Definizione persone

La parola città deriva dal termine latino populus e consente di fare riferimento a tre concetti diversi: agli abitanti di una certa regione, all'entità della popolazione di dimensioni minori rispetto a una città e alla classe inferiore di una società .

persone

Esempi in cui potrebbe apparire il termine: "I baschi vivono giorni di gloria grazie al successo dell'Athletic Club de Bilbao nella competizione europea", "Sono cresciuto in una città senza semafori, anche se non mi è costato adattarmi a una grande città come Rosario", "È un cantante molto vicino alla città, che viaggia sui mezzi pubblici anche se ha abbastanza soldi per comprare una macchina . "

Secondo la prima definizione, la città è l'insieme di abitanti di una regione, nazione o nazione . Queste persone costituiscono una comunità perché condividono una cultura simile .

Per quanto riguarda la sua seconda accettazione, la città è un'entità demografica che è principalmente impegnata in attività agricole e vive in aree rurali. Allo stato attuale, si ritiene che una città abbia una popolazione media che rappresenta lo 0, 5% del totale del paese. A sua volta, una città si distingue dalle altre entità di minori dimensioni perché ha una propria giurisdizione .

Il terzo significato menzionato si riferisce alla gente comune, una classe sociale conosciuta anche come la plebe, le masse o la gente che lavora . Questo significato sociale della città viene utilizzato fin dai tempi dei romani, quando il Senatus Populusque Romanum (SPQR) definiva l'intero stato (i patrizi che costituivano il Senato e la gente comune).

Secondo il momento storico il termine città era usato in modi diversi; Tuttavia, qualcosa che è sempre stato comune è che chiama un gruppo di persone che si muove con lo stesso obiettivo di vita o che condivide i limiti di un territorio. In questo modo, oggi le persone sono chiamate l' insieme di persone che compongono lo Stato, dove non ci sono privilegi di razza, sessualità, religione o status economico o sociale. La città è formata da tutti gli individui che agli occhi della legge sono in condizioni uguali.

Nell'articolo 16 della Costituzione argentina, ad esempio, si descrive che detta Nazione non ammette prerogative di sangue o nascita, né titoli di nobiltà o privilegi personali; e aggiunge che tutti gli abitanti di questo territorio sono uguali davanti alla legge, ammissibili al lavoro e che la base della tassa e delle spese pubbliche non è altro che l' uguaglianza .

È necessario chiarire che nelle democrazie moderne il termine è usato per menzionare quelle persone che possono votare ed essere eletti; questo significa che, nel caso dell'Argentina, per esempio, quelli con meno di 18 anni, stranieri senza tessera di cittadinanza e altri esenti, non farebbero parte della città .

Continuando con quanto sopra, far parte delle persone in uno Stato è un fatto di grande responsabilità, un diritto che richiede in cambio una consapevolezza assoluta per svolgere bene questa funzione. E poiché non tutte le persone che fanno parte degli individui con diritto di voto si assumono la responsabilità, è che un altro concetto è stato messo in atto, per definire questo settore, la massa.

C'è una grande differenza tra le persone e la massa . Si dice che le persone vere siano costituite da cittadini che sono realmente consapevoli delle loro responsabilità, dei loro doveri e dei loro diritti. Considerano che la loro libertà è limitata dove iniziano la libertà e la dignità degli altri e che la disuguaglianza non dovrebbe essere arbitraria, ma la conseguenza della disuguaglianza umana, perché le nostre capacità e volontà sono tutte diverse.

Da parte sua, la massa è formata da quegli individui che non hanno ideali o sentono alcuna responsabilità per il loro ambiente. Un uomo-massa è chiamato colui che non si distingue dal resto che non vuole ritagliarsi un futuro ma prendere ciò che è già confezionato. Non ha aspirazioni intellettuali o spirituali e l'unica cosa che si aspetta dalla vita è di essere guidata, per ricevere il "prodotto finito". Questo settore della società è completamente ostile alla democrazia e a tutti i tipi di governo in cui le persone si rappresentano, fondamentalmente perché le masse negano la libertà e distruggono l'uguaglianza, sperano che tutti diventino specchi degli altri, che provare amore e odio come "deve essere fatto" e, soprattutto, non esprimere mai sentimenti o idee contrari al "normale". La norma è ciò che governa le masse e il nemico principale del popolo, dove siamo tutti diversi e possiamo contribuire a migliorare le nostre società, perché solo nella diversità c'è la possibilità di successo e di crescita spirituale o intellettuale.

Va notato che il termine popolare (dal popularis latino) è un aggettivo che ti permette di nominare ciò che appartiene o relativo alle persone. È usato per riferirsi a ciò che è facilmente accessibile a tutte le classi sociali o ciò che è conosciuto dalla maggior parte della società.

In modo peggiorativo, la parola " populacho" è usata per descrivere una folla eccitata intorno a un'idea senza fondamento, mossa dalle regole seguite dalla fama: ottenere adepti, non pensare e vivere inconsciamente. Questo termine potrebbe essere considerato sinonimo di massa.

Raccomandato
  • definizione popolare: ruminare

    ruminare

    Il verbo cavilar , che deriva dal termine latino cavillare , si riferisce all'azione di meditare o riflettere profondamente su qualche domanda . L'atto e il risultato del pensiero si chiama cavilación . Ad esempio: "Dopo diverse ore di riflessione, il giovane ha deciso di lasciare la sua stanza e parlare con suo padre " "Non puoi meditare tutto il tempo: devi agire " , "Quando ti imbatti in una scena del genere, inizia subito a meditare " .
  • definizione popolare: cereali

    cereali

    Il termine cereale deriva dal latino cereālis e consente di nominare le piante di erba che danno frutti farinacei . È anche noto come cereali per questi stessi frutti, per l'insieme dei semi di queste piante e per gli alimenti prodotti da questi semi. Nella struttura dei cereali, il germe (che compare nel nucleo del seme e che consente lo sviluppo di una nuova pianta), l' endosperma (una struttura amidacea o farinosa che circonda il germe), la testa (lo strato esterno che copre il grano) e il guscio (un altro strato, che copre la testa e lo protegge).
  • definizione popolare: audace

    audace

    L'audacia è senza paura , audacia o incoscienza che riflette il comportamento di una persona . Il soggetto che agisce con audacia riceve la qualifica di audace . Ad esempio: "Quando è scoppiato l'incendio, il ragazzo ha avuto l'audacia di camminare per la casa per salvare il suo gatto" , "Dire qualcosa del genere al proprietario dell'azienda è una vera audacia" , "Con la sua caratteristica audacia, l'attaccante sbilanciato la partita quando si entra nella seconda metà " . Il
  • definizione popolare: orlatura

    orlatura

    Il concetto di mantovana proviene dall'arabo ispanico e si riferisce a una decorazione che viene posizionata sui bordi di fazzoletti, tende o borse, o lungo pareti, soffitti e pavimenti. In generale, il bordo presenta uno schema che viene ripetuto più e più volte. Ad esempio: "Le pareti del museo storico della città hanno un bordo con figure geometriche" , "Mi piace il bordo dorato che ha il portafoglio in pelle" , "Non abbiamo ancora scelto i bordi che metteremo in bagno" . C
  • definizione popolare: cariotipo

    cariotipo

    Il concetto di cariotipo ha la sua origine in due parole della lingua greca: káryon , che può essere tradotto come "nucleo" , e týpos (la cui traduzione è "tipo" ). La nozione, usata nel campo della biologia , si riferisce al gruppo di coppie cromosomiche che ospita una cellula . Il
  • definizione popolare: riorganizzazione

    riorganizzazione

    La riorganizzazione è il processo e la conseguenza della riorganizzazione . Questo verbo , a sua volta, si riferisce all'organizzazione di qualcosa di nuovo . Ad esempio: "Dovremo affrontare una riorganizzazione dell'azienda poiché stiamo subendo perdite economiche molto importanti" , "Il nuovo presidente ha affermato che il suo obiettivo principale sarà la riorganizzazione dell'istituzione" , "Dopo la riorganizzazione, ottanta dipendenti hanno perso la loro lavoro . &