari, in realtà, sia un uomo leale e di comportamento corretto, e che i fatti denunciati siano solo una bugia di un'azienda con cui compete sul mercato . In questo caso, il datore di lavoro dovrebbe sforzarsi di dimostrare la falsità del detto in modo che il suo onore non sia influenzato dalla diffamazione. La reazione della società mostrerà se crede o meno all'uomo coinvolto nella denuncia pubblica.

Raccomandato
  • definizione: astemio

    astemio

    Abstemio (dal latino abstemius ) è colui che non beve alcolici , come vino o liquore . Il concetto è collegato a coloro che optano per l' astinenza (la rinuncia volontaria di soddisfare un appetito o soddisfare un desiderio ). L'astinenza, in generale, può essere collegata a vari tipi di deroghe, come fare sesso o mangiare determinati cibi. Q
  • definizione: gameti

    gameti

    L'etimologia dei gameti si riferisce ai giochi o ai gametḗ , parole greche che sono tradotte rispettivamente come "marito" e "moglie" . Il concetto è usato nel campo della biologia per riferirsi alle cellule sessuali . Quando un gamete maschile si unisce a un gamete femminile nel contesto della riproduzione sessuale di piante e animali, si forma uno zigote o uno zigote . Q
  • definizione: cerniera

    cerniera

    Un cardine è chiamato un oggetto formato da due pezzi che hanno un asse comune, che consente loro di muoversi insieme per unire due elementi. Chiamato anche cerniera o cerniera , questo hardware consente l'apertura e la chiusura di finestre e porte . Esistono diversi tipi di cerniere, di materiali e forme differenti e con molti usi diversi.
  • definizione: vituperazione

    vituperazione

    Vituperio è un termine derivato dal vituperum latino. Secondo il primo significato del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), una vituperazione è un insulto , un insulto o un'infamia pronunciata contro una persona. Ad esempio: "Dopo le parole del presidente, il rimprovero è stato presto ascoltato in tutta la stanza" , "Non mi interessa la vituper dei sostenitori : faccio il mio lavoro con professionalità e i dirigenti di questo club sono soddisfatti del mio compito" , "Il vituperio dell'avvocato mi ha sorpreso" . Le
  • definizione: tentazione

    tentazione

    Dal latino temptatĭo , la tentazione è l' istigazione che induce il desiderio di qualcosa . Può essere una persona , una cosa, una circostanza o un altro tipo di stimolo. La tentazione è associata alla seduzione e alla provocazione . Ad esempio: "I dolci sono una tentazione irresistibile per me", "Il golfista si è scusato per la sua infedeltà e ha detto che non poteva resistere alla tentazione" , "Un alcolizzato in ripresa che frequenta una festa è nei guai, perché lì è più difficile non cadere nella tentazione . " Ne
  • definizione: stridulo

    stridulo

    L' etimologia dello stridente ci porta alla parola latina stridens . Il termine è usato per descrivere l' una cosa che provoca rumori o rumori . Ad esempio: "Chi è quell'uomo così acuto? È insopportabile , "" Ho una rock band rauco: ci piace suonare a tutto volume " , " Una macchina molto stridente non mi ha fatto fare un sonnellino . &q